DISPONIBILITA' IMMEDIATA

-15%
Le nozze di Cadmo e Armonia - Roberto Calasso - copertina

Le nozze di Cadmo e Armonia

Roberto Calasso

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Adelphi
Edizione: 10
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 22 aprile 2004
  • EAN: 9788845918926
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 21,25

€ 25,00
(-15%)

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Le nozze di Cadmo e Armonia

Roberto Calasso

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Le nozze di Cadmo e Armonia

Roberto Calasso

€ 25,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Le nozze di Cadmo e Armonia

Roberto Calasso

€ 25,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Come Zeus, sotto forma di toro bianco, rapì la principessa Europa; come Teseo abbandonò Arianna; come Dioniso violò Aura; come Apollo fu servo di Admeto, per amore; come il simulacro di Elena si ritrovò, insieme a quello di Achille, nell'isola di Leukè; come Erigone si impiccò; come Coronis, incinta di Apollo, lo tradì con un mortale; come le Danaidi tagliarono la testa ai loro sposi; come Achille uccise Pentesilea e si congiunse con lei; come Oreste lottò con la follia; come Demetra vagò alla ricerca della figlia Core; come Core guardò Ade e si vide riflessa negli occhi di lui; come Giasone morì, colpito da una trave della nave Argo; come Fedra smaniò invano per Ippolito; come gli Olimpi scesero a Tebe per partecipare alle nozze di Cadmo e Armonia...
4,47
di 5
Totale 24
5
16
4
4
3
2
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ari

    11/03/2019 18:41:54

    Un libro imprescindibile per gli amanti della letteratura e della mitologi greca, e soprattutto per chi ne è un buon conoscitore. La trama intreccia in una narrazione ininterrotta tantissimi miti greci, a volte raccontandone la trama in modo quasi tecnico, a volte collegando alla narrazione principale degli inserti di carattere storico o delle teorie di interpretazione antropologica e culturale. Lo stile e il linguaggio tuttavia non sono facilissimi, perciò io non lo consiglierei a chi si sta avvicinando alla mitologia classica o ne è ancora poco esperto, perché si rischia di fare confusione tra i miti, visto che in realtà non se ne segue nessun ordine cronologico o di altro tipo, e può addirittura risultare noioso se non se ne comprendono bene tutti gli addentellati, cosa che sarebbe un peccato perché è veramente un ottimo testo.

  • User Icon

    domeiededu

    09/03/2019 13:38:46

    Storie di metamorfosi e rapimenti, discordie e atti di forza, sacrifici e simulacri, corone e bende, ghirlande e collane, bestie mitiche e fanciulle regali, giuramenti e spergiuri, vizi e virtù, nettare e ambrosia, sapienza e follia, lutti e gesta cariche di conseguenze, viltà e coraggio, odio e seduzioni, nascite e stragi, prodigi e meschinità, devozioni e tradimenti, possessioni e purificazioni, splendori e decadenze, distruzioni ed edificazioni, crudeltà e passioni, parole indecifrabili e sangue che scorre, dèi terribilmente umani e statue perdute di Fidia e Prassitele… Gli eroi e i miti greci, insomma: e il mito, secondo la magnifica definizione di Sallustio, racconta “le cose che non avvennero mai ma sono sempre”. Una lettura tanto dotta quanto complessa che fornisce un'inaspettata visione del mito greco a chi ne ha la tipica visione edulcorata e semplificata di origine scolastica.

  • User Icon

    Elena

    22/09/2018 10:30:42

    “Le nozze di Cadmo e Armonia” di Roberto Calasso è un manuale di grande spessore letterario, un’opera d’arte in cui si passa in rassegna la maggior parte degli dei e dei personaggi mitologici dell’antichità. Questo saggio completo raccoglie tutti i dettagli e le avventure, anche quelle che non ci sono mai giunti all’orecchio. E’ impossibile elencare tutti gli episodi ed i riferimenti… Saranno presi in esami vari elementi ricorrenti nella mitologia, come ad esempio: corone, ghirlande e collane, sempre e indissolubilmente legate alla fuga e all’omicidio; il tradimento femminile; l’uccisione di mostri. E’ indubbiamente un’opera molto importante, austera e analitica, la quale offre una panoramica a tratti sconosciuta del mito. Dei e uomini hanno sempre interagito, a volte pacificamente altre volte con ostilità. Indifferenza, rapimento, guerra, stupro, convivialità, offesa, affronto, omaggio, amore, devozione: questi sono i sentimenti che aleggiavano tra la Terra e l’Olimpo. Non è un libro di facile lettura ma un pò alla volta lo si può leggere tranquillamente, soprattutto se si ama la mitologia e il mondo degli dei dell'olimpo.

