O Pioneers!

O Pioneers!

Willa Cather

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 509,1 KB
  • EAN: 9780553905212
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,96

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

One of America’s greatest women writers, Willa Cather established her talent and her reputation with this extraordinary novel—the first of her books set on the Nebraska frontier. A tale of the prairie land encountered by America’s Swedish, Czech, Bohemian, and French immigrants, as well as a story of how the land challenged them, changed them, and, in some cases, defeated them, Cather’s novel is a uniquely American epic.

Alexandra Bergson, a young Swedish immigrant girl who inherits her father’s farm and must transform it from raw prairie into a prosperous enterprise, is the first of Cather’s great heroines—all of them women of strong will and an even stronger desire to overcome adversity and succeed. But the wild land itself is an equally important character in Cather’s books, and her descriptions of it are so evocative, lush, and moving that they provoked writer Rebecca West to say of her: “The most sensuous of writers, Willa Cather builds her imagined world almost as solidly as our five senses build the universe around us.”

Willa Cather, perhaps more than any other American writer, was able to re-create the real drama of the pioneers, capturing for later generations a time, a place, and a spirit that has become part of our national heritage.

  • Willa Cather Cover

    (Winchester, Virginia, 1873 - New York 1947) scrittrice statunitense. Cresciuta nel Nebraska a contatto con il mondo degli immigrati cechi e scandinavi, descrisse nei romanzi O pionieri! (O pioneers!, 1913), La mia Antonia (My Antonia, 1918), e nei racconti di Uno dei nostri (One of ours, 1922), la vita di frontiera, il conflitto tra uomo e ambiente, scandito dalla solennità dei cicli stagionali. Veri aristocratici della prateria, i suoi pionieri, uomini e donne, si dibattono tra le memorie culturali del passato europeo e le necessità della sopravvivenza. Ma la definizione di scrittrice regionalista non esaurisce la complessità della sua visione e delle sue tecniche, affinate dalla lettura di H. James, di G. Flaubert, di Sara O. Jewett. La crescente consapevolezza artistica della C. è documentata... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali