Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 11 gennaio 2018
Pagine: 117 p., Rilegato
  • EAN: 9788811601746
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Il Sessantotto è un filo che collega il passato al futuro.

«Solo se noi ricominciamo a guardare lontano, l'umanità potrà ricostruirsi la speranza di andare lontano.»

«Un "nuovo Sessantotto" non basterebbe: occorre qualcosa di più e di meglio, se gli esseri umani vogliono avere un futuro.» Per superare la devastazione prodotta dai poteri negli ultimi cinquantanni - quella che papa Francesco ha definito «la terza guerra mondiale a pezzi», i mutamenti climatici, l'irrazionalità moderna del profitto, la postverità, la globalizzazione diseguale - Mario Capanna avanza in questo libro molte proposte di cambiamento possibile. Da protagonista di una storica stagione di lotte, mostra l'attualità feconda di quel messaggio di grande speranza, riassunta in un pronome: noi. Perché solo con la capacità di superare l'individualismo, di ragionare insieme per migliorarci, di procedere al di là dell'isolamento, è ancora possibile costruire un futuro per noi, per il pianeta che abitiamo, e per tutti quelli che verranno.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 16,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 
Indice

I. Il giogo
"Il capitalismo offre il meglio di sé non nel risolvere i problemi, ma nel crearli." Zygmunt Bauman

II. L'irrazionalità moderna
"Uno degli aspetti più inquietanti della civiltà industriale: il carattere razionale della sua irrazionalità." Hebert Marcuse

III. L'uomo isolato
"Viviamo in questo mondo per imparare e per illuminarci l'un l'altro." Wolfgang Amedeus Mozart

IV. Postverità
"Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario." George Orwell

V. Il precedente verso il futuro
"Tutte le idee che hanno enormi conseguenze sono sempre idee semplici." Lev Tolstoj

Note