Non te ne andrai

Ann Rule

Traduttore: F. Villari Gerli
Editore: TEA
Collana: Saggistica TEA
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 ottobre 2005
Pagine: 561 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788850209644
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,22

€ 8,50

Risparmi € 1,28 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 4,59

€ 8,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberto

    22/02/2018 13:00:39

    Notevole il lavoro giornalistico di esplorazione di casi realmente accaduti e "vivisezionati" da un punto di vista psicologico da parte dell'autrice. Forse in questo scavo eccessivo si perde un po' di capacità di avvincere, ma il racconto e interessante.

  • User Icon

    Filippo

    21/09/2017 14:28:39

    Noioso, molto lungo e prolisso. Le prime decine di pagine sembrano tratte da un libro di storia e di geografia sul Delaware. Storia non particolarmente attraente, ben raccontata ma bastava la metà delle pagine.

  • User Icon

    zombie49

    08/07/2008 04:22:02

    Ricco avvocato ha una doppia vita: la famiglia e 2 amanti, più numerose avventure. Geloso, arrogante e maniaco del controllo, pretende di gestire la vita degli altri. Una delle amanti lo vuole lasciare, e lui la uccide gettandone il corpo in mare aiutato dal fratello. Storia abbastanza banale di true crime, cui A. Rule dedica un libro, raccontando in modo maniacalmente minuzioso la vita dei protagonisti cominciando dai nonni, le telefonate, le e-mail, le cene al ristorante. L’autrice parteggia apertamente per la vittima, mostrando il suo disprezzo x il colpevole. Stupisce che Ann Rule mostri maggiore comprensione verso un serial killer (“Un estraneo al mio fianco”) e x una madre che spara ai suoi bambini (“Piccoli sacrifici”). Racconto molto prolisso, specie nella parte che riguarda gli antecedenti. Monouso o quasi.

Scrivi una recensione