La notte ha mille occhi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: John Farrow
Paese: Stati Uniti
Anno: 1948
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 7,99

€ 9,99
(-20%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,99 €)

In una stazione una donna tenta di uccidersi gettandosi sotto un treno, ma viene salvata da un ragazzo. Nel ristorante dove viene condotta, c'è un uomo che fa nascere al giovane dei sospetti. Tutti pensano che sia stato lui a spingerla al suicidio. In realtà l'uomo è un illusionista capace di predire il futuro.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Aurora

    22/09/2019 21:45:43

    Noir con sfumature psicologiche del 1948 diretto da John Farrow (papà di Mia) e retto pressoché interamente dalla magistrale interpretazione di Edward G. Robinson. Il tema della preveggenza (dai tempi antichi sempre avvertita come una maledizione) è, per una volta, affrontato con spessore, la trama (da un romanzo di Woolrich) è ottima e il ritmo tale da far passare quasi inosservate le poche debolezze, specie del finale (il film è, almeno a livello teorico, un giallo, ma l’attenzione dello spettatore è interamente concentrata sulla figura di Robinson e sul suo dramma esistenziale). Per quanto riguarda il dvd la qualità complessiva audio/video è sicuramente ottima, il doppiaggio italiano è quello d’epoca (con Corrado Racca per Robinson e Lydia Simoneschi per Gail Russell) e sono presenti i sottotitoli. Zero extra, se si esclude la galleria fotografica, ma dal confronto che ho potuto fare con le altre edizioni questa è senza dubbio la migliore. In definitiva, un acquisto più che consigliato.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Sinister Film, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 77 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • John Farrow Cover

    Propr. J. Villiers F., regista australiano. Si segnala come autore di drammi d'avventura, soprattutto d'ambientazione marinara, accurati nella messa in scena e nella trattazione psicologica dei personaggi, tra cui La tragedia del Silver Queen (1939) e I forzati del mare (1946) con A. Ladd. Nel dopoguerra gira due celebri noir: Il tempo si è fermato (1947), con un memorabile C. ­Laughton, e La notte ha mille occhi (1948), in cui il ruolo di protagonista è affidato a E.G. Robinson. Dirige in seguito due western psicologici con A. Quinn (Cavalca vaquero!, 1953) e J. Wayne (Hondo, 1954). Nel 1957 riceve l'Oscar per la sceneggiatura di Il giro del mondo in ottanta giorni di M. Anderson. Approfondisci
Note legali