Non hai mai capito niente. La trilogia delle erbacce - Marco Freccero - ebook

Non hai mai capito niente. La trilogia delle erbacce

Marco Freccero

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,85 MB
  • EAN: 9786050303094
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 1,99

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I tredici racconti contenuti nella raccolta "Non hai mai capito niente" raffigurano una Liguria distante dall'immagine turistica di qualche anno fa, e ormai appannata. I personaggi che vi si muovono, vivono questi giorni di crisi. Alcuni perdono il lavoro e lo nascondono alla propria moglie; altri lo hanno visto dissolversi, si sono incartati in impieghi senza futuro o in nero, e urlano quando il televisore viene venduto per racimolare un po' di denaro. Altri ancora restano soli: per una bravata, o perché il marito insegue un suo sogno di libertà in giro per il mondo. Non c'è lieto fine, nemmeno disperazione. Più spesso, la consapevolezza che occorre rimboccarsi le maniche. La tragedia arriva prima o poi, ed è inutile recriminare: meglio resistere e provare ad andare avanti. I racconti non si fossilizzano sulla denuncia di quanto accade nelle nostre città. Benché debitori di certe atmosfere americane dove il fallimento è di casa, rappresentano in realtà una sorta di celebrazione dell'essere umano. Un'opera ruvida, che sarà apprezzata da un pubblico che preferisce guardare in faccia alla realtà: non ci sono miracoli o eroi pronti a salvarci. Ma dopo averli letti, forse, guarderemo tutto con occhi diversi e sarà possibile una maggiore compassione per gli altri, per noi stessi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    SalvoChiLegge

    21/09/2019 19:22:21

    I racconti di questo primo volume della Trilogia delle Erbacce sono scritti con uno stile estremamente asciutto e dicono parecchio sull'animo umano. Alcune storie che l'autore racconta ho fatto fatica a digerirle, ma non certo perché scritte male, anzi. Freccero tratta alcuni temi comuni, anche in un certo modo scomodi ma tremendamente attuali. Lo fa ponendo i personaggi nella condizione di guardare la situazione critica in cui si trovano, voluta o subita, con un distacco lucido che non può lasciarti indifferente. Ne consegue un'abilità nel raccontare di sentimenti mai banale, misurata al contesto, mai sopra o sotto le righe, equilibrata nei dialoghi e nei silenzi dei personaggi. Il primo racconto mi ha lasciato di sasso. Mi è sembrato assurdo che il racconto si concludesse in un determinato momento della trama. Il secondo mi ha dato la conferma che osservavo il racconto solo dal punto di vista narrativo (mio errore). Non avevo compreso subito l'intento dell'autore. Cambiato il registro di lettura ho ricominciato dall'inizio e, racconto per racconto, ti rendi conto dell'approccio e dell'intento di Freccero e ti cali immediatamente nelle prospettive dei personaggi. A quel punto capisci che ciò che pensavi mancasse, il finale delle storie, non hanno alcun senso che esista perché ciò che l'autore ti fa vedere è un frammento ben chiaro, una finestra che mostra ciò che conta, sulla storia dei personaggi. Il resto della lettura, tra più alti che bassi per gusti personali, fila via senza intoppi. Bello. Soddisfatto oltre le mie aspettative!

Note legali