Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2003
Pagine: 192 p.
  • EAN: 9788807016349
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,02

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luca Mancini

    15/12/2008 20:18:13

    Bellissimo, avvincente, coinvolgente! Un libro da leggere!

  • User Icon

    Cecilia

    29/01/2005 12:48:05

    Cacucci ha portato su queste pagine la storia com'è stata, ne più nè meno, i personaggi per come erano, e se sembrano così affascinanti da sembrare finti cosa volete farci? Erano così. Ha descritto i fatti, la gente dell'Oltetorrente, la parmigianità vera, e nonostante lo riporti semplicemente, lo fa con tale magia da catturarti completamente. Io sono parmigiana "del sasso", come si dice da noi, e ho divorato ogni pagina con i brividi lungo la schiena e l'orgoglio per questi nostri eroi. Bravo Cacucci!

  • User Icon

    roberto vanzulli

    12/10/2004 09:50:34

    Cacucci ci racconta un momento della storia italiana partendo da cinqaunat'anni dopo (il vile assassinio del giovane Compagno di Lotta Continua Mario Lupo di 19 Anni) rivivono personaggi come il Comunista Guido Picelli e l'Anarchico Antonio Cieri che alla testa degli Arditi Del Popolo e dell' intera Parma dell' Oltretorrente e del Naviglio inflissero dalle barricate una sonora sconfitta alle camice nere di balbo e farinacci, se tutta l'italia avesse seguito l'esempio di parma non ci sarebbe stata la sanguinaria dittatura fascista. Saluti Comunisti. Roby Vanzulli

  • User Icon

    Giuseppe Barbone

    30/08/2004 12:52:18

    Cacucci riesce come sempre a descrivere in maniera esaustiva i posti e le persone.. l'ho letto tutto d'un fiato.. quelle battaglie emozionanti... ho provato lo stesso piacere solo rileggendo le battaglie dell'Eneide.. e mi ha lasciato con una volglia di conoscere Parma e il suo oltretorrente... ha superato l'altro mio libro preferito I Ribelli!

  • User Icon

    Roberto

    15/06/2004 16:33:10

    Cacucci ci fa conoscere uno spaccato della storia d'Italia, troppo spesso dimenticata o soggetta a revisionismo...per non essere indifferenti!

  • User Icon

    Franco Darda

    12/05/2003 16:40:25

    Melenso e agiografico. E poi quel protagonista che ha tutte le virtù e nessun difetto, una specie di santo super eroe al servizio del popolo che viene beatificato in modo talmente mieloso da farlo diventare insopportabile. Ho sentito e letto tanti racconti di partigiani, più o meno interessanti e avvincenti. Questo non è né avvincente né interessante, solo insopportabilmente noioso. Cacucci credo dovrebbe imparare da Vitagliano Ravagli e Wu Ming come si trattano certi argomenti.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione