Traduttore: M. Fiume
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 3 luglio 2013
Pagine: 412 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788850232550
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 4,86

€ 9,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuly

    09/01/2016 00:13:10

    Ho cominciato questo libro piuttosto titubante, a causa delle numerose recensioni negative; sempre per lo stesso motivo ne ho ritardato la lettura, pur possedendolo da tempo. Temevo una delusione, invece mi è piaciuto molto! Stroud non è Stephen King, ma secondo me ha saputo ricreare le sue stesse atmosfere da incubo, rarefatte e sonnolente. È vero che i personaggi sono descritti superficialmente e in maniera poco approfondita, ma a me è sembrata una cosa voluta: perché a Niceville il vero protagonista è il male, che aleggia sulla città e contamina i suoi abitanti. Io proseguirò con la prossima puntata.

  • User Icon

    Manuel

    06/01/2016 11:24:34

    Una narrazione coinvolgente che fa volare la lettura grazie agli eventi concitati e alla curiosità istigata dai misteriosi accadimenti svelati poco per volta. Da tenere in conto che essi non verranno svelati in toto in quanto primo volume di una trilogia di libri, ma abbastanza per far venire facilmente voglia di leggere anche il proseguo. Uniche pecche, a mio avviso, sebbene non troppo marcate, alcuni capitoli più scialbi qua e là e il fatto che talvolta gli eventi paiano un po' come dei cliché.

  • User Icon

    ilaria

    15/04/2015 17:57:16

    Ben congeniato molto televisivo ma non mi ha coinvolto piu' di tanto forse troppe situazioni troppe vite collegate agli avvenimenti. Pertanto non credo di acquistare il seguito peccato un occasione persa

  • User Icon

    Cristina

    12/02/2015 19:03:06

    A me non è dispiaciuto affatto. Si è vero che finisce un po' "di corsa" ma ha un seguito... quindi.... Nel complesso si legge bene ed ha una trama coinvolgente. Ho iniziato oggi il secondo. Vedremo.

  • User Icon

    Isa

    07/12/2014 10:57:18

    Proprio a causa dei giudizi altalenanti ho rimandato la lettura di questo libro e, a posteriori, sono proprio contenta di averlo letto!!

  • User Icon

    SERGIO

    28/11/2014 12:05:06

    Premetto due cose : 1) sono un lettore famelico (mi sbrano 3/4 libri al mese) e leggo di tutto, quindi un pò di esperienza ce l'ho - 2) i gusti sono soggettivi (Lapalisse), quindi qualsiasi cosa, da un libro, a un film, a una donna, può piacere a una persona e risultare sgradevole a un'altra. Nel recensire un libro, secondo il mio modesto parere, si dovrebbe cominciare col prendere in esame l'aspetto meno soggettivo, e cioè : com'è scritto. Niceville (l'intera trilogia) è scritto maledettamente bene ! Stroud ha sicuramente talento, uno stile moderno e brillante, sia nei dialoghi - che trovo molto realistici - che nelle fasi descrittive. La trama è molto interessante, non è vero che sia complicata. Si intrecciano 2 piani, la rapina e il paranormale, e i vari capitoli sono avvincenti. I protagonisti sono ben delineati, e anche se nessuno ispira veramente empatia, comunque hanno una loro sostanza. Che abbiano nomi difficili o tutti uguali, può essere vero per chi non sia un lettore assiduo, oppure legge solo libri italiani. Teniamo conto che alcuni nomi che sembrano complicati, in inglese hanno un loro significato. Nulla è scritto a caso !

  • User Icon

    Saverio

    13/10/2014 19:21:42

    Credo che non basti il ritmo a fare un buon romanzo, così come un film adrenalinico non è detto che sia un buon film. Il problema è che non ci si appassiona a nessuno dei tantissimi personaggi che popolano Niceville (personalmente l'unico che mi abbia lasciato qualcosa è Merle Zane, il chè è tutto dire...). Alla fine anche il ritmo diventa noia e si arriva in fondo solo per scoprire una soluzione che non c'è (potenza delle trilogie...).

