Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

L' ottava vita (per Brilka) - Nino Haratischwili - copertina

L' ottava vita (per Brilka)

Nino Haratischwili

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Giovanna Agabio
Editore: Marsilio
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 11 giugno 2020
Pagine: 1148 p., Brossura
  • EAN: 9788829705061
Salvato in 441 liste dei desideri

€ 22,80

€ 24,00
(-5%)

Punti Premium: 23

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

L' ottava vita (per Brilka)

Nino Haratischwili

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' ottava vita (per Brilka)

Nino Haratischwili

€ 24,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' ottava vita (per Brilka)

Nino Haratischwili

€ 24,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (12 offerte da 22,80 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un ricetta segreta, sette donne, un secolo di storia.

«Una pietra miliare della letteratura»The Guardian

«Commovente, straziante, sublime»The New York Times

Ci lega un secolo. Un secolo rosso. Questa storia doveva essere raccontata solo per arrivare fino a te, Brilka. A te e quindi all'inizio.

La famiglia Jashi deve la sua fortuna (e la sua sfortuna) a una preziosa ricetta per una cioccolata calda molto speciale, destinata a essere tramandata di generazione in generazione con una certa solennità. Gli ingredienti vanno maneggiati con cura, perché quella bevanda deliziosa può regalare l'estasi, ma porta con sé anche un retrogusto amaro... Al tempo degli ultimi zar, Stasia apprende i segreti della preparazione dal padre e li custodisce nel lungo viaggio che, da una cittadina non lontana da Tbilisi, in Georgia, la porta a San Pietroburgo sulle tracce del marito, il tenente bianco-rosso arruolatosi pochi giorni dopo le nozze. È convinta che quella ricetta, come un amuleto, possa curare le ferite, evitare le tragedie e garantire alla sua famiglia la felicità. Ma allo scoppio della Rivoluzione d'ottobre, quando il destino della stirpe degli Jashi cambierà per sempre, capirà che si sbagliava. Tra passioni e violenze, incontri, fughe e ritorni, sei generazioni e sette donne – da Stasia, nata nel 1900, a Brilka, che vedrà la luce nel 1993 – attraversano l'Europa, da est a ovest, fino all'inizio del nuovo millennio, inseguendo i propri sogni e arrendendosi solo alla Storia. Alla ricerca del proprio posto nel mondo, le discendenti del famoso fabbricante di cioccolato percorrono il "secolo rosso", dando vita a una saga familiare avventurosa e tragica, romantica e crudele, in cui per il lettore sarà dolcissimo perdersi, e ritrovarsi.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,57
di 5
Totale 65
5
43
4
18
3
2
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    dana63

    05/04/2021 16:41:02

    Un viaggio nel tempo,in tanti paesi;un viaggio nella storia;un viaggio nella vita, attraverso le vite dei protagonisti,attraverso le storie di quelle sette vite raccontate prima da Stasia,nata nel 1900,alla nipote Niza,nata nel 1973,e poi da Niza a sua nipote Brilka,nata nel 1993,a cui spetterà scrivere l'ottava. "Tutti quei luoghi,quelle città,quelle case, quelle persone - sono una parte di me.La rivoluzione come la guerra,i morti come i vivi.[...]sono così impressi nella mia mente,sono così presenti che ho cominciato a vivere con loro". Perché è necessario attraversare le cose per lasciarsele alle spalle.È necessario riconciliarsi col passato per poter vivere il presente e guardare al futuro.È necessario perdonare e perdonarsi per poter ricominciare a sperare,per poter rinascere. È la storia della famiglia Jashi,dall'inizio del novecento fino ai primi anni del 2000;è la storia della Georgia,dell'URSS dagli zar fino ai nostri giorni;è la storia di un secolo che ha visto due guerre mondiali,l'Olocausto, i gulag,i campi di lavoro e tanto altro;un secolo che ha visto nascere e morire idee;nascere dittature e conquistare libertà; un secolo ricco di arte,di grande letteratura, di musica,cinema;un secolo di grandi scoperte. Ed è la storia di tre generazioni di donne, ciascuna col proprio temperamento, ciascuna col suo tragico destino,con la sua solitudine,con i suoi silenzi,con la sua forza, la dignità,il coraggio,la capacità di resistere e di non rassegnarsi. "...mi hai chiesto dove si conserva l'infanzia, e ricordo ancora che io ti ho risposto che la si tiene nascosta tra le costole,tra i nei e le altre piccole imperfezioni della pelle,alla radice dei capelli,sopra il cuore,nelle orecchie,nel sorriso". Buona scrittura,ritmo serrato,tanti riferimenti storici,piacevoli richiami alla letteratura ed alla musica;tanti personaggi,tutti ben delineati:restano tutti impressi,anche i minori. Forse qualche pagina poteva essere eliminata, ma nel complesso un gran bel romanzo.

  • User Icon

    Emilia80

    02/04/2021 16:59:46

    Libro sublime, scritto divinamente, ti cattura dall'inizio alla fine. Riesce a spiegare la storia della Giorgia e dell'Unione Sovietica attraverso le storie intrecciate di queste 7 donne, con il filo conduttore di una cioccolata "dannata" che rappresenta il loro dramma e quello delle loro generazioni, intrappolate nella rigidità di un regime, che una volta scardinato fa venire alla luce la voglia e l'incapacità umana di vivere la propria libertà. Bellissimo

  • User Icon

    patty

    17/03/2021 10:56:27

    Romanzo impegnativo ma solo per la mole.... Scrittura fluida, contesto storico ben delineato,quattro generazioni di donne vittime dei tempi mai di se stesse

  • User Icon

    Giuseppe

    25/02/2021 16:54:54

    Io ci penso ancora, e ogni volta non trovo modo di confutare l'impressione che ho avuto durante questi due mesi di lettura del romanzo di Nino Haratischwili : Letteratura! SÌ, con la maiuscola! Cioè, non è che mi è piaciuto, l'ho proprio amato! Poter seguire le vicende della famiglia Jashi nel corso di tutto il '900 mi ha dato l'impressione di vivere il corrispettivo moderno dei grandi romanzi classici russi. E il poter vivere la Storia tramite i vari protagonisti, vederli nascere, crescere nel contesto georgiano e russo, seguirli attraverso i decenni e aggiungere tasselli a me misconosciuti che vanno a completare la visione delle grandi guerre, affezionarmi e legarmi a loro fino a piangere quando ne perdevo qualcuno per strada è stata un'esperienza che poche volte ho provato così intensamente con un romanzo contemporaneo. Questo è un libro che tra diverso tempo farà parlare ancora di sé: scommetto fin d'ora che verrà annoverato tra i classici del 2000. In più, nonostante ci sia il contesto storico che àncora fortemente alla dimensione reale, non manca l'elemento magico: la maledizione della cioccolata. Perché se questa storia fosse iniziata con "C'era una volta un fabbricante di cioccolata che aveva tre figlie", il libro non avrebbe assolutamente perso nulla, anzi!, avrebbe aggiunto maggior epos alla narrazione. La ricetta segreta del fabbricante di cioccolata non è, del resto, un elemento molto invadente, ma costituisce il fil rouge attorno al quale si intrecciano gli avvenimenti più drastici della famiglia. Mi mancheranno tantissimo, tutti: Stasia, Elene, Kostja, Christine, Daria, Niza, Brilka... ho abbracciato con loro un secolo visto dal loro mondo tormentato, di rivolte, di stalinismo, di ascesa e caduta di un regime che sì, abbiamo studiato, ma che ci sembra sempre relativamente lontano rispetto al nostro sentire europeo... che magnifica occasione è stata, poterlo leggere!...

  • User Icon

    Lapo

    01/02/2021 09:59:41

    L’intero XX secolo visto attraverso gli occhi di cinque generazioni georgiane nelle quali prevalgono le figure femminili che portano il peso di traumi domestici e di tragedie umane, a partire dall’ottocentesca trisavola per snodarsi poi attraverso l’intreccio fra gli episodi familiari – nei quali una ricetta magica porta con sé una maledizione – e le vicende storiche che segnano via via i decenni. Un romanzo tetro dove qualche sporadico raggio di sole squarcia un cielo plumbeo e minaccioso che smorza i colori e incupisce guerre, fango, sangue, rancori, ipocrisie; e nel quale la voce narrante racconta alla propria nipote il susseguirsi dei dolori e lo svolgersi degli avvenimenti dipingendo un quadro fosco che mette in luce gli orrori dello stalinismo. Nelle ultime duecento pagine, pur fra le difficoltà e gli affanni nella vita dei personaggi e nonostante un contesto storico di impoverimento valoriale, prevale un’atmosfera meno opprimente. Le storie familiari sono intense, il romanzo è ben scritto ma lungo e in larga parte pesante e crudo.

  • User Icon

    mary

    17/01/2021 20:36:40

    Una maestosa epopea, una grandiosa saga familiare che ripercorre un secolo di storia russa e georgiana Meraviglioso.

  • User Icon

    Virgi

    16/01/2021 18:56:22

    Un grande romanzo che appassiona dalla prima all'ultima pagina: la storia delle sei generazioni di donne protagoniste con la loro ricetta della cioccolata.

  • User Icon

    Piero

    05/01/2021 10:27:04

    Mi è stata data da ibs la possibilità di leggere il romanzo. Non credo che ci siano aggettivi adatti per descrivere il libro è un CAPOLAVORO che avvolge il lettore nelle pagine, trasportandolo nella storia della famiglia e nella storia del luogo in cui si svolgono le vicende. Sembra di vedere un film che appassiona e trascina nella visione.

  • User Icon

    giacomina dingeo

    02/01/2021 10:38:13

    L'epopea della famiglia Jashi, dall'inizio del novecento fino alle rivolte libertarie post-sovietiche nella Georgia, terra dolce e mite, scorre con la fluida lingua di una narrazione intensa e densa di vicende, di dolore e di morte. Stalin, georgiano e generalissimo dell'URSS, gioca una parte importante. Ma più di lui, citato sono una volta col suo cognome, e sempre indicato come "il piccolo grande uomo", è Beria, il vero uomo del male della Russia staliniana, che condiziona la vita, soprattutto dei personaggi femminili, di questa bellissima storia, la cui umanità vive le contraddizioni, gli amori, i viaggi, i tradimenti che sono propri delle persone in ogni tempo e in ogni luogo. E' una storia universale, raccontata in modo avvolgente, i cui personaggi, nel corso della lettura, sembrano animarsi sotto i nostri occhi.

  • User Icon

    Bibliofila

    30/12/2020 16:47:30

    L’impressione che si ha già nel leggere le prime pagine di questo romanzo è quella di trovarsi di fronte ad un gomitolo ingarbugliato: tante storie, tutte disordinatamente intrecciate tra loro, che fanno venire voglia di mettersi a seguire i vari fili conduttori fino a districarli. Consigliato.

  • User Icon

    Laura

    30/12/2020 08:54:57

    Ho appena terminato questo libro, che definisco assolutamente meraviglioso, da non perdere. E' una saga familiare, incentrata sulle donne di una famiglia georgiana, e si snoda in un lungo periodo storico, che viene descritto con dovizia di particolari e precisione. Lettura mai banale, avvincente, era da tanto che non leggevo un libro così bello!!!

  • User Icon

    MonicaFi

    23/11/2020 18:11:59

    Prima recensione nonostante sia una divoratrice di libri. LIBRO STUPENDO DA LEGGERE ASSOLUTAMENTE anche se poco pubblicizzato. Un grazie alla commessa di Feltrinelli di Ravenna che me lo ha consigliato. Tante pagine ma lette in pochissimo tempo.

  • User Icon

    Gabriele Della Torre

    22/11/2020 15:37:25

    Saga familiare che riesce a intrattenere il lettore grazie anche all'ambiente in cui è ambientata.

  • User Icon

    Marta

    20/11/2020 15:40:19

    Libro assolutamente consigliato. Bellissimo. Nonostante la mole di pagine non annoia mai ma al contrario tiene viva la curiosità su quelle che sono le sorti delle donne di un'intera famiglia, generazione dopo generazione. I personaggi sono costruiti in modo magistrale. La scrittura è scorrevole. Sembra quasi di vedere le vicende scorrere davanti ai propri occhi. Insomma promosso a pieni voti.

  • User Icon

    Michela

    17/11/2020 12:29:14

    Capolavoro

  • User Icon

    anda

    25/10/2020 17:40:40

    Ringrazio ibs per avermi dato la possibilità di leggere questo libro che probabilmente, per la sua mole, non avrei mai avuto il coraggio di comprare, ed invece avrei perso una bellissima saga familiare che riesce ad incantarti per tutte le 1200 pagine senza mai stancarti.

  • User Icon

    Claudia

    25/10/2020 15:04:28

    Non lasciatevi intimorire dalla mole e immergetevi in questa saga familiare! Sarà impossibile non affezionarsi ad ogni singolo personaggio, così magistralmente raccontato e contestualizzato in una pagina - ampia in realtà - di storia probabilmente poco nota. A parte alcune pecche qua e là l'ho trovato un libro davvero coinvolgente e che consiglio soprattutto a chi ama il mix del romanzo storico e familiare.

  • User Icon

    Cristina B.

    24/10/2020 21:02:23

    Mi sono innamorata di questo romanzo, assolutamente consigliato.

  • User Icon

    Bibi

    01/10/2020 19:12:17

    In genere scrivo le recensioni di getto, subito dopo la lettura, ma per "L'ottava vita (per Brilka)" ho avuto bisogno di lasciar sedimentare il racconto per un po'. Il romanzo si dipana per quasi un secolo, dalla vigilia della Prima guerra mondiale fino al nuovo millennio, intrecciando le vicende di sei generazioni della famiglia Jashi nella Georgia della dominazione sovietica: un passato spesso tragico che cerca nella narrazione e nella trasmissione del ricordo una rivincita, un riscatto, il modo di proiettarsi in un futuro di liberazione e speranza. E' una storia non facile, che lascia il segno, raccontata sapientemente e con un ritmo che non lascia scampo al lettore

  • User Icon

    Luca

    01/10/2020 17:12:05

    Il romanzo, con una prosa avvincente, lega da subito il lettore alle vicende narrate e lo trasporta come per magia nel tempo e nei luoghi dei protagonisti. I dialoghi coinvolgono il lettore nelle vicende dei personaggi, delineati a tratti delicati e sinceri. La saga familiare legata ad una ricetta per la cioccolata, ricca di segreti e misteri, attraversa l’intero novecento russo. Le vicende della famiglia si legano a quelle della Russia, dal tempo degli ultimi zar all’inizio degli anni 2000; sono ricche e delicate, tragiche e fascinose, misteriose e tragiche: un quadro tinteggiato con maestria e uso delle sfumature che rende la lettura affascinante e coinvolgente. Fin dalle prime pagine si preannuncia una lettura davvero molto interessante.

Vedi tutte le 65 recensioni cliente

Un maestoso romanzo familiare che intreccia le vicende di quattro generazioni della famiglia Jashi ai travagli politici della Georgia, dalla fine dell’impero russo al disfacimento dell’Unione sovietica fino ai conflitti tra patrie piccole e piccolissime. Il genere ha una lunga tradizione ma Haratischwili assomiglia soltanto a sé stessa, per la profondità con cui tratteggia i caratteri delle protagoniste, una genealogia di donne piegate dalla violenza dei tempi eppure irriducibili al ruolo delle vittime, e per la potenza narrativa che sa infondere, senza semplificarli né banalizzarli, alle illusioni, ai deliri e ai fallimenti collettivi di un intero secolo.

Recensione di Beatrice Manetti

  • Nino Haratischwili Cover

    Nata in Georgia, vive ad Amburgo. Sin da quando era bambina, ha cominciato a scrivere nelle due lingue in cui si sentiva a casa. In Germania, si è costruita un nome come pluripremiata regista e autrice per il teatro, prima di dedicarsi con altrettanta fortuna alla narrativa.Finalista al Deutscher Buchpreis, il più prestigioso premio letterario tedesco, con L’ottava vita ha scalato le classifiche di mezza Europa e ottenuto importanti riconoscimenti, tra i quali l’English Pen Award.Tra le sue pubblicazioni: Il mio dolce gemello (Mondadori 2013); L'ottava vita (per Brilka) edito da Marsilio nel 2020. Approfondisci
Note legali