  • User Icon

    Daniele

    19/09/2018 07:20:02

    Se si ama la mitologia, o se si vuole conoscere meglio quel mondo così affascinante, questo libro è una gemma da custodire gelosamente. Basta dare un'occhiata all'indice dei nomi in appendice per avere un'idea della vastità delle vicende trattate. Certo, non aspettatevi una lettura leggera e piana: i miti e le notizie storiche del mondo greco si intrecciano come arabeschi, eleganti, ma dal disegno complicato. A parte questo gradino da dover salire - necessario per il libro e il tono usato - troverete in Le nozze di Cadmo e Armonia un racconto sui racconti per eccellenza, il mito.

  • User Icon

    Valepro

    08/09/2017 11:59:31

    Ho fatto studi classici e questo libro sui miti mi era parso interessante. E invece. Di una pesantezza unica. Illegibile, il primo libro della mia vita che io abbia mai lasciato a metà. Chissà se e quando lo riprenderò mai.

  • User Icon

    MD

    24/03/2017 10:52:07

    Chi era Zeus, abbandonato al suo estro amoroso? Chi Fetonte o chi il nuovo dio Dioniso? Chi fu Prometeo? E chi Europa, rapita dal toro bianco? O l’incantatore Abari? Ogni nome risveglia qualcosa di già udito, senza illuminarlo con la dovuta chiarezza; e forse invece si vorrebbe che ogni nome citato si traducesse subito in una espressione di ricordo pieno, senza che si resti di princisbecco! Divenute per il lettore italiano un classico della mitografia, LE NOZZE DI CADMO E ARMONIA, pubblicate nel 1988, non sono unicamente un valido memorandum, una sistematizzazione o un tesauro delle storie e delle figure mitologiche; ma un catalizzatore della visione poetica sui miti antichi: come “Le metamorfosi” di Ovidio, seppur con mezzi differenti. È tuttavia, quella che illustra il vasto repertorio mitologico di narrazioni, insieme a tutte le loro varianti, una prosa molto plastica, simile alla prosa d’arte: descrittiva e allusiva. Un «carmen perpetuum» che rimodella un amplissimo affresco di infinite vicende, attraverso le quali, come i guerrieri Achei e Troiani circondati dall’autorità invisibile degli dèi, “tutti si muovono avvolti dalla stessa rete, dove fili innumerevoli sono prossimi a stringersi”. Ecco, il mito prima e la scrittura che lo registra poi sono quell’evento miracoloso che traduce il divenire, il movimento della vita in permanenza del ricordo, realizzando nei suoi segni, carichi di pulsazioni vitali, il fascino irresistibile delle costanti dell’universo umano. Il movimento della mente umana ne è attratto, perché queste storie ritrasmettono, in una perpetua reversibilità del tempo, il loro presente palpitante: apertura verso il vasto mondo dei desideri, delle invidie, degli appetiti riconosciuti e accettati nel loro intimo segreto; un mondo salvaguardato come un linguaggio creaturale stretto fra gli uomini e il cielo divino. Una parola, insomma, concepita come ‘partage’, e C. ne ha piena coscienza, lo si evince dai libri che hanno preceduto e seguito LE NOZZE.

  • User Icon

    claudio

    18/01/2014 18:56:03

    ...appena finito di leggere un "romanzo" decisamente eccezionale, ho notato che per caso la prima delle recensioni inviate (chicco-08.02.'05)ricorda il commento, credo del Duca di Sassonia, ad uno dei capolavori del giovane Mozart: "bello...ma troppe note, troppe note..." (dal famoso film "Amedeus"). CALASSO, un MOZART della letteratura? Mostro di erudizione, unito al Genio di un romanziere! - P.S.: Complimenti alla giovane lettrice che mi ha preceduto, fa ben sperare sulle nuove generazioni...

  • User Icon

    sara

    29/08/2013 13:43:14

    Scusate, ma non mi trovate affatto d'accordo sul fatto che questo " Gioiellino" (denominazione adeguata, direi!!!) sia estraneo alla mentalità e alla cultura delle nuove generazioni. Quando la si smetterà di vivere di luoghi comuni e facili generalizzazioni? Sì, io faccio parte di questa tanto deprecata "nuova generazione", ma ho intrapreso studi classici con proficui risultati, frequentato corsi di poesia e non mi sento di essere una totale ignorante... Ho letto anche Otto, Nietzsche, Graves... e mi fermo qui... E non sono certo l'unica, fra i miei coetanei, a possedere gli "strumenti" per dedicarsi ad un'opera di tale livello!Dunque sono più che in grado di leggere ed apprezzare un capolavoro come questo! Non si faccia di tutta l'erba un fascio, per favore!

  • User Icon

    carlino altoviti

    09/03/2012 12:53:28

    Libro fuori dalla portata delle nuove generazioni, formatesi in una scuola che ormai non da nemmeno più i più elementari strumenti di comprensione. Un gioiello destinato a sprofondore nell'oblio.

  • User Icon

    Nicola

    01/09/2010 22:14:19

    Impegnativo. Come un lungo e intrigante viaggio da cui si ritorna stanchi e ricchi. L'aspettativa era quella di una summa enciclopedica da percorrere in lungo e in largo (complice anche la quarta di copertina). Mi sono trovato di fronte a qualcosa di più e di diverso. Un discorso sul mito e sui suoi significati, i retroscena culturali, i collegamenti, l'evoluzione nel tempo. La bravura dell'autore, la sua cultura, la capacità di narrare e articolare il discorso qualificano decisamente ogni pagina (sebbene a tratti mi sembrava che Calasso, come dire, si crogiolasse un po' in questa bravura). E' un'opera importante, da tenere presente. Su cui ritornare. Godibile anche per il modo in cui è scritta. Ma, se v'interessa la mitologia, da integrare utilmente con altre fonti e punti di vista, altre modalità di approccio al tema. Buona lettura a tutti.

  • User Icon

    Elio

    19/05/2010 16:13:15

    libro farraginoso ed illeggibile, mette a dura prova nervi e pazienza. toglie al mito ogni valore, lo svuota facendone una giostra impazzita senza direzione e senza perno, invitando a una lettura dal ritmo indiavolato che non è mai sensata e concludente, ma solo fine a sè stessa.

  • User Icon

    Rudi Valle

    01/12/2009 18:47:40

    Non basterebbero 2 milioni di caratteri per esprimere quello che penso di questa "Bibbia della mitologia". Per semplificare, e non è mai una cosa facile, mi viene da dire che questo capolavoro su ciò che mai accadde, ma che sempre è (Sallustio), rappresenta per me ciò che si deve intendere correttamente per esoterismo: leggere dentro i significati più profondi che la fantasia dell'uomo usa per capire meglio.

  • User Icon

    Giuseppe russo

    23/09/2009 23:46:27

    non trovi indice o titoli. come un oracolo, in ogni trama c'è il disvelamento di un enigma che gli Dei hanno voluto per gli umani. Perchè? A te la scoperta lettore.

  • User Icon

    Anna

    04/12/2008 17:14:13

    Chi si imbatte, per fortuna o per "merito", in questa lettura entra in un mondo fantastico, anche se tale affermazione rimane riduttiva. Entra in realtà nell'animo dell'uomo, nel suo bisogno di affermazione, a cospetto delle proprie debolezze, delle passioni, delle ambizioni, amori e gelosie. In tutto ciò il lettore è guidato dalla mente eccelsa dell'autore, la cui scrittura si muove agile tra gli "dei", permettendo di cogliere lungo i percorsi guidati l'essenza dell'esistenza. Mi inchino di fronte alla "sprezzatura" di Roberto Calasso.

  • User Icon

    omero

    22/02/2008 12:41:05

    Questo libro rientra con "tumulto" nella lista dei miei libri preferiti, l'unico libro che tratta di mitologia in grado di farmi sognare, cullato dagli avvenimenti raccontati con maestria. E' come un libro di poesie..da tenere sul comodino vicino al letto per rileggere i piccoli paragrafi e vagare con l'immaginazione

  • User Icon

    Raffaele Nani

    23/06/2007 00:41:12

    Lasciamo perdere i voti. Le nozze di Cadmo e Armonia è uno del più grandi testi che siano mai stati scritti. Non è soltanto un libro sui miti, Calasso, con lucidità matematica, riesce a costruire le radici del nostro pensiero filosofico, psicologico, morale, e perché no, anche sociale. E' chiaro a tutti che non si tratta di un libro di facile lettura, per rispondere a tutti quelli che lo trovano "pieno di nomi", è un saggio che vuole dimodstrare e risolvere teoremi esistenziali che dalla Grecia fino ad oggi ancora soggiocano la civiltà occidentale. Grazie, Signor Calasso.

  • User Icon

    Laura

    23/01/2006 22:08:54

    é il libro che ti fa ritornare agli antichi miti, un libro che ti fa rivivere in una società evanescente, piena di passione, di intrighi, di magie, di storie che raccontano quella società di Omero, di dei che a volte vivono solo per passione e piacere, è il libro che ti trasporta con sè in un vortice di mistero, è il libro che stavo aspettando di leggere.

  • User Icon

    Paola

    13/01/2006 15:53:40

    Il mito incensurato, dovrebbero conoscerlo almeno tutti gli europei adulti; io non lo avrei retto prima dei 24 anni, ma continuare a zuccherare l'europa precristiana (censurandone la parte cruda, prima di tutto) è poco onesto. E' molto interessante. laddove meno gradevole è più interessante.Meno male che nessuno interroga più la Pizia, la sua reazione è simile a quella degli individui che oggi chiameremmo indemoniati;tanto più che l'Apollo di Delfi somiglia pericolosamente a Lucifero, anche per ragioni etimologiche: Lucifero significa "colui che porta la luce" ed era il più bello degli angeli, prima di corrompersi, e voleva prendere il posto di Dio; Apollo era colui che porta il sole, dunque la luce, dunque, in senso stretto, anche Apollo era "lucifero", e non era Apollo il più bello fra gli dei? l'unico maschio di cui si potesse dire "formosus", e l'autore dice essere lui quel figlio di Zeus che avrebbe dovuto (o potuto? o voluto?) prenderne il posto. Forse l'autore lo dice apposta per farci arrivare a pensare che Apollo fosse Lucifero (o forse sono io che l'ho pensato e basta). Altra somiglianza: la Pizia posseduta dal nume di Apollo oltre a chiedere sacrifici, anche umani, parlava con la voce di maschio (questo però l'ho letto su un altro libro), le ragazzine indemoniate, stando a quello che riportano gli esorcisti, parlano spesso con la voce di un uomo adulto. Ergo, l'Apollo di Delfi era "lucifero" ed anche, precisamente, Lucifero. Mi si obbietterà: tanto non esistono né Apollo, né Lucifero. Ed io riobbietto: e voi che ne sapete?

  • User Icon

    Carlo B.

    20/10/2005 16:53:54

    Non ho ancora terminato il libro, comunque e' avvincente e ad ogni capitolo si intravedono spiragli che saranno poi sviluppati nei successivi; notevole anche il riferimento alle fonti. Forse su alcuni personaggi minori, non si descrive a sufficienza la storia, ma forse anche il lettore e' invitato a dare del suo andando appunto alle fonti ampiamente indicate. E' una lettura " terapeutica" che ci apre ad altri mondi o, forse, al mondo a cui apparteniamo ed a da cui deriviamo e che la cultura " moderna" o " scientifica" tende a non molto supponentemente a non promulgare. E' bene, per chi ha tempo, lasciarsi spingere da cio' che piu' ci interessa dell' ampio viaggio di Calasso intorno alla cosmogonia, mitologia ed alla storia degli eroi, scopriremo certamente la nostra dimensione piu' autentica...senza esagerare e prendersi troppo sul serio naturalmente !

  • User Icon

    giò

    25/09/2005 17:13:19

    Questo è ciò che un libro sui miti dovrebbe essere : alludere , suggerire mai affermare.

Vedi tutte le 24 recensioni cliente
  • Roberto Calasso Cover

    Nato a Firenze, Roberto Calasso vive a Milano ed è presidente e consigliere delegato della casa editrice Adelphi. È autore di un work in progress di cui finora sono apparsi La rovina di Kasch (1983), Le nozze di Cadmo e Armonia (1988), Ka (1996), K. (2002). Ha pubblicato inoltre il romanzo L'impuro folle (1974), i saggi I quarantanove gradini (1991), La letteratura e gli dèi (2001)e La follia che viene dalle Ninfe (2005), e la raccolta di risvolti Cento lettere a uno sconosciuto (2003). fonte: www.adelphi.it Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali