Opere per strumento a tastiera vol.5

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Naxos
Data di pubblicazione: 27 maggio 2014
  • EAN: 0747313317776
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 6,90

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 6,90 €)

Sonata in Sol maggiore F.7/BR A 14; Sonata in Mi minore BR A 9; Sonata in Do maggiore BR A 1; Sonata in Fa maggiore F.6a/BR A 11c; Sonata in La maggiore F.8/BR A 15; Sonata BR A 8
Figlio secondogenito di Johann Sebastian Bach, Wilhelm Friedemann visse in un’epoca che assistette alla transizione dallo stile barocco al nascente Classicismo. Questo passaggio epocale contribuisce a spiegare il particolarissimo stile delle sue sonate per strumento a tastiera, che presentano una robusta scrittura armonica, un’espressività accesa dai toni quasi romantici e una spiccata propensione per il virtuosismo. La Sonata in Sol maggiore rivela in particolare tutta la sfrenata fantasia di Wilhelm Friedemann con i suoi accesi contrasti, il suo carattere improvvisatorio e il suo linguaggio quanto mai raffinato. Protagonista assoluta di questo splendido disco è Julia Brown, che per il quarto volume di questa integrale è stata definita dal critico del prestigioso American Record Guide «autorevole e sensibile interprete di un repertorio quanto mai complesso».

  • Wilhelm Friedemann Bach Cover

    Compositore tedesco. Figlio maggiore di Johann Sebastian B., che scrisse per lui, a scopo didattico, il Klavierbüchlein, fu educato a Cöthen e a Lipsia alla scuola di S. Tomaso e all'università. Fu organista della chiesa di S. Sofia a Dresda (1733-46) e della chiesa di Nostra Signora a Halle (1746-64). Per il resto della sua vita non ebbe un impiego regolare e si guadagnò da vivere insegnando e dando concerti. Scrisse un numero relativamente esiguo di composizioni, di considerevole originalità; in particolare, le Tre sonate per clavicembalo o clavicordo composte nel periodo di Dresda segnano l'inizio della sonata moderna in Germania e prefigurano quelle del fratello Carl Philipp Emanuel. Approfondisci
Note legali