I LIBRI DA LEGGERE A SETTEMBRE

Scorrendo questi titoli verrebbe quasi da chiedersi: “ma perché escono alla fine dell’estate?”. In effetti sembra che, nel bel mezzo di una stagione di letture, il meglio debba ancora venire. Tranquilli, l’attesa durerà ancora per poco: questi sono tutti i libri che ci aspettano al rientro dalle vacanze.

A cura di Annalisa Veraldi

NARRATIVA ITALIANA

________

Chi ha letto il precedente volume della serie con protagonista il vicequestore Rocco Schiavone, 7-7-2007, avrà sicuramente pensato con rammarico: “È tutto finito”. Per fortuna non è così. L’avventura continua tra Roma e Aosta con un nuovo capitolo, in uscita il 31 agosto: ANTONIO MANZINI, PULVIS ET UMBRA, Sellerio.

Arrivano nei primi giorni di settembre anche altri due grandi autori della narrativa italiana. ERRI DE LUCA torna con una preziosa edizione illustrata, un libro che affianca a trentasei disegni (in bianco e nero e a colori) dell'artista ALESSANDRO MENDINI altrettanti racconti di Erri De Luca. Il titolo è DIAVOLI CUSTODI, Feltrinelli.

Si svolge sempre in riva al lago di Como il nuovo romanzo di ANDREA VITALI. Con BELLO, ELEGANTE E CON LA FEDE AL DITO, l’ex medico condotto di Bellano ci coinvolge in una storia solo in apparenza tranquilla, ambientata a metà degli anni Sessanta.

È invece ambientato tra l’Austria e il Messico, tra il 1800 e i nostri giorni, il nuovo avventuroso romanzo di MARCO BUTICCHI, considerato dal maestro dell’avventura Wilbur Smith il suo scrittore preferito. Se non siete convinti, a settembre leggete LA LUCE DELL'IMPERO, Longanesi... e sappiateci dire!

Molto attesi a Settembre anche altre giovani scommesse – vinte – della narrativa italiana. FEDERICA BOSCO approda a Garzanti con un libro romance nel suo stile, che racconta di amore e di amicizia: CI VEDIAMO UN GIORNO DI QUESTI.

FABIO GENOVESI, dopo il successo di Chi manda le onde, premio Strega Giovani 2015, torna alle stampe senza allontanarsi né da Mondadori né dal mare, che gli ha portato fortuna. Esce nei primissimi giorni di settembre, IL MARE DOVE NON SI TOCCA.

Infine, è FRANCESCO CAROFIGLIO, fratello minore del più noto Gianrico, a tornare alla narrativa dopo l’estate con un romanzo intimo ma dal significato universale, che ha per protagonista un ex attore di teatro cui non è rimasto più nulla: IL MAESTRO, Piemme.

 

NARRATIVA STRANIERA

________

Sono tutti molto attesi i romanzi degli autori stranieri in arrivo dopo l’estate. Alcuni di questi, ne siamo certi, faranno molto discutere. È il caso di JAMES PATTERSON, uno scrittore che ormai da molti anni porta avanti la sua personale battaglia in difesa delle librerie indipendenti. Il suo spirito anti-imperialista si condensa adesso in un thriller che vede come protagonista non un killer, ma qualcosa di molto più pericoloso, per tutti noi: THE STORE. The Store non è solo «un» negozio on line. È «il» negozio on line.

È invece assolutamente un classico il nuovo romanzo di KEN FOLLETTLA COLONNA DI FUOCO, Mondadori, terzo episodio della serie di Kingsbridge dopo I pilastri della terra e Mondo senza fine. Un magnifico romanzo di spionaggio cinquecentesco, in cui Ken Follett racconta con sapiente maestria la grande Storia attraverso gli intrighi, gli amori e le vendette di decine di personaggi indimenticabili, passando dall’Inghilterra e la Scozia, alla Francia, Spagna e Paesi Bassi.

Arriverà a settembre anche il quinto e ultimo capitolo della saga dei Cazalet dopo Gli anni della leggerezza, Il tempo dell’attesa, Confusione e AllontanarsiELIZABETH JANE HOWARD racconta gli ultimi anni Cinquanta attraverso le storie dei protagonisti che abbiamo imparato ad amare: TUTTO CAMBIA, Fazi.

Sempre per Fazi torna in libreria, in una nuova traduzione firmata dal traduttore di Stoner, AUGUSTUS, l’altro grande capolavoro di JOHN WILLIAMS, vincitore del National Book Award nel 1973. Uno scavo psicologico intimo e profondo che fa riflettere sulla solitudine che si nasconde dietro al potere. 

DAVID LAGERCRANTZ è lo scrittore svedese che ha raccolto la difficile eredità del compianto Stieg Larsson. Sarà lui a portare a compimento, dopo la morte dell’autore, la monumentale opera che Larsson aveva immaginato di scrivere: la saga Millennium. Esce a Settembre il quinto volume con protagonisti Mikael Blomkvist e Lisbeth Salander, il secondo con la firma di Lagercrantz, L'UOMO CHE INSEGUIVA LA SUA OMBRA, Marsilio.

Sono all’insegna dell’intrattenimento puro anche i romanzi di CLIVE CUSSLER, IN MARE APERTO, Longanesi, BRUNONIA BARRY, LA NARRATRICE SCONOSCIUTA, seguito di La lettrice bugiarda, Garzanti, e NICOLAS BARREAU, IL CAFFÈ DEI PICCOLI MIRACOLI, Feltrinelli. 

Tutti titoli di sicuro successo per i lettori affezionati.

 

PROPOSTE

________

Torna a grande richiesta la sezione dedicata alle proposte dei piccoli editori indipendenti, che riservano alle letture di settembre alcune delle loro migliori penne.

Iperborea esce a ridosso dell’estate con una novità di JAN BROKKEN, l’autore di Anime baltiche. Artisti, filosofi, intellettuali, poeti: sono loro i protagonisti di un libro che ci conduce in un viaggio nel tempo e nella storia di San Pietroburgo. Il titolo è BAGLIORI A SAN PIETROBURGO.

Neri Pozza ci propone il secondo romanzo di THANH NGUYEN VIET l'autore che con Il simpatizzante ha vinto il Premio Pulitzer per la Fiction nel 2016. Il suo nuovo romanzo, I RIFUGIATI, racconta un mondo di storie intime e struggenti che costituiscono una preziosa testimonianza sulle difficoltà dell’immigrazione e sulle lotte per l’accettazione.

Finalista del Man Booker Prize 2016, vincitore dello Scotiabank Giller Prize 2016, vincitore del Governor General’s Award 2016: è pluripremiata l’autrice che ci propone 66th and 2nd, MADELEINE THIEN. Il suo romanzo, NON DITE CHE NON ABBIAMO NIENTE, offre una riflessione di vasta portata sul ruolo della politica e dell’arte nella società.

Esce invece con SUR, la piccola casa editrice romana nata per portare in Italia la narrativa sudamericana e ora approdata alle nuove voci dell’America continentale, l’autore più discusso dell’ultima stagione, COLSON WHITEHEAD, già vincitore del premio Pulitzer, del National Book Award e oggi inserito nella Short List del Man Booker Prize. LA FERROVIA SOTTERRANEA è una testimonianza scioccante della brutalità del razzismo.