Nostra Signora della solitudine

Marcela Serrano

Traduttore: M. Finassi Parolo
Editore: Feltrinelli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,16 MB
  • Pagine della versione a stampa: 192 p.
    • EAN: 9788807946141
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 6,99

    Venduto e spedito da IBS

    7 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Nel caldo torrido dell'estate cilena, Carmen Lewis Ávila, scrittrice di grande successo, scompare. La polizia archivia il caso ma Rosa Alvallay, investigatrice privata, ottiene l'incarico di ritrovarla. Rosa non è una persona molto appariscente: è sui cinquanta, classe media, due figli e un divorzio alle spalle. Eppure, nonostante questa sua apparente mediocritas, capisce che il segreto di Carmen e l'enigma della sua scomparsa potrebbero celarsi nei suoi romanzi che riflettono le pulsioni di un'anima inquieta. L'indagine rivela molte cose della scrittrice: è istintiva, innocente, sempre a disagio nel mondo, tormentata dall'abbandono. La sua infanzia è stata segnata dall'irrequietezza dei suoi genitori, due hippy sempre in fuga sino all'approdo in India. Poi si innamora di una serie di uomini impossibili o sbagliati e cerca di esorcizzare la vita scrivendo polizieschi. Infine incontra Tomás Rojas, rettore universitario, uomo-certezza, uomo-rifugio. Ma l'insoddisfazione, l'inadeguatezza, la nostalgia della vera passione non si placano e la voglia di cambiamento e rigenerazione diventa insostenibile. Ed è a questo punto critico della vita che Carmen scompare senza lasciare traccia..

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Laura

      04/09/2015 17:07:06

      Una famosa scrittrice scompare da un aeroporto senza lasciare traccia. Cosa le è successo? Il marito incarica una investigatrice privata, Rosa Alvallay, perché capisca cosa è accaduto. Rosa, tramite la lettura dei romanzi della scomparsa e delle interviste rilasciate, interrogando chi l'ha conosciuta, ascoltando i giudizi a volte positivi a volte no di chi le è stato accanto, ricostruisce la sua vita e capisce che cosa è accaduto a Carmen. Ancora una volta la Serrano mette al centro di un suo romanzo le donne, la loro voglia di riscatto, i sogni e i drammi che si nascondono nelle loro vite. Ogni romanzo è un viaggio, oltre che nei paesi del centro e sud America - Messico, Guatemala, Cile - nella testa e nel cuore delle donne. Un giallo - ricerca filosofico- esistenziale.

    • User Icon

      Michela

      22/04/2014 17:04:54

      Un libro che non è riuscito a coinvolgermi e che ho fatto fatica a terminare. Troppe domande, prolisso, discorsi vaghi, trama che fa fatica a stare in piedi...proverò altro di questa autrice.

    • User Icon

      Silvia

      20/08/2013 15:15:23

      Bel romanzo scorrevole: quasi un giallo, tutto al femminile.

    • User Icon

      chiara

      09/01/2013 00:18:39

      avvincente,non c'è possibilità di interrompere la lettura!

    • User Icon

      Guia

      13/06/2010 21:03:38

      Non è uno dei suoi migliori, anche se comunque scorre e si legge bene.

    • User Icon

      Cristiano

      11/12/2007 13:35:03

      Un giallo che non è il solito giallo, anzi, più che un giallo è un romanzo introspettivo, che scava nella vita e che per questo mi ha affascinato moltissimo. Dalla scomparsa di una scrittrice si parte alla ricerca e alla comprensione di che persona è attraverso i libri che ha scritto. La Serrano lo scrive con semplicità e modestia, senza mai strafare e alla fine il risultato è un romanzo davvero bello e piacevole da leggere.

    • User Icon

      mangons

      07/05/2007 11:07:55

      bello, molto, anche se all'inizio mi sa un pò lento, poi però recupera molto e ci guida verso straordinarie rifessioni!ne avevo sentito parlare bene della serrano e questo libro ne conferma la bontà della scrittrice sud-americana.

    • User Icon

      Fabiola

      24/03/2007 14:32:15

      Non mi è piaciuto...mi dà l'impressione che la storia non decolli mai..

    • User Icon

      nihil

      23/02/2007 10:44:18

      Il libro è interessante, con spunti di riflessione notevoli. La storia è intrigante, la donna che la protagonista cerca di ritrovare ha tante interpretazioni, quante sono le persone che l'hanno conosciuta. Peccato che la Serrano, alla fine della storia renda Carmen simile alla protagonista di un banale Harmony, compresa la violenza carnale. La Serrano, per giustificare tutta la storia a monte della conclusione, non riesce ad essere semplice ed ha voluto scrivere scene ad effetto rovinando l'insieme. Un vero peccato. Nihil

    • User Icon

      Iolanda

      28/01/2005 12:12:00

      L'ho letto in due pomeriggi... è bellissimo come tutti i libri della Serrano. Come pochi, riesce a farti immedesimare completamente nei personaggi: è bravissima!

    • User Icon

      Kri

      20/09/2003 11:26:09

      Un libro stupendo, avvincente come Antigua,vita mia..... da leggere!

    Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione