Oniricon. Sogni, incubi & fantasticherie

Howard Phillips Lovecraft

Curatore: P. Guarriello
Editore: Bietti
Collana: L'archeometro
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 24 novembre 2017
Pagine: 336 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788882483890
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Con le sue creature mostruose lo scrittore americano H. P. Lovecraft ha terrorizzato generazioni, diventando il maggior punto di riferimento dell'horror moderno. Eppure, come sanno bene i suoi lettori, prima di finire sulla carta quegli indicibili orrori infestavano le sue notti, in terrificanti sogni lucidi. Il giovane Howard aveva addirittura paura di addormentarsi per timore di finire artigliato da creature senza nome, divorato da viscidi esseri striscianti o sacrificato ad antiche divinità. Di quei sogni, col tempo, si sarebbe fatto medium e interprete, trasformandoli in squisite narrazioni, invadendo la cultura pop contemporanea. Questo volume raccoglie tutti i suoi sogni, descritti da lui stesso prima che diventassero racconti. Un autentico viaggio nell'incubo, nelle profondità psicologiche dello scrittore horror più amato di tutti i tempi.

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Christian

    22/09/2018 08:08:45

    Spesso i racconti di Lovecraft scaturiscono da sogni talmente fervidi e tremendi che egli si risveglia debilitato da emicranie e dolori vari che lo prostrano anche per giorni. E’ il caso ad esempio di Nyarlathotep, un nome sconosciuto a Lovecraft prima di apprenderlo in un incubo, tra i peggiori mai avuti e che a distanza di tempo ancora lo angustia. Pur ripudiando ogni interpretazione mistica o il ricorso alle teorie simboliste di Freud, che reputa ciarlatanerie, Lovecraft riconosce la propria straripante capacità creativa in bilico tra sonno e veglia. E’ su questo aspetto che si incentra "Oniricon – Sogni, incubi & fantasticherie", volume curato dallo “Joshi italiano” Pietro Guarriello e edito da Bietti nella collana l’Alcheometro. L’opera risulta un pregiato tassello nel mosaico degli studi su Lovecraft e vanta dei contenuti finora mai pubblicati in Italia. La prima parte del libro raccoglie, oltre ai contributi degli esperti del settore quali lo stesso Guarriello, Gianfranco De Turris e S. T. Joshi, 41 lettere – gran parte inedite – in cui Lovecraft espone i propri incubi e li mette in relazione con la sua produzione letteraria. Alla sezione epistolare segue quella antologica, comprendente una manciata di racconti partoriti dai sogni: Nyarlathotep, La testimonianza di Randolph Carter, Polaris, Celephaїs, Sotto il chiarore lunare, La “cosa” sul campanile e I sogni di Yith, tradotto per la prima volta. "Oniricon – Sogni, incubi & fantasticherie" è uno studio condotto con i fiocchi, unico al mondo, che spalanca una finestra su una delle caratteristiche più suggestive del Sognatore di Providence.

Scrivi una recensione