Nikawa. Diario di bordo di una navigazione attraverso l'America

William Least Heat Moon

Traduttore: M. Bosonetto
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
Pagine: VIII-554 p.
  • EAN: 9788806163341
Disponibile anche in altri formati:

€ 6,75

€ 12,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 10,62

€ 12,50

Risparmi € 1,88 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luca

    06/12/2009 15:21:34

    Libro bellissimo!L'ho letto con molta calma e mi sono preso tutto il tempo per assaporarlo al meglio...che dire, alla fine del viaggio era come se fossi arrivato anche io...davvero bello e coinvolgente, secondo me è il miglior libro della trilogia dopo "Strade Blu"...stupendo...

  • User Icon

    Fausto Fiscina

    17/09/2004 12:23:19

    Come nel suo capolavoro, Strade Blu, Least Heat Moon scende nelle profondità singolari di un America minore e ci trasporta in una lettura lenta, ricca di sorprese, notizie, conoscenze, forse a tratti anche sonnacchiosa, indolente come è appunto l'America minore, sia essa delle strade o dei bordi fluviali. Lento come un fiume nella painura, ma anche in grado di sorprenderti ed incuriosisrti ad ogni ansa, pardon, ad ogni pagina. Migliore di Pianura, Un Viaggio in Profondità, meno bello di Strade Blu ma sicuramente di grande spessore.

  • User Icon

    paola

    27/08/2004 19:06:18

    Dopo "Strade blu" e "Prateria" , non avrei immaginato che l'autore avesse ancora un percorso da raccontare. Il libro ha i pregi e difetti di un grande fiume : un po' lento, a volte limaccioso, ma profondo e coinvolgente fino in fondo.

  • User Icon

    Andrea Montanari

    14/01/2003 12:54:08

    Nikawa rivitalizza l`epopea fluviale, un genere su cui gran parte della letteratura americana ha costruito il proprio mito nazionale. Il romanzo di Least Moon William riprende una forma e un luogo della fiction americana su cui l`Ottocento letterario aveva costruito le proprie fortune, e che il secolo seguente aveva tralasciato a favore del noto road-tale su due o quattro ruote. In ossequio alla migliore tradizione, l`autore sviluppa un romanzo che e` anche una mappatura dell`America. E non sorprende che la mappatura del cuore dell`America sia anche quello del cuore dell`autore, perche`il modulo vuole che l`autobiografismo twainiano e l`afflato whitmaniano dell`io narrante siano parte integrante e facciano tutt`uno col luogo mitico che si attraversa. Quanto poi alla presunta assenza di movimento e di avventura del viaggio lungo il fiume, consiglio al signor Max di rileggersi Huckleberry Finn, l`esempio piu` alto del genere dell`Ottocento americano e di un mito che, come dimostra Nikawa, non e` mai estinto, ma rinasce sempre dalle proprie ceneri come la fenice.

  • User Icon

    Max Giordan

    13/08/2002 10:27:10

    Nikawa è un libro per certi versi sorprendente: l'autore non si cura affatto di rendere la lettura dinamica o movimentata (un racconto di un viaggio in fiume, di per sè, non è il massimo dell'emozione...) ma si limita a raccontare il suo sogno che giorno per giorno diventa realtà... la sua volontà quasi ossessiva di completarlo, costi quel che costi. Un libro diverso, emozionante perchè è al tempo stesso un viaggio per l'America e un viaggio dentro l'autore. A volte ti annoia, ma vorresti che non finisse mai.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione