Occidente. Il diritto di strage

Ferdinando Camon

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
In commercio dal: 17 gennaio 2003
Pagine: 210 p., Brossura
  • EAN: 9788811677406
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    30/11/2009 18:29:09

    Il libro di Camon è un'analisi attenta e approfondita della psicologia del terrorismo di destra e di sinistra che insanguinò il nostro paese per oltre un decennio. E’ un viaggio nell’incubo, nella follia di menti che, sconvolte, hanno con le loro azioni sconvolto un paese e la vita dei suoi abitanti. Se con La vita eterna il racconto dell’autore era improntato a un velo di pietà per un mondo definitivamente sparito, qui a volte emerge la rabbia e non c’è la minima assoluzione per questi terroristi, anzi la loro condanna è nelle stesse parole che Camon ha fatto loro dire. La capacità di analisi psicologica dello scrittore padovano è veramente ragguardevole e per il tema trattato, il suo svolgimento e anche le sue conclusioni questo libro è un capolavoro.

  • User Icon

    rainbow

    19/05/2007 19:03:31

    Un romanzo che indubbiamente ha un suo peso. Un romanzo scritto da un artista della parola e della narrazione. Un romanzo che ha il merito - demerito di raccontare vicende molto reali mantenendosi spesso su un piano surreale. In alcuni momenti ciò è sublime, in altri stona; almeno secondo la mia personalissima e umile impressione. Comunque Camon si conferma anche in questo libro come un Grande. Sempre ben spese le ore passate con lui.

Scrivi una recensione