Editore: Edizioni Efesto
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 25 ottobre 2017
Pagine: 262 p., Brossura
  • EAN: 9788894855531
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Questo libro racconta l'epopea di Jorge Mario Bergoglio dai suoi anni argentini fino al divenire papa Francesco, scardinando convenzioni tradizionaliste e sciogliendo incrostazioni curiali della Chiesa cattolica in maniera e misura inaspettata e insperata, tanto dalla "base" dei fedeli di tutto il mondo quanto dagli increduli ateo-progressisti che si ritrovano a 'fronteggiare' il "fenomeno" Francesco in due maniere: arrendendovisi e abbracciandone la visione radicalmente rivoluzionaria o, di converso, opponendo una fatale diffidenza e feroce ostilità a idee e atti che pur vanno in una direzione da essi propugnata eppure da loro mai raggiunta, ingenerando fatali quanto futili gelosie ostraciste per quello che è uno tra i più grandi leader del mondo libero e liberal del nuovo millennio. Inoltre non racconta bensì incarna, il volume, l'esperienza di un ateo non necessariamente ridivenuto cristiano-cattolico, ma scientemente ridivenuto 'dubbioso' nell'atto stesso di concepire e realizzare quello che l'autore ha definito un "saggio autodubitativo", in un'esperienza catartica e del tutto sconvolgente. Prefazione di Andrea Maestri e introduzione di Michele Dau.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Federico

    17/11/2017 16:28:15

    Papa Francesco piace a tutti perché post-moderno; è un miracolo post-moderno l'aver portato l'autore, nel conoscerlo, a conoscersi e a parlare di sé, dei propri dubbi, del mondo che, prima di Francesco, davvero non conoscevamo? Il nostro mondo contemporaneo, dove abbondano i "poveri" (dei quali il Santo Padre si è fatto unico portavoce) ... e scarseggiano quelli che cominciano ad avere dei dubbi (ed è di noi che David, generosamente, si è fatto portavoce).

Scrivi una recensione