Opere complete per violino e pianoforte - CD Audio di Bohuslav Martinu,Bohuslav Matousek,Petr Adamec

Opere complete per violino e pianoforte

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Bohuslav Martinu
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 4
Etichetta: Supraphon
Data di pubblicazione: 2 settembre 2008
  • EAN: 0099925395025
Salvato in 1 lista dei desideri
Gli strumenti di cui Bohuslav Martinu conoscevameglio le risorse tecniche ed espressive sono senzadubbio il violino e il pianoforte. Per studiare violino,Martinu lasciò il suo paese natale per trasferirsi alconservatorio di Praga dove, qualche anno più tardi,venne assunto come secondo violino nella CzechPhilharmonic Orchestra. Anche se ben presto iniziò aprivilegiare la composizione al lavoro di orchestrale,Martinu riservò sempre una grande attenzione al violino.La Supraphon ha affidato questo progetto ad artistidi grandissimo talento: Bohuslav Matousek, exprimo violino dello Stamic Quartet nonché protagonistadell’integrale delle opere per violino e orchestravarata dalla Hyperion con Christopher Hogwood, sidedica da tempo alla produzione di Martinu, eseguendospesso queste opere con il pianista Petr Adamec.Oggi questi due artisti eseguono instancabilmente lamusica del compositore boemo in sempre più nazioni.L’integrale delle opere per violino e pianoforte diMartinu comprende lavori di straordinaria bellezza:concedetevi una scoperta sorprendente con questocofanetto, disponibile a un prezzo davvero conveniente.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Bohuslav Martinu Cover

    Compositore ceco. Compiuti gli studi a Praga, dove fino al 1923 fu violinista dell'Orchestra filarmonica, si perfezionò a Parigi con Roussel. Dopo vari soggiorni negli Stati Uniti e un periodo di insegnamento a Praga (1946-48), nel 1957 si stabilì in Svizzera. Nella sua produzione confluiscono influssi eterogenei, dalla musica nazionale all'impressionismo francese e al neoclassicismo stravinskiano, dalle danze e dai canti negro-americani alla tecnica e alla sintassi del jazz. Il suo linguaggio risulta pertanto eclettico, con una marcata tendenza a un contrappuntismo denso e vigoroso di segno neobarocco. La sua folta produzione comprende, fra l'altro, una decina di opere teatrali, tra cui Julietta (1938), La commedia sul ponte (originariamente per la radio, 1937), Il matrimonio (per la televisione,... Approfondisci
Note legali