  • User Icon

    Alessandro

    21/06/2014 20:41:17

    Solo una grande confusione. Una marea di personaggi allo sbaraglio e una trama colma di episodi quasi impossibili da ricordare e collegare. Illuso dal primo capitolo mi sono spinto faticosamente fino alla fine. Una grande delusione....peccato ^_^

  • User Icon

    Riccardo

    23/05/2014 22:25:11

    Gran bel libro, inizio fulminante, le parti subito dopo un po' più smorzate, poi però la storia prosegue con ritmo sostenuto, permettendo di focalizzare bene i vari personaggi e la loro evoluzione nell'intreccio. Alla fine , nonostante la trama sia abbastanza complessa, l'intera cittadina di Niceville, con i suoi intrighi e le sue trame, ti appare vividamente costruita attorno a te. Consigliato a chiunque cerchi azione, thriller e ghost story.

  • User Icon

    Arianna

    09/05/2014 16:52:36

    Confusionario! Nomi tutti troppo simili! Una accozzaglia di storie che si intrecciano ma troppo fino a creare una matassa difficile da sgarbugliare. Pessima imitazione di quel Stephen King degli anni d'oro che metteva paura già solo a tenere il libro tra le mani! Primo di una trilogia? Io mi fermo decisamente qui! Bocciato

  • User Icon

    marcostraz

    21/02/2014 10:13:19

    Devo dire che mi sento contrastato: secondo me nelle corde, nella potenzialità, c'è un grande libro...poi però ci sono alcuni passaggi a vuoto, alcune incongruenze, alcuni passaggi poco chiari...innanzitutto l'ho trovato una via di mezzo, non è un giallo, non è un thriller, non è un horror, il che poi per carità non è di per sè un limite...poi ho trovato il finale un pò troppo rapido, come se lo scrittore avesse voluto chiudere il tutto in fretta e furia...accade poche volte, ma forse è un libro che necessitava un pò di pagine in più...comunque sicuramente un libro ben oltre la sufficienza...

  • User Icon

    Hyeronimus52

    04/01/2014 16:03:22

    Poteva essere un bel thriller! La storia di un assalto alla banca, la successiva uccisione di quattro uomini dell'ordine all'inseguimento dei banditi, le indagini per rintracciare i colpevoli e assicurarli alla giustizia...d'altra parte le doti di bravo scrittore non mancano a Stroud! Capace di descrivere con perizia l'ambiente, le persone, le motivazioni e gli intrecci psicologici...ma allora perchè infilarci il paranormale? Ecco come rovinare un bel libro! Di sicuro non tornerò a Niceville

  • User Icon

    egea1911

    28/12/2013 11:56:35

    La trama e l'idea sono sempre buoni, ma sinceramente mi è piaciuto di più il primo. Troppi personaggi, troppe storie che si intersecano e si incastrano, certe pagine mi hanno annoiata. Vedremo il seguito...

  • User Icon

    SELLA

    10/11/2013 00:04:55

    Non ci siamo. Davvero brutto.

  • User Icon

    colin

    26/10/2013 16:16:20

    Senza voler eccedere, uno dei libri più irritanti mai letti. Una tortura portarlo a termine, per poi venire a sapere che è il primo di una trilogia. Fuga da questo autore.

  • User Icon

    enrico

    17/10/2013 23:38:43

    Il libro mi e' tutto sommato piaciuto. Forse un po troppa confusione tra un capitolo e l altro, perche devo ammettere che ci ho messo un bel po per iniziare a inquadrare i personaggi e per dare un filo logico alle varie storie. Non sono pero d accordo nei vari paragoni a king. penso siano sbagliati.. ammetto di esser stato attirato anche io dalla copertina stile king e/o dalle varie recensioni.. pero alla fine se si compra il libro sperando di leggere un "king" non si puo che ritrovarsi con l amaro in bocca!! Detto cio, pero non e male!! Carino il finale non banale.

