October Baby. Ogni vita è stupenda

Eric Wilson

Editore: CLC
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 15 dicembre 2015
Pagine: 312 p.
  • EAN: 9788879000727
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 14,16

€ 14,90

Risparmi € 0,74 (5%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Barbara

    17/12/2017 02:37:52

    La storia del libro è la stessa del film (a sua volta ispirato dalla storia di Gianna Jessen) da cui è tratta, ma è più dettagliata: se il film mi ha fatto piangere a fontane, il libro trasmette ancora di più, secondo me, i sentimenti della protagonista e della madre biologica. Dal momento che questa storia insegna anche a perdonare (sul perdono il film è, a mio parere, più toccante), lo consiglio a tutte le persone che sono sopravvissute all'aborto volontario (e in generale, a chi prova rancore per qualcuno), ma anche alle donne che lo hanno avuto, perché la storia è dedicata anche a loro (il cast del film la dedica a loro, mentre nel libro la dedica iniziale è rivolta ai non nati o a chi è nato ma è morto poco dopo), ed è delicata, sensibile e mette in mostra le due realtà che si celano dietro a un aborto fallito, di un "feto" sopravvissuto, sofferente, e di una ragazza disperata che, dentro di sé, ha una parte che non avrebbe voluto finire per abortire, e un'altra parte che si vuole convincere che non sta facendo niente di male, a causa dell'insensibilità e dell'indifferenza della società (anche nel mondo del lavoro), che la fa sentire pressata e la spinge ad abortire per poter vivere tranquillamente la sua carriera, non trovando altre soluzioni. La protagonista e la madre biologica trasmettono entrambe tenerezza e cercano di mettere fine a una brutta esperienza del passato. Il libro è scritto in modo scorrevole e la storia viene ordinata in capitoli, a tratti, secondo me, simili a un diario, visto che in alcuni casi spuntano delle date, anche se non sono scritti in prima persona. Consiglio questo libro a tutte le persone che danno valore alla vita.

Scrivi una recensione