L' organizzazione dello Stato totalitario

Alberto Aquarone

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 25 febbraio 2003
Pagine: XXIII-620 p.
  • EAN: 9788806165222
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Questo studio analizza l'organizzazione dello Stato italiano sotto il fascismo, così come andò gradualmente prendendo forma durante il ventennio della dittatura. Non si tratta di una storia puramente amministrativa, di una esteriore descrizione di leggi e istituti, ma di uno sforzo di cogliere la dinamica interna dello Stato fascista nel vivo del suo svolgimento. L'appendice, di oltre 300 pagine, riporta statuti, circolari, lettere, ordini del giorno, discorsi, rapporti, relazioni e delibere degli organi di Stato e la Carta del lavoro.

€ 25,50

€ 30,00

Risparmi € 4,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maurizio

    07/11/2000 11:12:21

    Alberto Aquarone è stato senza dubbio uno dei maggiori storici italiani. Il suo metodo storico formatosi grazie all'influsso di Federico Chabod, è stato per serietà e rigore uno dei maggiori della moderna storiografia. La sua non appartenenza a gruppi politici importanti, era un semplice repubblicano prima maniera, lo ha forse portato lontano dal grande pubblico ma nel campo storiografico le sue qualità sono state riconosciute da tutti. Forse la sua disillusione per l'orientamento che la storia politica che il nostro paese stava prendendo e una sorta di moderato scettistismo verso "la storia maestra di vita", nonchè lo studio di argomenti al di fuori di quelli apprezzati dalla gran parte dei lettori di storia lo hanno relegato ai margini della notorietà del grande pubblico. L'opera è decisamente molto interessante e di una rara precisione storica. Per chi volesse realmente rendersi conto, in prima persona, di quanto avvenuto, questo è un testo fondamentale.

Scrivi una recensione