Categorie

Il paradiso non è un granché. Storia di un motivetto orecchiabile

Arisa

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2012
Pagine: 171 p., Brossura
  • EAN: 9788804607403
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,64

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianluca

    19/02/2014 15.09.35

    Nonostante ARISA sia una cantante a me il libro è piaciuto. Ha un lessico giovanile ed è stata brava a raccontare la storia che non è niente di trascendentale ma ti sa prendere. Il personaggio protagonista è molto dolce, come la scrittrice d'altronde. E' un libro leggermente biografico, dal nome della protagonista (Marisa) al nome della canzone che questa vorrebbe alla ribalta (Semplicità che ricorda Sincerità). A me è piaciuto molto e poi adoro anche le sue canzoni.. quindi ARISA PERFEZIONE! ;)

  • User Icon

    Romolo Ricapito

    04/02/2012 01.44.33

    Ritengo abbastanza riuscito l'esordio letterario della cantante Arisa con il romanzo "Il paradiso non è un granché". La parte iniziale è la più trascurabile; in una sorta di autobiografia nemmeno tanto mascherata, la scrittrice modifica il suo nome da Arisa a Marisa, le sue origini da lucane in calabresi e infine la sua canzone di maggior successo da Sincerità a Semplicità. Nel romanzo "Marisa" sviluppa una sorta di alter ego, quello di Penelope, una sorta di coscienza che le impone di uscire dai confini ristretti della provincia. La descrizione dell'ambiente familiare è impietosa; chiuso, asfittico, con parenti donne che non fanno altro che parlare di sesso in presenza di orecchie innocenti. Tali rimembranze turbano la protagonista, rendendola in parte complessata , ma in compenso determinata a sviluppare la sua vena artistica. Raggiunto il successo, Arisa-Marisa ne è sin troppo influenzata. Per recuperare sé stessa (ed è questa la parte più riuscita) si stabilisce in Germania. In questo scampolo che assomiglia al film Benvenuti al Nord ambientato in terra germanica, emergono le differenze tra la mentalità tedesca e quella della provincia italiana. La comunità berlinese è interessata a non invadere la privacy altrui, comportandosi in una maniera piacevolmente sregolata. E' da collezione il racconto di un pic nic troppo hippie, tra birra e trasgressioni, laddove la compagnia di amici sta molto attenta a riporre i rifiuti della scampagnata educatamente nei bidoni della spazzatura. In questo suo romanzo la cantante Arisa ha dimostrato buone capacità di penetrazione psicologica e un giusto distacco verso il suo successo. ROMOLO RICAPITO

Scrivi una recensione