La notte di San Lorenzo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 32 liste dei desideri

€ 9,99

Venduto e spedito da LIBRIAMO

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,99 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 9,81 €)

È l'estate del 1944, il paese di San Martino è nel mezzo della guerra di Resistenza. I nazisti all'approssimarsi delle truppe Alleate ordinano a tutta la popolazione di riunirsi nel duomo. Un gruppo di uomini, donne e bambini, guidato dal fattore Galvano, temendo una possibile trappola, decide di fuggire e abbandona il paese col favore della notte, per andare incontro agli americani che arrivano da sud. Poco dopo nella chiesa ha effettivamente luogo la temuta strage perpetrata dai nazisti. Mentre i fuggitivi si trovano in un campo a raccogliere il grano con un gruppo di contadini legati alla resistenza vengono attaccati da un gruppo di fascisti, tra cui il Marmugi, il figlio quindicenne del Marmugi, e il Giglioli. Dopo una scaramuccia sanguinosa i fascisti sopravvissuti mostrano la loro codardia uccidendo a sangue freddo alcuni sopravvissuti di San Martino e venendo poi a loro volta uccisi dagli altri del gruppo. Gli scampati allo scontro riparano in un cascinale dove trascorrono la notte e Galvano corona il suo sogno d'amore con la cugina Concetta. All'alba giunge la notizia dell'arrivo degli Alleati.
4
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea Morello

    16/06/2020 22:13:29

    Uno dei migliori film dei Fratelli Taviani. Affresco di un evento accaduto durante la seconda guerra mondiale in Toscana che fa da cornice alle storie, alle paure, ai desideri, ai caratteri delle persone comuni, intente a scappare dai fascisti. Un film realistico e poetico allo stesso tempo.

  • User Icon

    Andrea

    08/12/2017 17:46:40

    Dopo il film "Padre padrone" sarebbe stato comunque difficile replicare un capolavoro così alto. La notte di San Lorenzo però, non soltanto non ripete il risultato raggiunto dai fratelli Taviani con "!Padre Padrone" ma si colloca molto più in basso. In certe scene la tecnica registica appare quasi amatoriale anche se non mancano inquadrature e spunti interessanti.

Poetico film corale diretto dai Taviani e premiato a Cannes

Trama
Una voce femminile fuori campo racconta. In una notte di San Lorenzo (10 agosto) del '44, nel paese di San Miniato nella campagna toscana, i tedeschi, che stanno evacuando, convincono il vescovo a raccogliere la gente nella chiesa con la promessa di lasciare tutti in vita. Ma una parte della popolazione dà retta a Galvano, che preferisce la fuga (con ragione perché la chiesa salterà in aria). I fuggitivi, dopo un percorso di paura con poche parentesi di serenità, riusciranno a raggiungere la libertà. Un bellissimo film dei fratelli Taviani premiato a Cannes. Un film corale, con momenti di alta poesia, dovuta anche alla bravura degli attori fra cui spicca Omero Antonutti nel ruolo di Galvano.

  • Produzione: Rai Com, 2015
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 105 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Omero Antonutti Cover

    "Attore italiano. Esordisce in teatro raggiungendo un discreto successo per poi passare al grande schermo nei primi anni ’70. La figura un po’ tozza, il volto tondo incorniciato dalla barba, la forte presenza scenica e il cipiglio severo lo rendono adatto alle parti drammatiche: è il padre tiranno di G. Ledda in Padre padrone (1977) dei fratelli Taviani, il capo di una banda di briganti in Alessandro il Grande (1980) di T. Anghelopulos, l’avventuriero Aguirre in El Dorado (1988) di C. Saura. Tra gli attori preferiti dei Taviani, ha ruoli di rilievo anche in La notte di San Lorenzo (1982), in cui interpreta un fuggiasco in cerca degli alleati, in Kaos (1984) in cui veste i panni di Pirandello e in Tu ridi (1998). Ha partecipato a molti sceneggiati televisivi, senza interrompere la frequentazione... Approfondisci
  • Paolo Hendel Cover

    Attore italiano. Autore e interprete di teatro (dove si fa notare nel 1983 con il monologo Via Antonio Pigafetta Navigatore), nonché presenza costante in numerosi programmi televisivi comici e satirici, esordisce al cinema in La notte di San Lorenzo (1982) di P. e V. Taviani, cui seguono numerose interpretazioni: dal naturalista stralunato di Speriamo che sia femmina (1986) di M. Monicelli all’antennista mascalzone di La settimana della sfinge (1990) di D. Luchetti, senza dimenticare il maldestro buttero di Domani accadrà (1988) dello stesso Luchetti e l’amico-servo di un nobile in viaggio nel Cilento in Cavalli si nasce (1989) di S. Staino. In seguito è nel cast del blockbuster Il ciclone (1996) e del trascurabile Il pesce innamorato (1999), entrambi di L. Pieraccioni. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali