Opere per organo e clavicembalo

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Giovanni Maria Trabaci
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 6 ottobre 2014
  • EAN: 5028421948973

€ 10,90

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ricercate, Canzone franzese, Capricci…, libro primo (Napoli, 1603); Ricercate e altri varij Capricci, libro secondo (Napoli, 1615)
Giovanni Maria Trabaci fu un compositore molto prolifico, che ci ha lasciato una vasta produzione di opere sia vocali sia strumentali. Le più significative sono senza dubbio quelle per strumento a tastiera, il cui stile vigoroso, innovativo e ricco di audaci cromatismi e di imprevedibili modulazioni spianò la strada a compositori del calibro di Frescobaldi. In questo cofanetto doppio Francesco Cera presenta un’ampia silloge di ricercari, di canzone e di capricci. Cera è considerato da molti l’interprete più autorevole di questo repertorio quanto mai originale, grazie ai lunghi anni di studio dedicati alla produzione di Trabaci e a un approccio profondamente drammatico, che viene esaltato da un magnifico clavicembalo costruito da Roberto Livi e dall’imponente organo storico del 1570 della Chiesa di Sant’Antonio di Salandra. Il booklet contiene la scheda tecnica degli strumenti utilizzati, esaurienti note di copertina e la biografia dell’interprete.

Allievo di Luigi Ferdinando Tagliavini e di Gustav Leonhardt, il bolognese Francesco Cera è considerato uno dei più ispirati interpreti del repertorio barocco, che esegue sia come cembalista e organista sia come direttore dell’Ensemble Arte Musica.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Giovanni Maria Trabaci Cover

    Organista e compositore. Organista (nel 1601) e direttore (dal 1614) della cappella reale in Napoli, pubblicò varie raccolte di mottetti, messe, salmi e musiche profane (tra cui due libri di madrigali). Ma la sua produzione più importante è la musica per organo e cembalo, di notevole complessità contrappuntistica, raccolta nei volumi Ricercate, canzone francese, capricci a quattro voci (1603) e Il secondo libro de ricercate, et altri vari capricci (1615). Altre sue composizioni figurano in antologie dell'epoca o sono manoscritte. Approfondisci
Note legali