Non ci resta che piangere

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1984
Supporto: Blu-ray

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Commedia - Comico

Salvato in 47 liste dei desideri

€ 10,39

€ 12,99
(-20%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,19 €)

Saverio e Mario dopo un violento acquazzone si ritrovano inspiegabilmente nell'anno 1492. Tenteranno comicamente di adattarsi agli usi e costumi dell'epoca e incontreranno Leonardo da Vinci. Ma il loro tentativo di impedire a Cristoforo Colombo la scoperta dell'America sarà vano.
5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giuseppe

    13/05/2020 23:10:07

    Sono Innamorato di questo film fin da bambino. Il cast è una garanzia e la trama è davvero godibile. Quanto ci manca Troisi??!?!!

  • User Icon

    claudia

    13/05/2020 11:59:32

    Un bellissimo film con due mostri sacri del cinema italiano: Troisi Benigni qui in una grande interpretazione. Lo rivedo con tenerezza

  • User Icon

    Lucian

    12/05/2020 01:16:57

    Un film bellissimo ancora oggi, nonostante abbia sulle spalle tanti anni (di onorata carriera). Interpretato magistralmente dal duo Benigni-Troisi ha delle gag all'interno che sono entrate nella dialettica quotidiana. Una pietra miliare della commedia italiana.

  • User Icon

    Classico della commedia italiana

    21/09/2019 09:40:25

    Questo è assolutamente un mega classico della commedia italiana, la comicità di questo film è data tutta dalle improvvisazioni dei due geniali protagonisti, Benigni e Troisi. La trama è inesistente e a momenti senza senso, ma non importa perché a rendere magnifico questo film sono le battute, dalla auspicata mote di Vitellozzo (Eh, come il babbo), alle canzoni "ideate" da Troisi per far colpo sulla Sandrelli, passando per le proposte di invenzioni a Leonardo da Vinci, fino alla lettera a Savonarola, splendido e spassoso omaggio a Totò. La parte finale del film con la rincorsa a Colombo e la fuga dalla soldatessa spagnola sono le parti peggiori, ma per il resto è assolutamente un film da vedere

Vedi tutte le 4 recensioni cliente

Un film all'insegna del divertimento più puro, del ridere per ridere, oltre ogni costrizione imposta dalle leggi della buona sceneggiatura

Trama
1984. Saverio, un maestro elementare, e Mario, un bidello, imboccano con la macchina una strada secondaria per evitare l'attesa di un passaggio a livello quando accade l'impensabile: un'improvvisa tempesta li porta indietro nel tempo fino al 1492. Dopo lo sgomento e la paura iniziali, Mario s'invaghisce della dolce Pia mentre Saverio pensa che la cosa più giusta da fare sia correre a Palos per fermare Cristoforo Colombo, impedendogli così di scoprire le Americhe.

  • Produzione: Cecchi Gori Home Video, 2010
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 107 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • AreaB
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; interviste; contenuti DVD-ROM
  • Massimo Troisi Cover

    Attore e regista italiano. Di umili origini, si appassiona, contro le tradizioni di famiglia che lo vorrebbero geometra, al teatro, cominciando a praticarlo come attore, prima da solo, poi con il gruppo cabarettistico La Smorfia, costituito con L. Arena e E. Decaro. Il buon successo degli spettacoli teatrali gli apre le porte della televisione e poi del cinema, dove esordisce nel triplice ruolo di regista, sceneggiatore e protagonista con Ricomincio da tre (1981): i sorprendenti incassi del film, in un periodo non particolarmente felice per il cinema italiano, premiano l'originalità di T., la cui comicità punta su elementi surreali e paradossali, sicuramente debitori dello spirito partenopeo, ma che anche lo costringono nell'eterogenea famiglia dei «nuovi comici» dei primi anni '80 (F. Nuti,... Approfondisci
  • Roberto Benigni Cover

    Attore, sceneggiatore, regista, produttore italiano. Antesignano della scuola di comici toscani, si forma nelle cantine romane e si mette presto in luce per i suoi interventi provocatori in televisione, prima a Televacca e poi, in qualità di falso e ignorante critico cinematografico, a L'Altra domenica di (e con) R. Arbore. Contemporaneamente debutta al cinema con Berlinguer ti voglio bene (1977), film d'esordio di G. Bertolucci, in cui interpreta Sandro Cioni, giovane disadattato di fronte alla crisi delle ideologie. Appare quindi in vari film, fra i quali La luna (1979) di B. Bertolucci e Chiedo asilo (1979) di M. Ferreri, in cui dà vita a un poetico e intenso maestro di scuola elementare, suo primo ruolo non dichiaratamente comico. Ritorna alla sua peculiare comicità in Il pap'occhio (1980)... Approfondisci
  • Massimo Troisi Cover

    Attore e regista italiano. Di umili origini, si appassiona, contro le tradizioni di famiglia che lo vorrebbero geometra, al teatro, cominciando a praticarlo come attore, prima da solo, poi con il gruppo cabarettistico La Smorfia, costituito con L. Arena e E. Decaro. Il buon successo degli spettacoli teatrali gli apre le porte della televisione e poi del cinema, dove esordisce nel triplice ruolo di regista, sceneggiatore e protagonista con Ricomincio da tre (1981): i sorprendenti incassi del film, in un periodo non particolarmente felice per il cinema italiano, premiano l'originalità di T., la cui comicità punta su elementi surreali e paradossali, sicuramente debitori dello spirito partenopeo, ma che anche lo costringono nell'eterogenea famiglia dei «nuovi comici» dei primi anni '80 (F. Nuti,... Approfondisci
  • Roberto Benigni Cover

    Attore, sceneggiatore, regista, produttore italiano. Antesignano della scuola di comici toscani, si forma nelle cantine romane e si mette presto in luce per i suoi interventi provocatori in televisione, prima a Televacca e poi, in qualità di falso e ignorante critico cinematografico, a L'Altra domenica di (e con) R. Arbore. Contemporaneamente debutta al cinema con Berlinguer ti voglio bene (1977), film d'esordio di G. Bertolucci, in cui interpreta Sandro Cioni, giovane disadattato di fronte alla crisi delle ideologie. Appare quindi in vari film, fra i quali La luna (1979) di B. Bertolucci e Chiedo asilo (1979) di M. Ferreri, in cui dà vita a un poetico e intenso maestro di scuola elementare, suo primo ruolo non dichiaratamente comico. Ritorna alla sua peculiare comicità in Il pap'occhio (1980)... Approfondisci
  • Amanda Sandrelli Cover

    Attrice italiana. Figlia d’arte – la madre è l’attrice Stefania S. e il padre il cantautore G. Paoli – debutta ventenne sul grande schermo con il ruolo dell’ingenua innamorata nel divertente Non ci resta che piangere (1984) di M. Troisi e R. Benigni. Bellezza delicata e sorriso solare, sfodera un talento versatile che le permette di affrontare diversi registri, dal comico al drammatico. È l’amante del morboso marito della madre nel letterario L’attenzione (1984) di G. Soldati, ambigua giovane fidanzata nel malinconico Amori in corso (1989) di G. Bertolucci, venditrice di giocattoli dalla doppia vita nel rocambolesco Stefano Quantestorie (1993) di M. Nichetti. Dalla fine degli anni ’80 lavora intensamente per la televisione e per il teatro, spesso accanto al marito, l’attore B. Roca Rey. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali