DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Non è detto che mi manchi

Bianca Marconero

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Newton Compton
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 706,44 KB
Pagine della versione a stampa: 351 p.
  • EAN: 9788822723772
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Fosco è un giovane programmatore con tre grandi passioni: i videogiochi, il parkour e la sua ragazza Gaia. Per sbarcare il lunario collabora con una rivista specializzata. Dopo anni di convivenza, Gaia esige da lui un gesto maturo. Per non deluderla, Fosco pensa di candidarsi per una promozione, sebbene questo significhi aumentare le ore di lavoro e abbandonare definitivamente il videogioco che sta progettando da anni. Mentre lui è alle prese con i suoi dubbi, tutta la redazione è in fermento per l'arrivo di Emilia, una modella star dei social, che collaborerà con la rivista per qualche tempo. Per Fosco la comparsa della popolarissima influencer non è altro che l'ennesima scocciatura, ma una serie di coincidenze inattese porterà i due ad avvicinarsi e a scoprire un'affinità sorprendente... Chi avrebbe mai potuto immaginare che mondi tanto diversi potessero comunicare e capirsi? Più passa il tempo e più Emilia dimostra di essere l'unica persona che sappia vedere Fosco per quello che è davvero, mentre Fosco, superando i propri pregiudizi, riesce a cogliere la vera natura di Emilia. E, per la prima volta nella loro vita, i sogni non sembrano più tanto stupidi, ma straordinariamente realizzabili. Lei è una star dei social. Lui vive dietro uno schermo. Potrà mai essere vero amore?
4,57
di 5
Totale 14
5
10
4
2
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    G

    19/03/2019 10:42:50

    Bellissimo

  • User Icon

    Noemi

    10/03/2019 12:38:45

    Lettura carinissima. Non il solito libro romance, ma originale e sorprendente. Molto molto bello!

  • User Icon

    viviana cavina

    21/09/2018 20:45:54

    e' il secondo libro che leggo della Marconero e non riesco a fermarmi ,semplicemente l'adoro ha uno stile leggero ,scorrevole, frizzante... sto cercando aggettivi per descrivere questo libro dalla trama divertente e dolce con un finale commovente CONSIGLIATO

  • User Icon

    Valentina

    21/09/2018 09:30:34

    Uno dei migliori libri letti quest'anno. La storia fa emozionare. L'autrice ha creato una storia reale con personaggi reali.

  • User Icon

    Peppa

    21/09/2018 08:47:56

    Questo è il terzo libro di questa scrittrice che leggo. Aspettavo l'uscita di questo libro e aspettavo una evoluzione che non ho percepito. Molto brava a scrivere e a sviluppare la storia ma forse, con gli anni, sono diventata un po' esigente e leggere di questi protagonisti cosi giovani, non so, ad un certo punto mi aspetto che crescano ma non succede mai. Le insicurezze sono sempre le stesse, le incomprensioni pure.. ed ecco che le dinamiche risultano ripetitive. Senza nulla togliere alla sua evidente capacita di presentare i personaggi per intero, ben descritti ma anche così scontati. Ma forse il problema sono io che, dopo averne letti tanti, mi sono stufata di questi giovincelli e vorrei una maturità complessa, con dinamiche reali in cui tuffarmi.

  • User Icon

    Celestina

    20/09/2018 20:58:12

    Ho conosciuto questa autrice grazie ad un post su un social media, ma non credevo mi prendesse così. I suoi romanzi appena li inizi a leggere ti travolgono e ti fanno entrare nella storia innamorandoti dei personaggi e delle loro storie! Ho acquistato qui su ibs l'ebook del suo ultimo romanzo e sono rimasta incollata finché non l'ho finito. Fosco(al secolo Pietro Foscarini) laureato alla triennale in ingegneria, ama tre cose i videogiochi, il parkour e la fidanzata str***** Gaia(senza spoilerare nulla si rivelerà per quello che è). A me Fosco sembra molto ingenuo e che vive nel suo mondo. Emilia la instagrammer, piccola star della pubblicità a sei anni, con un periodo di declino, torna agli onori della cronaca rosa grazie ad un flirt con un calciatore sposato. che ama cucinare! Entrambi bistrattati dalle persone che dovrebbero incoraggiarli. Lei dalla madre, lui dal padre. Che invece di incoraggiarli a seguire i loro sogni fanno di tutto per farli demordere. Altri due personaggi fanno da contorno alla storia: Alice amica di Fosco lavora per la rivista lollipop, Alice è una ragazza brillante, con un fresco 110 e lode a Lettere e un romanzo nel cassetto che, una volta finito, sono certo che meriterebbe un grande editore. E invece passa il suo tempo a intervistare boy band, e a fare da tutor all’inutile Instagram girl. E poi c'è Alessandro (Alex) il ricco direttore della casa editoriale della quale fanno parte le riviste in cui lavorano Alice e Fosco. (Credo che tra Alex e Alice ci sia un sentimento nascosto dalle loro baruffe, ma non c'è nulla di scritto, non si sa mai esca fuori un nuovo romanzo). Il primo incontro tra Emilia e Fosco è surreale, quasi comico. Mi ha fatto sorridere. Lui la scambia per l'idraulico. È l'unico a non conoscere la instagirl del momento. Ma sembra che tra i due nasca subito qualcosa di magico. La storia ti prende e ti appassiona sin dalle prime pagine. E non riesci a staccarti finché non finisci

  • User Icon

    Cuore

    20/09/2018 13:59:14

    Ho sentito spesso nominare Bianca Marconero e i suoi romanzi, ma non ne avevo mai letto nessuno perché la casa editrice newton mi rende sempre scettica in merito alle sue pubblicazioni. Poi, complice un'estate molto lunga e un lettino e un ombrellone a disposizione, ho provato a leggere questo Non è detto che mi manchi. Ma che bella ventata di aria fresca che mi ha portato! La storia è frizzante e leggera, l'ironia la fa da padrona in maniera azzeccatissima e le ore in compagnia di queste pagine volano davvero felici. Ora non mi resta che procurarmi tutti gli altri romanzi dell'autrice.

  • User Icon

    Alice

    19/09/2018 17:56:36

    La trama vi dice tutto quello che dovete sapere e anche se ci ho messo un po' di più ad amare Fosco ed Emilia rispetto alla velocità con la quale avevo amato i suoi ultimi protagonisti - Elisa e Andrea di "Un altro giorno ancora" - alla fine è impossibile non affezionarsi e non restare coinvolti nella loro storia. Perché poi il superpotere di Bianca Marconero è questo: ti fa macinare pagine su pagine in pochissimo tempo, dipinge personaggi così reali che ti sembra di averli davanti - così reali che non puoi non insultarli quando commettono delle cretinate assurde. Lo stile di Bianca Marconero è sempre impeccabile, i suoi personaggi sempre così imperfetti e reali, le ambientazioni così precise che sembra di viverle, il punto di vista alternato necessario per comprendere a fondo entrambi e sentire la stessa scena con emozioni diverse - due voci totalmente differenti a dimostrazione di quanto la Marconero sia brava in quello che fa.

  • User Icon

    FedeBi

    19/09/2018 11:40:43

    E' il primo libro che ho letto di Bianca Marconero. Appena finito ho acquistato subito tutti gli altri a scatola chiusa. Ho adorato il modo di scrivere di Bianca, ho adorato i suoi personaggi e la trama. Bellissimo, fresco, originale e coinvolgente. Consigliato

  • User Icon

    Elena

    19/09/2018 10:04:59

    Bianca Marconero è bravissima a descrivere i suoi personaggi e in questo modo ci fa innamorare di loro e arrabbiarci per la loro testardaggine. Fosco e Emilia sono i personaggi principali che con le loro vite evidentemente differenti riescono a capirsi e trovarsi bene l'uno con l'altra. Bianca ci fa conoscere anche Alice e Alessandro che spero molto approfondisca il loro rapporto in un prossimo libro. Non avevo letto niente prima di questa autrice ma adesso recupererò i suoi precedenti libri.

  • User Icon

    Lisa C.

    17/09/2018 19:07:47

    "Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei lori sogni" Questa meravigliosa frase di Eleanor Roosevelt è stata la prima cosa a cui ho pensato quando ho concluso l’ultimo (delizioso) libro di Bianca Marconero. E i sogni dei protagonisti che sapore hanno?Voglio solo dirvi che Fosco ed Emilia prima si infatuano con gli sguardi, poi si innamorano con gli abbracci. Quegli stessi abbracci capaci di promesse e protezione, nonché di comprensione. Se dovessi trovare una parola per descrivere Bianca Marconero come autrice, vi direi: lei è una fuoriclasse. Ha uno stile fluido, scorrevole, capace di emozionare ad ogni pagina, è dettagliata e precisa nelle descrizioni, ma senza essere pesante. Bianca narra una storia d’amore semplice, eppure non scontata e molto “reale”. I personaggi principali, caratterizzati perfettamente, mi hanno rapita con la loro spontaneità, i sogni e le fragilità. Mi hanno regalato una riflessione su un tema attuale ed importante: l’accettazione di se stessi e la fiducia nelle proprie capacità e nei sogni, senza doverli calpestare per compiacere chi ci sta accanto. Emilia ad un certo punto dice: “Se non vuoi vivere nella paura che le tue debolezze affiorino devi solo metterle in piazza”. Una frase forte, coraggiosa. Nel romanzo assaporerete ironia, romanticismo, amore e passione. L’amicizia giocherà un ruolo fondamentale, grazie anche ai fantastici Alex e Alice, che con il loro rapporto autentico e quasi sfrontato, coloreranno le pagine del libro. Ma, ahimè, preparate i fazzolettini! Non c’è romance senza colpi di scena, non c’è storia d’amore senza sofferenza e non c’è rapporto senza dubbi, paure e bugie. Arriva, infatti, il momento del rimorso e del rimpianto: “il primo brucia come un taglio, il secondo sembra un’amputazione.” Ma durante la lettura arriva anche l’istante in cui ti chiedi: da che parte batte il mio cuore, e per cosa? Si può vivere lontani dal proprio cuore? Buona lettura!

  • User Icon

    Il libro sulla finestra, Asia

    13/08/2018 19:16:26

    Un anno fa, in questo momento, piangevo con L'ultima notte al mondo e Ed ero contentissimo. E non è un caso che proprio oggi io abbia finito Non è detto che mi manchi. Questo libro è un capolavoro, e la Marconero è riuscita a dosare tutti gli elementi per creare un romanzo perfetto, leggero quanto basta ma che al tempo stesso faccia pensare. I personaggi sono eccezionali, e io me ne sono innamorata fin dalle prime pagine. Fosco è il ragazzo che tutte vorremmo al nostro fianco e, insieme a Marco di LUNAM, avrà per sempre un posto nel mio cuore. Emilia è l'esempio di quanto la vita di una persona sia diversa dietro ad un cellulare. Alessandro ed Alice mi hanno conquistata più di tutti per la loro capacità di apparire in rilievo tra le righe del libro, per la loro capacità di spiccare, per i loro battibecchi e i loro caratteri forti e contrastanti. Ancora una volta posso dire che questa scrittrice abbia l'inchiostro nelle ossa e nell'anima, perchè, per scrivere libri del genere, devi avere un dono. E lei ce l'ha.

  • User Icon

    mysticmoon

    21/07/2018 16:33:13

    Non amo i romanzi rosa eppure non posso fare a meno di leggere i libri di questa autrice perché è in grado di creare ogni volta storie coinvolgenti, popolate da personaggi talmente realistici da sembrare di carne e ossa. Non è detto che mi manchi è principalmente la storia di Emilia e Fosco, due creature così diverse da sembrare incompatibili eppure così simili perché accomunati da un foro scavato nel loro cuore dai genitori, la mancanza di qualcosa che si tramuta in un vuoto pneumatico in grado di farli combaciare per l'aspetto più importante della loro persona, ossia l'anima. Basterebbe questa storia d'amore per rendere questo romanzo una meraviglia, eppure Bianca Marconero riesce a fare la magia di creare anche altri personaggi altrettanto tangibili, come Alice e Alessandro, rispettivamente la responsabile dell'operato di Emilia ed il direttore delle testate giornalistiche per cui i tre lavorano, due nemiciamici che tutti vorremmo nella vita, oppure la signora Elvira, madre e manager di Emilia, una donna che non appare molto spesso all'interno del libro ma è una persona talmente agghiacciante da essere una presenza costante, annidata in un angolo della mente di sua figlia, sempre pronta a colpirla, oppure l'algido padre di Fosco, un uomo che dopo aver dato molto al giornalismo pretende che anche i suoi figli raggiungano il massimo successo in campo lavorativo. Bianca Marconero ambienta in una Milano vivida e pulsante una storia d'amore semplice ma mai banale, realistica in ogni suo aspetto, e regala al lettore un'esperienza di lettura che regala emozioni ad ogni pagina. Una meraviglia.

  • User Icon

    Azzurra

    19/07/2018 06:11:48

    Con i romanzi di Bianca Marconero mi succede così: li inizio e non li mollo fino a quando non li termino. Del resto, come si fa a staccarsi delle sue parole? Se siete amanti del romance e non conoscete questa autrice rimediate subito. “Non è detto che mi manchi” (Newton Compton) è la mia terza lettura, dopo “Un altro giorno ancora“ (sospiro) e “L’ultima notte al mondo“ (sospiro doppio… no, facciamo triplo!) e già non vedo l’ora di leggere altro di suo. La storia di Alex e Alice ad esempio… Ci sono un sacco di cose che mi piacciono dei libri di Bianca Marconero. Intanto la scelta di temi e personaggi mai banali. In “Non è detto che mi manchi” Fosco ha senza dubbio una passione che hanno in molti, quella dei videogiochi, ma sul parkour io finora non avevo mai letto nulla. Bianca è riuscita ancora a sorprendermi e si vede che ogni volta che lavora su un protagonista lo fa con estrema cura per i dettagli e i particolari, informandosi in modo da rendere i personaggi sempre più credibili. Oltra alla scrittura che trovo estremamente piacevole e coinvolgente, l’autrice (si è già capito che la adoro? No, perché se non si è capito ogni momento è buono per sottolinearlo) nello sviluppo e nella crescita dei suoi protagonisti affronta questioni emotive che coinvolgono ognuno di noi.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente
| Vedi di più >
Note legali