Nino mi chiamo. Fantabiografia del piccolo Antonio Gramsci

Luca Paulesu

Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 febbraio 2015
Pagine: 285 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788807885785
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Una biografia a vignette. Con un tratto delicato, quasi melanconico, Paulesu reinventa un Gramsci che ha i tratti di un bambino. Capelli in disordine, occhiali, braccia lungo il corpo: sembra lo scolaro modello dei libri di lettura, sembra un personaggio che viene da lontano. "Sono sardo, sono gobbo, sono pure comunista. Dopo una lunga agonia in carcere, spirerò. Nino mi chiamo." Così si presenta nella prima vignetta, e a quella seguono altre che di Gramsci ripercorrono le idee, le riflessioni, le lotte, gli amori. Fra gruppi omogenei di vignette l'autore inserisce sequenze di testo che raccontano la vita dell'uomo o citano passi importanti delle opere del politico e dell'intellettuale. Ne esce un libro del tutto originale che ci guida, come all'interno di un ideale museo (non monumentale, non celebrativo), dentro la vita, il pensiero, e l'eredità umana e politica di Antonio Gramsci.

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paola

    23/09/2018 16:40:19

    Quando qualcuno ti fa riflettere con intelligenza e, soprattutto, strappandoti un sorriso, ha centrato il segno.

  • User Icon

    violaottanelli@gmai.com

    29/06/2012 13:56:45

    Nino mi chiamo. Con una costruzione originale e una narrazione divertente, e a tratti commovente, fatta di testi e deliziose immagini, il destino biografico di Antonio Gramsci, il pensatore italiano più citato nel mondo, è reso comprensibile e affettuosamente disponibile a tutti. L'icona Gramsci, martire del fascismo, è raccontata e spiegata come sarebbe difficile fare affrontando direttamente la sua produzione letteraria gigantesca. Le battaglie con le barchette di carta per raccontare il suo Novecento di crisi e di sconfitte, le punizione nel cortile e sotto il crocifisso per testimoniare l'isolamento carcerario e la lotta di classe, i temi originali dei piccoli Gramsci per riflettere sulla subalternità e sull'egemonia, la lettura appassionata dei romanzi russi per raccontare la struggente storia di amore di Antonio Gramsci e Giulia Schucht. Affidata a uno scarmigliato ma preocissimo bambino, gracile e indifeso verso il destino che lo aspetta, la narrazione dell'eredità umana e intellettuale di Gramsci in una bellissima graphic novel con le note a piè di pagina.

Scrivi una recensione