IBS presenta

Speciale poesia

Da Saffo a Ovidio, da Montale a Mallarmé, da Alda Merini a Rupi Kaur... scopri i poeti più illustri di tutti i tempi e i loro versi più belli. Celebriamo la potenza della poesia che come una freccia, inaspettata e rapida, ti passa attraverso lasciando un segno indelebile! Vieni a scoprire i libri, libri vintage e film ispirati ai grandi poeti!

LA POESIA CLASSICA

Ovidio, Catullo, Saffo, Esiodo... i grandi autori classici

LA POESIA MODERNA

Da Gabriele D'Annunzio a Paul Verlaine, da Giovanni Pascoli a Stéphane Mallarmé, scopri gli autori moderni

LA POESIA CONTEMPORANEA

Da Hikmet a Michele Mari, i poeti più amati del Novecento

ALDA MERINI

Unica e inimitabile, con la sua intensità emotiva e carica poetica ha avuto il merito di avvicinare i giovani alla poesia

LIBRI VINTAGE

Le più belle raccolte di poesie in edizioni rare e introvabili

I FILM

Da Il giovane favoloso a Il postino ecco i più bei film ispirati ai grandi poeti di tutti i tempi

21 MARZO, GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

Il 21 marzo, primo giorno di primavera, ricorre la giornata mondiale della poesia, istituita dall’Unesco in occasione della XXX Sessione della Conferenza Generale, nel 1999. La finalità di questa iniziativa risiede nel riconoscere il “ruolo privilegiato ricoperto dalla poesia, come mezzo di promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace” (Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO).
Attraverso parole e suoni evocativi, i poeti riescono a suscitare emozioni in tutti coloro che leggono o ascoltano i loro versi, al di là delle loro origini, tradizioni, abitudini. La poesia diviene quindi importante al di là del piacere della lettura, ottenibile anche semplicemente da un romanzo d’amore o d’avventura, perché porta chi la legge a scavare dentro di sé, a capire sé stesso e i propri sentimenti, perchè ognuno di noi riconosce in quei versi un'esperienza vissuta, una mano sfiorata o un bacio non dato. In questo consiste la forza della poesia: come una freccia, inaspettata e rapida, ti passa attraverso lasciando un segno indelebile, cogliendo di sorpresa anche coloro che non sono avvezzi alla poesia, o che l’hanno sempre semplicemente ignorata a favore di altri generi letterari.
La poesia è forse assimilabile a un brano di musica classica: come un componimento di Beethoven o Mozart ti può cullare, far battere forte il cuore, o generare un sentimento di tristezza. Così è la poesia. Così sono i versi di Alda Merini, Charles Bukowski, Catullo o Nâzım Hikmet: possono farti sorridere di tenerezza, o farti scendere una lacrima inaspettata.