Origini e fini della comunità statale. «Servitori di tutti e sovrani di se stessi»

Teodoro Russo

Anno edizione: 2017
In commercio dal: 23 maggio 2017
Pagine: 160 p., Brossura
  • EAN: 9788892327139
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
L'autore analizza e riflette sulle origini e sui fini delle Comunità statali e sul ruolo della famiglia naturale. Gli Stati, così come gli enti sovranazionali, territoriali e locali, nonché tutte le regole politiche e giuridiche, sono soltanto dei mezzi vincolati dal "fine originario" che affonda le sue radici nel "Patto sociale" tra le famiglie naturali che diedero origine alle Comunità sociali e, queste, alle Comunità statali. Tale "fine", che garantisce a tutti i membri il «nutrimento per sussistere e vivere», oltre alla protezione e difesa della dignità umana e dell'incolumità personale, non deve mai essere eluso dai programmi dello Stato perché altrimenti si recide il "Patto originario" e si spingono le famiglie indigenti in una condizione di "guerra" sociale e politica contro la Comunità di appartenenza. Lo Stato è una Comunità Politica, che deve tendere all'autosufficienza ed essere la casa di tutti i cittadini, che sono "Servitori di tutti e Sovrani di se stessi".

€ 12,32

€ 14,50

Risparmi € 2,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità: