Nostalgia del sangue

Dario Correnti

Editore: Giunti Editore
Collana: M
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 17 gennaio 2018
Pagine: 544 p., Rilegato
  • EAN: 9788809856011
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Premio Selezione Bancarella 2018

Un uomo anziano e una ragazza rappresentanti emblematici delle due categorie più deboli della società italiana di oggi, uniscono la loro fragilità e le loro impensabili risorse per raccogliere la sfida lanciata dal male

Certe mostruosità possono maturare solo in posti così: una provincia del nord Italia, dove soltanto pochi metri separano un gregge di pecore da un centro commerciale con sala slot e fitness, dove la gente abita in villette a schiera con giardino, tavernetta e vetrina con i ninnoli in cristallo, dove riservatezza è il nome che si attribuisce a un'omertà che non ha niente da invidiare a quella dei paesi dove comanda la mafia. Gli stessi luoghi che più di cento anni fa, infestati dalla miseria, dalla denutrizione e dalla pellagra, videro gli spaventosi delitti di Vincenzo Verzeni, il "vampiro di Bottanuco", il primo serial killer italiano, studiato da Lombroso con la minuzia farneticante che caratterizzava la scienza di fine Ottocento e aggiungeva orrore all'orrore. Il serial killer che sembra citare il modus operandi di quel primo assassino non è però un giovane campagnolo con avi "cretinosi", è una mente lucidissima, affilata, che uccide con rabbia ma poi quasi si diletta, si prende gioco degli inquirenti. A raccontare ai lettori le sue imprese e, a un certo punto, a tentare in prima persona di dargli la caccia, la coppia più bella mai creata dal noir italiano: Marco Besana, un giornalista di nera alle soglie del prepensionamento, disilluso, etico e amaro come molte classiche figure della narrativa d'azione, e una giovane stagista, la ventiseienne Ilaria Piatti, detta "Piattola". Goffa, malvestita, senza neppure un corteggiatore, priva di protezioni, traumatizzata da un dolore che l'ha segnata nell'infanzia e non potrà abbandonarla mai, eppure intelligentissima, intuitiva, veramente dotata per un mestiere in cui molti vanno avanti con tutt'altri mezzi, Ilaria è il personaggio del quale ogni lettrice e lettore si innamorerà.

€ 16,15

€ 19,00

Risparmi € 2,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 10,26

€ 19,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 19,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessio

    05/12/2018 07:19:11

    Thriller molto ben scritto, che cattura l'attenzione del lettore dall'inizio alla fine. Quattro stelle perché il finale è stato un po' deludente ma comunque consiglio di leggerlo.

  • User Icon

    Mariangela

    18/11/2018 17:11:30

    Letto in pochi giorni, lettura scorrevole. I protagonisti nonostante l'argomento riescono a strappare un sorriso, chissà se li ritroverò in un' altra indagine. Storia interessante ma avrei gradito più risalto ai particolari. Lo consiglio.

  • User Icon

    Lorenzo

    17/09/2018 17:12:04

    Un nero ambientato nella bergamasca fra passato e presente, interessante la cura degli autori per i dettagli - evidentemente frutto di ricerche approfondite. Forse la trama non è così piena d'azione, ma le oltre 500 pagine passano in un attimo e il lettore vuole costantemente sapere l'evolversi della vicenda

  • User Icon

    marina

    26/07/2018 12:44:24

    Non amo generalmente i gialli ma questo l'ho divorato. Mi è piaciuto moltissimo, la storia ben scritta, mai noiosa, e il finale non scontato. Da consigliare certamente

  • User Icon

    Jessimel

    03/05/2018 05:44:34

    Una scrittura curata e scorrevole, ma nel complesso il romanzo non mi ha entusiasmato. Ho trovato i personaggi un po' tagliati con l'accetta, la trama scontata. Insomma, manca quel guizzo che fa spiccare un giallo nella moltitudine di gialli che affollano il panorama editoriale.

  • User Icon

    Alessandro

    15/04/2018 17:44:20

    Ottimo giallo ma troppo lungo

  • User Icon

    Elisa

    14/04/2018 06:43:24

    Bellissimo libro scritto molto bene, scorrevole e con un finale non sorprendente ma realistico. I personaggi entrano nel cuore.

  • User Icon

    Laura Z.

    21/03/2018 17:51:00

    Pur non essendo una fan sfegatata dei thriller, sono rimasta affascinata dalle numerose recensioni positive ricevute da questo romanzo completamente made in Italy, ragion per cui ho deciso di dargli una possibilità. Mai decisione si rivelò più azzeccata. "Nostalgia del sangue" è un romanzo bello lungo, ma il cospicuo numero di pagine non pesa minimamente sulla lettura, ve lo posso assicurare: la fluidità dello stile e la magnifica caratterizzazione dei personaggi sono in grado di tenere anche il lettore più scettico incollato alle pagine, rendendolo incapace di staccarvisi. I due protagonisti sono ironici ed esilaranti, la trama ben strutturata, le atmosfere descritte in maniera impeccabile. in certi momenti era come se io stessa fossi stata catapultata all'interno della narrazione. Ho provato i brividi per tutto il tempo, mi sono scervellata nella ricerca del colpevole senza, ovviamente, individuarlo. Segno inequivocabile che il thriller sia ben riuscito. Non posso che dare cinque stelline piene a questo libro e consigliarlo a tutti.

  • User Icon

    monica

    05/03/2018 13:17:53

    ottima lettura ottima trama finale inaspettato ma scritto in gran fretta, troppe pagine che si ripetono bastava meno per farci conoscere i protagonisti, troppi intrecci e nomi che rendono un po' noiosa la lettura. per ripetermi il romanzo e' originale e interessante.

  • User Icon

    Luigia

    22/02/2018 12:59:08

    Letteralmente divorato in pochissimi giorni, nonstante le sue 500pagine e più, il libro non annoia mai, la trama è sapientemente intrecciata e fa si che lettore resti immerso e coinvolto nelle vicende. La scrittura è di stampo giornalistico, le descrizioni sono accurate ma non troppo lunghe, i momenti sono caratterizzati da suspance. Lo consiglio agli amanti del genere.

  • User Icon

    Azzurra

    07/02/2018 08:15:26

    Scorrevole, mai banale, interessante e piacevole: uno di quei libri che inizi e non vorresti mollare più. Assolutamente consigliato

  • User Icon

    SCHLFR

    02/02/2018 15:21:09

    Ottimo libro. Questo/questi autori, il nome Dario Correnti è uno pseudonimo che nascone una duplice penna, sono riusciti a congegnare un libro ben scritto, ambientato tra milano e la bergamasca. Lo stile della scrittura si affina all'aumentare della suspense. Impossibile indovinare il finale. Proprio quest'ultimo è, tra l'altro, il motivo che mi ha spinto a dare 4 stelle: assolutamente non scontato ma liquidato in poche pagine.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione