Categorie

L' opera di Rabelais e la cultura popolare

Michail Bachtin

Editore: Einaudi
  • EAN: 9788806160609

17° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Classici, poesia, teatro e critica - Storia e critica - Studi generali - Dal 1500 al 1800

€ 23,80

€ 28,00

Risparmi € 4,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

24 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

In questo studio pionieristico e profondamente innovativo l'interpretazione dell'opera di Rabelais consente a Bachtin di far luce sulle fonti e sull'evoluzione della cultura popolare: Gargantua et Pantagruel diventa «la chiave per esplorare gli splendidi santuari dell'arte comica popolare» del Medioevo e del Rinascimento. Obiettivo primario di quest'indagine è di comprendere la lingua delle forme e dei simboli carnevaleschi, quella appunto di cui si serve Rabelais. Definendo «realismo grottesco» il sistema di immagini della cultura comica popolare, Bachtin nota come in esso l' elemento « basso», materiale e corporeo, costituisca un principio profondamente positivo. Egli mette cosí a confronto il canone grottesco e quello classico di rappresentazione del corpo, soffermandosi sul primo non per sostenerne la priorità, ma perché essa ha determinato la concezione figurativa della cultura comica e popolare.

Introduzione. - I. Rabelais e la storia del riso. II. Il linguaggio di piazza nel romanzo di Rabelais. III. Forme e immagini della festa popolare nell'opera di Rabelais. IV. Le immagini del banchetto in Rabelais. V. L'immagine grottesca del corpo in Rabelais e le sue fonti. VI. Il «basso» materiale-corporeo in Rabelais. VII. Le immagini di Rabelais e la realtà del suo tempo.