Paolo Volponi uno scrittore dirigente alla Olivetti di Ivrea - Manuela Pistilli - copertina

Paolo Volponi uno scrittore dirigente alla Olivetti di Ivrea

Manuela Pistilli

0 recensioni
Scrivi una recensione
Editore: Aras Edizioni
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 1 gennaio 2014
Pagine: 146 p., Brossura
  • EAN: 9788898615308
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 12,75

€ 15,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Paolo Volponi (Urbino 1924-Ancona 1994) è stato un grande poeta e romanziere, nel quale coesistevano felicemente i due aspetti di scrittore e manager, per il quale, pur amando la letteratura, sono state indispensabili proprio la concreta realtà del lavoro e le connesse ideologie. Se la sua grandezza letteraria è stata un'evidenza, il suo impegno in prima persona nell'industria, rispondendo alla chiamata di Adriano Olivetti, lo ha reso per sempre un uomo sensibilmente coinvolto nelle vicende del mondo dell'impresa. Volponi ha lavorato alla Olivetti dal 1956 al 1971, proprio in quella straordinaria stagione, a partire dagli anni Cinquanta, durante la quale l'azienda di Ivrea fu il punto d'incontro per molti intellettuali provenienti dall'Italia e dall'estero. Facendo della politica del personale il suo campo privilegiato, egli attuò quel rapporto di democrazia aziendale che il suo maestro Adriano Olivetti aveva a suo tempo iniziato occupandosi con competenza e devozione della formazione del personale, dell'istruzione e dell'addestramento professionale, dei rapporti con i sindacati.
Note legali