  • User Icon

    Lorena

    25/09/2013 12:20:04

    Sono molti i personaggi che popolano questo romanzo, ciascuno con la sua storia, i suoi fantasmi, i suoi segreti e le sue particolari caratteristiche. Si può pensare che siano troppi, che alcuni non siano necessari alla trama principale della storia, ovvero il male che serpeggia tra le vie di Niceville, divorando i suoi abitanti, ma non è così, perché anche il più secondario dei personaggi è legato in qualche modo a i personaggi principali di questo romanzo, e quindi ha uno spazio all'interno di questa storia. Stroud sa destreggiarsi bene con tutti questi personaggi e con una trama intricata, in cui le informazioni vanno date al lettore poco per volta se non si vuole rovinare il finale. Per certi versi il finale può lasciare delusi, perché sembra che un vero e proprio finale non ci sia, ma in realtà c'è, ed è un finale con un retrogusto amaro, ma adatto ad un libro dalle tinte horror come questo. Niceville è indubbiamente un buon libro, la trama è valida, i personaggi per caratterizzati e ben integrati nello scenario della piccola città dove si sanno tenere molto bene i segreti. Le tinte horror di questo romanzo ricordano molto i libri di King, ma la somiglianza finisce qui.

  • User Icon

    Pupottina

    14/09/2013 15:04:10

    Leggendo Niceville di Carsten Stroud, bisogna tenere in conto qualcosa di fondamentale: non è un romanzo autoconclusivo, ma il primo di una trilogia. Se lo si considera così, è davvero spettacolare, dall'inizio alla fine. Ecco perché non c'è il vero e proprio finale che tutti si aspettano, ma un qualcosa che rimette in gioco tutto, personaggi compresi. Mi aspettavo un thriller, ma ho trovato molto di più. C'è una forte componente surreale, soprannaturale, che lo rende una perfetta ghost story con lo stile di Stephen King. C'è anche una componente legal-thriller, come se ci si trovasse in tribunale, in un'aula, a dibattere le prove di un caso particolarmente ostico, accanto ad uno qualunque dei personaggi di John Grisham. Ce ne è, infine, un'altra componente action, avventurosa, con sparatorie e inseguimenti alla Jack Reacher, ossia con lo stile di Lee Child, ed anche un personaggio che sembra in grado di poter fare davvero qualsiasi cosa e di ribaltare qualsiasi disparata situazione. Un romanzo dove tutti i personaggi, presenti e passati, sono intrecciati e lo stile e la fantasia dell'autore ci hanno abituati a imprevedibili colpi di scena ed agghiaccianti situazioni al cardiopalma.

  • User Icon

    Anna

    14/06/2013 15:58:20

    Non amo il genere thriller, ma questo è assolutamente brillante! Ben scritto, con capitoli brevi, fulminanti e che riescono in poche pagine a descrivere situazioni e personaggi. Mi è piaciuto moltissimo il dipanarsi di tante storie incrociate nell'arco delle 36 ore e soprattutto la conclusione non banale e scontata, anzi molto realistica, ovvero di criminali che la fanno franca e di entità soprannaturali a cui nessuno crede ma che controllano Niceville. Spero ci sia un seguito perchè dal finale sembra di capire che tutto il bello deve ancora venire e che c'è molto da scoprire su questa cittadina fintamente sonnolenta ma piena di mistero. Consigliato a chi come me non ama il genere thriller classico col finale scontato dell'assassino smascherato e tutte le risposte date.

  • User Icon

    cristina

    04/03/2013 08:24:58

    Ho fatto veramente fatica ad arrivare alla fine. Dalla trama pensavo fosse un giallo avvincente, ma si è dimostrato banale, assurdo, dispersivo, con un finale estremamente inconcludente ed elementare. Purtroppo lo devo classificare tra i libri più brutti che abbia mai letto. Votazione: 1 Cristina

Vedi tutte le 45 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione