Una pallottola per Roy di Raoul Walsh - DVD

Una pallottola per Roy

High Sierra

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: High Sierra
Regia: Raoul Walsh
Paese: Stati Uniti
Anno: 1941
Supporto: DVD
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un gangster con una banda di cui fa parte una ragazza innamorata di lui medita un grosso colpo, ma il suo affetto per una ragazza malata che egli protegge, e che non lo ricambia, lo porta alla rovina. Il film ha avuto vari rifacimenti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Leo

    20/04/2018 14:42:13

    Un classico, antesignano del genere noire, che, quanto a stile rende nostalgici tanti cinefili come il sottoscritto.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Golem Video, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Inglese; Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Area2
  • Raoul Walsh Cover

    "Regista e attore statunitense. Dopo essere stato attore teatrale, domatore di cavalli e guerrigliero con Pancho Villa, trova la propria strada nel cinema, dove viene lanciato da D.W. Griffith come attore (La nascita di una nazione, 1915) e aiuto-regista. La sua carriera è una delle più lunghe e feconde (oltre cento film) della storia del cinema. Artigiano di grande ed eclettico mestiere, tanto da essere spesso chiamato a sostituire altri registi in difficoltà, si afferma come narratore impareggiabile, dal linguaggio spoglio ma estremamente efficace, che in alcuni casi tocca vertici di un'essenzialità amara e sublime. Ottimo direttore di attori, e bravo attore egli stesso (fino al 1929, quando perde un occhio durante le riprese di Il grande sentiero) eccelle nei film d'azione e di avventura,... Approfondisci
  • Humphrey Bogart Cover

    "Propr. H. De Forest B., attore statunitense. Icona maschile del cinema classico hollywoodiano, sicuramente il più citato nella storia del cinema (da J.-L. Godard a W. Allen), mito intramontabile di molte generazioni femminili per il suo personaggio di «tough guy» (duro) dall'animo sensibile; è destinato dal padre medico a seguirne le orme, ma si fa espellere dalla scuola e si arruola in marina dove, in seguito a un'esplosione, si procura una leggera ferita al labbro superiore e un conseguente piccolo difetto di pronuncia delle «s» (blesità), che rimarranno tratti caratteristici del suo volto e della sua recitazione. Inizia a calcare le scene nel teatro di un amico di famiglia nei primi anni '20, e nel 1930 debutta in un corto cinematografico, ma senza successo. Per qualche anno si divide... Approfondisci
  • Ida Lupino Cover

    "Attrice e regista statunitense. Discendente da una celebre dinastia di attori teatrali inglesi, esordisce giovanissima nel teatro. Dopo il debutto sul grande schermo all'età di quattordici anni in L'altalena dell'amore (1932) di A. Dwan, si trasferisce negli Stati Uniti dove, sotto contratto alla Paramount, appare in Sogno di un prigioniero (1935) di H. Hathaway e ottiene il primo successo con La luce che si spense (1939) di W. Wellman. Attrice di grande temperamento drammatico, a suo agio però anche nella commedia brillante (Artists and Models, Artisti e modelle 1937, di R. Walsh) e nel gangster-movie (Una pallottola per Roy, 1941, di R. Walsh con H. Bogart), dal 1949 sceneggia, produce e dirige film di notevole nerbo, centrati su personaggi femminili magistralmente analizzati (La preda... Approfondisci
  • Alan Curtis Cover

    Musicologo, direttore d'orchestra e clavicembalista statunitense. Allievo di G. Leonhardt ad Amsterdam, dal 1970 ha insegnato all'università di Berkeley. Ha dedicato studi e edizioni alla musica per tastiera del Cinque e Seicento, soprattutto a Sweelinck (un'ampia monografia, 1968) e T. Merula. Come cembalista e direttore ha riproposto autori dal xvi al xviii secolo con criteri interpretativi filologici, in particolare opere teatrali, in scena e in disco (Monteverdi, Cavalli, S. Landi, Stradella, Händel e altri). Approfondisci
Note legali