Paradisi artificiali. Testo francese a fronte

Charles Baudelaire

Curatore: C. Ghelli
Editore: Garzanti Libri
Collana: I grandi libri
Edizione: 9
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
In commercio dal: 24 ottobre 2003
Pagine: XLV-289 p., Brossura
  • EAN: 9788811363613
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Baudelaire è un poeta difficile da racchiudere in formule, non perché la sua opera sia sfuggente, ma perché varia e complessa, densa di significati e ricca di echi profondi. Con un'immagine molto efficace, Michel Butor l'ha definito "il perno attorno a cui la poesia ruota per diventare moderna". "Io voglio illuminare le cose con il mio spirito e proiettarne i riflessi sugli altri spiriti": le "cose" baudelairiane non sono solo gli oggetti poetici tradizionali, ma nuove dimensioni di realtà aperte dalla rivoluzione borghese e industriale, come la realtà urbana, il disadattamento, il vizio e la malattia, che con potente naturalezza il poeta sa comporre in un tessuto di musicalità e ritmo straordinari.

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: