Salvato in 1 lista dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nemico pubblico (2 DVD)<span>.</span> Special Edition
6,34 €
DVD
Venditore: DREAMVISION
6,34 €
disp. immediata disp. immediata
+ 4,00 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
6,34 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
6,34 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Nemico pubblico (2 DVD)<span>.</span> Special Edition di Michael Mann - DVD
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


La storia del mitico fuorilegge dell'epoca della grande depressione economica americana, John Dillinger, il carismatico rapinatore di banche reso dai suoi raid lampo l'obiettivo del migliore agente dell'FBI dei tempi di J. Edgar Hoover, Melvin Purvis, e divenuto una sorta di eroe popolare agli occhi degli americani di quel periodo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Public Enemies
Stati Uniti
2009
DVD
2
5050582754070

Informazioni aggiuntive

Universal Pictures, 2014
Universal Pictures
140 min
Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
Ebraico; Inglese per non udenti; Italiano; Portoghese; Rumeno; Serbo-croato; Sloveno; Spagnolo
2,40:1 Wide Screen
dietro le quinte (making of); commenti tecnici

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Michele
Recensioni: 5/5

Michael Mann ci regala un gran film e non poteva essere diversamente visto e considerato che diversi anni prima aveva girato un film (Heat - La Sfida) di identica impostazione e i punti di contatto non sono pochi. Il regista rimane fedele alla sua visione umana e cinematografica: dal punto di vista umano ritrae un John Dillinger autentico professionista delle rapine ma dotato di una sua etica - e questo lo si nota soprattuto nel confronto con la figura di "Baby Face" Nelson - in perfetta contrapposizione alla figura di Melvin Purvis spietato cacciatore di criminali. L'impressione tuttavia è che il regista "parteggi" per la figura di Dillinger consegnandoci quasi un anti-eroe romantico. Dal punto di vista stilistico coadiuvato anche stavolta dalla fotografia di Dante Spinotti, non mancano gli spettacolari inseguimenti notturni e le sparatorie. Forse l'unico punto debole può essere individuato nello scarso approfondimento del contesto socio-economico in cui proliferarono tali eventi criminosi.

Leggi di più Leggi di meno
ALBERTO
Recensioni: 5/5

apprezzato dalla critica, snobbato e denigrato dalla maggior parte del pubblico italiano su Public Enemies è stato detto di tutto e di più, c'è chi lo ha consacrato come un imperdibile film epico, chi lo ha trovato stilisticamente perfetto ma poco coinvolgente, chi scialbo e noioso...ad ognuno la sentenza. Forse chi ha amato il cinema di Ford, chi porta nel cuore gli antieroi del passato (Ethan di The Searchers, Pike di Wild Bunch, William Munny di Unforgiven) troverà in questo western postmoderno un film elegantissimo di ineccepibile interesse storico, un film dal sapore antico innovativo nella forma. Immenso.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Johnny Depp

1963, Owensboro, Kentucky

Propr. John Christopher D. II, attore e regista statunitense. Uno dei volti più celebri e interessanti del cinema hollywoodiano degli anni '90. Esordisce in Nightmare - Dal profondo della notte (1984) di W. Craven ed è quindi protagonista della struggente fiaba horror Edward mani di forbice (1990) di T. Burton, che gli regala alcuni dei suoi migliori ruoli: il regista Ed Wood nell'omonimo film (1994) e l'investigatore Crane in Il mistero di Sleepy Hollow (1999). Volto sempre sospeso in una sorta d'incredulità e di sbalordimento esistenziale, offre memorabili e multiformi interpretazioni in Arizona Dream (1993) di E. Kusturica, Dead Man (1995) di J. Jarmusch, Donnie Brasco (1997) di M. Newell, Paura e delirio a Las Vegas (1998) di T. Gilliam e Chocolat (2001) di L. Hallström. Benché incline...

Marion Cotillard

1975, Parigi

Attrice francese. Figlia d’arte, s’impone giovanissima nel successo popolare di Taxxi (1998) di G. Pirès, confermandosi nei due successivi sequel (2000 e 2003, entrambi per la regia di G. Krawczyk). Fisico minuto, tratti infantili nel viso deliziosamente imbronciato, un sex appeal quieto che esplode improvviso, è perfetta nell’epica amorosa dall’infanzia alla vecchiaia di Amami se hai coraggio (2003) di Y. Samuell. Anche Hollywood si accorge di lei e le affida figure femminili sospese tra lo stereotipo e l’originalità in Big Fish (2003) di T. Burton e in Un’ottima annata - A Good Year (2006) di R. Scott. Il ruolo di E. Piaf, nel biopic La vie en rose (2007) di O. Dahan, in cui dà prova di grande talento mimetico, le guadagna un enorme successo di critica (coronato, tra gli altri, dall’Oscar...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore