copertina

Noi siamo tempesta. Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo

Michela Murgia

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Illustratore: The World of Dot
Editore: Salani
Collana: Fuori collana
Anno edizione: 2020
In commercio dal: giugno 2020
Pagine: 128 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788831003575

Età di lettura: Da 12 anni

€ 12,26

In uscita da: giugno 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le storie degli eroi sono le prime che sentiamo da bambini, le sole che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. La figura del campione solitario è esaltante, ma non appartiene alla nostra norma: è l'eccezione. La vita quotidiana è fatta invece di imprese mirabili compiute da persone del tutto comuni che hanno saputo mettersi insieme e fidarsi le une delle altre. È così che è nata Wikipedia, che è stato svelato il codice segreto dei nazisti in guerra e che la lotta al razzismo è entrata in tutte le case di chi nel '68 guardava le Olimpiadi. Michela Murgia ha scelto sedici avventure collettive famosissime o del tutto sconosciute e le ha raccontate come imprese corali, perché l'eroismo è la strada di pochi, ma la collaborazione creativa è un superpotere che appartiene a tutti. Una tempesta alla fine sono solo milioni di gocce d'acqua, ma col giusto vento. Disegnato da The World of Dot. Con un fumetto di Paolo Bacilieri. Età di lettura: da 12 anni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,38
di 5
Totale 13
5
6
4
6
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    DB

    23/12/2019 16:15:59

    Finalmente una raccolta di storie senza eroe! Bellissimi i racconti, bellissime le illustrazioni. Un libro-inno alla cooperazione, al potere dell'unione, alla forza creatrice che nasce dalla collaborazione. Da leggere e soprattutto da regalare ai più piccoli e alle più piccole.

  • User Icon

    vn

    21/11/2019 23:24:40

    Libro dalla grande valenza educativa. Da non lasciarselo sfuggire... soprattutto da regalare ai giovani ragazzi.

  • User Icon

    Erika

    04/11/2019 13:05:54

    Bellissimo!

  • User Icon

    Aron

    24/09/2019 08:37:36

    Se la mia generazione avesse avuto questo tipo di storie forse oggi non saremmo sempre in cerca dell'eccellenza individuale, dell'eroe, dell'uomo da seguire. Questo è un libro ben scritto, illustrato in maniera originale e con uno scopo nobile. Spero che un giorno tutti potremo dire "noi siamo tempesta".

  • User Icon

    Irene

    19/09/2019 20:12:01

    Stimolamte l'idea di sottoporre all'attenzione di ragazzi e adulti storie non di eroi. Un testo di avventure collettive, in cui non è più importante l'eroe da solo, ma il gruppo. Un nuovo modo di proporre insegnamenti; è un intero villaggio che accoglie la vita e la custodisce. La Storia con la S maiuscola ci tramanda i nomi degli eroi ma tralascia quello delle persone comuni che hanno preso parte alla storia dando un forte contributo. Questo libro ci aiuta a narrare altre storie, diverse da quelle conosciute, ma non per questo da trascurare.

  • User Icon

    sere

    19/09/2019 11:30:49

    ‘Noi siamo tempesta’ racconta storie in cui non un eroe singolo, ma gruppi di persone hanno agito insieme e hanno cambiato il mondo. Sono tutte storie vere e spaziano tra svariati ambiti e periodi storici: tra le altre storie la caduta del muro di Berlino, la battaglia delle Termopili, la nascita di Wikipedia e il sodalizio del Bloomsbury Group. Storie di donne e uomini che uniti hanno contato di più e hanno portato a progressi nella scienza, nell’arte, a vittorie belliche e in lotte sociali. Un libro illustrato (in modo vario e sempre meraviglioso) pensato per i ragazzi, ma un gioiellino per tutti i lettori, ricco di curiosità e piacevolissimo da leggere e ammirare.

  • User Icon

    Anna

    19/09/2019 10:48:42

    "Noi siamo tempesta" si pone l'obiettivo di raccontare storie di eroismo collettivo. Quando i libri per bambini (fin troppi, forse!) raccolgono di donne e uomini eccezionali - e solitari nella loro scalata verso la fama, il successo, l'eroismo in generale -, l'antidoto forse è proprio quello messo in campo da Michela Murgia. Vorrei poter regalarlo a tutti i bambini che conosco, anche alla lontana, perché forse se ci insegnassero sin da piccoli i valori della solidarietà, dell'aiuto reciproco ma soprattutto della fiducia - anche di fronte a un perfetto sconosciuto, anche di fronte a qualcuno che ci ha tradito ma ha meritato il nostro perdono -, allora forse il mondo sarebbe un po' meno duro e doloroso.

  • User Icon

    irene

    19/09/2019 10:13:29

    Interessante raccolta di storie, raccontate in modo molto semplice. Credo che alcune però siano un po' troppo famose e scontate.

  • User Icon

    Bea

    19/09/2019 08:50:31

    ‘Noi siamo tempesta’ racconta storie in cui non un eroe singolo, ma gruppi di persone hanno agito insieme e hanno cambiato il mondo. Sono tutte storie vere e spaziano tra svariati ambiti e periodi storici: tra le altre storie la caduta del muro di Berlino, la battaglia delle Termopili, la nascita di Wikipedia e il sodalizio del Bloomsbury Group. Storie di donne e uomini che uniti hanno contato di più e hanno portato a progressi nella scienza, nell’arte, a vittorie belliche e in lotte sociali. Un libro illustrato (in modo vario e sempre meraviglioso) pensato per i ragazzi, ma un gioiellino per tutti i lettori, ricco di curiosità e piacevolissimo da leggere e ammirare.

  • User Icon

    n.d.

    03/08/2019 09:42:49

    Non solo per bambini...lettura veloce ma che si fa e rifà volentieri...

  • User Icon

    Morphine

    07/06/2019 15:08:47

    un bel libro per ragazzi, adatto anche ai grandi. si raccontano 16 storie in cui l'unione, l'amicizia, la collaborazione hanno creato qualcosa di bello e di utile. un libro che nasce per raccontare altre storie, non solo quelle in cui "l'eroe è maschio, non gli manca il nemico, il modello di risoluzione dominante è bellico e la gloria del vincitore si ottiene al prezzo dell'annichilimento dei vinti. dentro questa tipologia di storie, si cresce più competitivi che collaborativi, più guardinghi che fiduciosi, più rivendicativi che riconoscenti." e allora ecco 16 storie: - la nascita di wikipedia - la storia di quel pugno alzato a città del Messico - il crollo del muro di Berlino - il coro delle mani bianche - le madri di plaza de Mayo argentine - la macchina di Turing - la performance artistica di Ulassai che legò il villaggio alla montagna - Leonida e i suoi 300 - l'orchestra multietnica di Piazza Vittorio - le streghe della notte, ovvero le avviatrici sovietiche - i confinati a San Domino - i ragazzi della scuola americana che si rasarono per non far sentire esclusa la loro compagna malata di tumore - il referendum catalano - la nave Mare Jonio che salva i migranti - la stazione zoologica di Napoli - il gruppo artistico Bloomsbury

  • User Icon

    n.d.

    25/03/2019 12:50:07

    Michela Murgia è una garanzia. Consigliata a chi desidera trasmettere e rappresentare il senso di comunità, non per dividere, ma per costruire assieme un sentimento di speranza e una sensazione di poter essere non solo subire o assistere

  • User Icon

    Lina

    08/03/2019 20:58:32

    Avrei voluto leggere storie di solidarietà, cooperazione e comunione quando ero piccola, per imparare che ogni essere vivente ha bisogno dell'altro. Che l'eroe è solo, che i geni sono soli e che nel lavorare insieme si dà vita ha qualcosa di migliore perché si condividono i problemi e i meriti si raddoppiano perché si è capaci di vedere con l'altro qualcosa che si ha dentro. Grazie Michela Murgia, perchè hai posto l'accetto su un problema radicato sin dalla nostra infanzia, a cui nessuno da peso, perché che valore può mai avere una storia? Più cresco e più capisco l'importanza delle storie. L'eroe solo e forte che affronta tutto e tutti, ci impedisce di vedere le nostre fragilità e di aver il coraggio di chiedere aiuto all'altro. Il protagonista per anni maschile che salva la donzella in pericolo, ha fatto credere ad intere generazioni che l'uomo debba essere forte e la donna si aspetti sempre l'arrivo di qualcuno pronto a salvarla. L'amore raccontato sempre come il rapporto da un uomo e una donna, ci impedisce di contemplare l'amore tra due persone che non hanno il sesso opposto. Spero che ci siano sempre più storie che raccontano di vita e dei valori veri che permettono di avere la gioia e la serenità di esistere nella fragilità dell'imperfezione.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente
  • Michela Murgia Cover

    Scrittrice, intellettuale e conduttrice radiofonica (Radio Capital) sarda. Nel 2006 ha pubblicato con Isbn Il mondo deve sapere, il diario tragicomico di un mese di lavoro che ha ispirato il film di Paolo Virzì Tutta la vita davanti. Per Einaudi ha pubblicato nel 2008 Viaggio in Sardegna. Undici percorsi nell'isola che non si vede, nel 2009 il romanzo Accabadora con cui ha vinto l'edizione 2010 del Premio Campiello, nel 2011 Ave Mary (ripubblicato nei Super ET nel 2012), nel 2012 Presente (con Andrea Bajani, Paolo Nori e Giorgio Vasta) e nel 2012 il racconto L'incontro. È fra gli autori dell'antologia benefica Sei per la Sardegna (Einaudi 2014, con Francesco Abate, Alessandro De Roma, Marcello Fois, Salvatore Mannuzzu e Paola Soriga), i cui proventi sono stati destinati... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali