Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La parola magica. Copia autografata - Anna Siccardi - copertina

La parola magica. Copia autografata

Anna Siccardi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: NN Editore
Collana: La stagione
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 27 febbraio 2020
Pagine: 184 p., Brossura
  • EAN: 2000000042688
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 15,20

€ 16,00
(-5%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La parola magica. Copia autografata

Anna Siccardi

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La parola magica. Copia autografata

Anna Siccardi

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La parola magica. Copia autografata

Anna Siccardi

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con un tocco ironico e surreale, Anna Siccardi mette le relazioni sotto la lente dei desideri e delle passioni, e mostra come la felicità si nasconda nel saper accettare e perdonare le cose della vita, lasciandole finalmente andare.

In una Milano attuale e senza tempo sette personaggi attraversano le dodici storie di questo libro, affacciandosi ognuno alla vita dell’altro di corsa o in punta di piedi. Il passato li ha traditi in maniera sbadata e casuale, e ora tentano di riparare il giocattolo rotto che è la loro esistenza. I demoni con cui fanno i conti sono alcol, serie tv, droghe, relazioni sbagliate e illusioni. Dipendenze che sono diventate malattia e cura insieme, bolle in cui il tempo si ferma, li consola e li inganna. Come capita a Leo, che si risveglia dopo una nottata alcolica e scopre di dovere dei soldi a un malavitoso giapponese; ad Anna e Chiara, che non possono fare a meno di prendersi cura di un padre assente finito in carcere; e a Irene, che cerca nell’ultima seduta dalla psicologa la soluzione alla sua incapacità di amare. Ispirato ai Dodici Passi degli Alcolisti Anonimi, La parola magica intreccia storie di uomini e donne che si inseguono e si perdono come i personaggi di America oggi. Questo libro è per chi vede i suoi ricordi come un puzzle a cui manca una tessera, per chi preferisce i dialoghi immaginari a quelli reali, per chi crede nel potere magico di certe parole, e per chi cerca una guida per affrontare il buio e lanciarsi nel vuoto, come un trapezista sicuro di trovare una mano ad afferrarlo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,14
di 5
Totale 7
5
4
4
2
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Francesco 1912

    31/01/2021 18:48:57

    L’idea è brillante. Dodici storie che parlano di dipendenza, di qualsiasi tipo ed origine: droga, alcool, affettiva, od altro ancora. Il problema è insorto, ahimè, nel metterla a frutto. Mettere a frutto le idee, le ispirazioni in genere, credo valga, con le dovute differenze, anche per la scrittura letteraria: che non è folgorazione o stato di grazia bensì esplorazione cosciente e rigorosa di uno spunto che da solo si spegnerebbe subito; un lavoro complesso dove si fondono immaginazione, tecnica e riflessione, e che non dà per scontato alcun aspetto del tema in esplorazione. Ed è successo che lo spunto si è perso, la lampadina si è fulminata, il frutto non è maturato. E' davvero una brutta sensazione quella di noia legata a una lettura. Eppure, anche se raramente, mi è successo di arrivare in fondo a un libro "col fiatone”. Ma, in quest’occasione, giunto a metà del libro, l’ ho proprio chiuso e riposto in un cassetto, anzi, in una zona un po' rimossa della mia nutrita libreria.  Avere un’idea è poca cosa; metterla a frutto è il punto.

  • User Icon

    Rita

    16/05/2020 13:38:57

    "La Parola Magica" di Anna Siccardi è un libro composto di dodici racconti che prendono ciascuno spunto dai dodici passi degli alcolisti anonimi. La scelta non è casuale perché i protagonisti dei racconti hanno tutti una sorta di dipendenza verso un qualcosa, sia esso alcol o una relazione, o una dipendenza emotiva. Alcuni racconti mi sono piaciuti un sacco, altri mi hanno lasciato un po' incerta, complice il fatto che sono tra loro collegati in una qualche maniera, creando una sorta di effetto "pulp fiction"... fatto sta che gli ultimi due sono un'impennata, e sono stati per me l'anello di congiunzione non soltanto a livello di significato della raccolta. Altra nota di merito è la qualità della scrittura, elegante e incisiva, che scava a fondo negli animi dei protagonisti, dando a questa raccolta una nota di pregio in più. Davvero un ottimo esordio!

  • User Icon

    Daniela

    14/05/2020 10:06:21

    È un romanzo dalla forte componente psicologica: ognuno dei personaggi raccontati lascia sulle pagine le sue paure e le sue speranze, il suo modo per cercare di capire ed affrontare il mondo che lo circonda. L’autrice, per questo romanzo, si è ispirata ai Dodici passi del percorso degli Alcolisti Anonimi. Seguendo questa linea e con uno sguardo disincantato sulla vita e uno stile semplice e diretto, Anna Siccardi ci regala un romanzo profondo, difficile da “digerire”, con una punta di ironia e surrealismo che riesce ad alleggerire il tutto.

  • User Icon

    Anita

    12/05/2020 21:11:18

    Quando ho cominciato a leggere questo libro, non mi ero costruita aspettative: la quarta di copertina è abbastanza generica e l'autrice è ancora un esordiente, non c'era materiale per determinare preconcetti. Invece "La parola magica" si è rivelato un romanzo accattivante, destrutturato in un'infinità di storie che si toccano e si allontanano di capitolo in capitolo, con personaggi che ritornano e altri che scompaiono nel flusso dell'esistenza. In una Milano senza tempo, ciascuno di loro vive una vita "maledetta", preda di dipendenze e ossessioni, con le loro manie e le loro solitudini. Alcune storie sono davvero sopra le righe, altre invece si mantengono su toni più tranquilli, ma hanno tutte in comune il dinamismo garantito da uno stile quasi cinematografico. L'ultima pagina arriva letteralmente senza accorgersene, e una volta chiuso il libro se ne sente subito la mancanza. Anche solo per questo, nonostante qualche difetto legato sicuramente all'inesperienza, "La parola magica" è un romanzo consigliato a tutti.

  • User Icon

    comemusica

    12/05/2020 13:53:55

    Anna Siccardi con “La parola magica” è al suo esordio letterario per NN editore. Lei ha scritto testi teatrali e cortometraggi ed è molto, molto brava! Dodici capitoli, dodici racconti che non sono slegati. Sette personaggi le cui vite si intrecciano e si snodano lungo questi racconti. Dodici tasselli di un’unica Storia. Mi ha commossa, in più punti. Nei dodici capitoli ho cercato i fili che annodavano una storia all’altra. “Si alzarono ma restarono lì, l’uno la versione piccola dell’altro, sotto il cielo che si sfaldava piano in gocce di pioggia sopra di loro, sopra il lago, sempre più dolce - o erano sassi, o erano baci - aprendo cerchi silenziosi che svanivano per fare spazio ad altri cerchi, e ad altri ancora, e ancora gocce, e ancora cerchi.” E “Quale sarà la tua parola magica?” Io, la mia, l’ho trovata. Suggerita in modo spontaneo dalla lettura. Davvero un bel libro!!! Ed è difficile che io sia così generosa con gli/le scrittori/scrittrici italiani/e!

  • User Icon

    Sara

    12/05/2020 11:18:12

    C’è tutto in questo esordio: tutto quello che sentiamo, tutto quello che pensiamo, tutto ciò che siamo, siamo stati o potremmo essere. Ci sono frammenti di noi, degli altri, sconosciuti, amici e conoscenti. Per questo ci sentiamo parte di questo grande affresco umano, ci sembra di riconoscere i protagonisti e condividere con loro una parte del loro vissuto: potremmo averli sfiorati Irene, Anna, Chiara, Leo e gli altri, esattamente come si sfiorano tra di loro nei racconti e, come nel testo, sono ombre che scompaiono e demoni che restano. Merito della sorprendente capacità di scrittura dell’autrice, che perfora la pagina con parole che trapassano l’anima, passando dallo stato solido dell’oggetto libro a quello gassoso, fragile ed etereo dell’emozione. La parola magica è un romanzo di un'intensità pazzesca (a cominciare dalla struttura, peculiarissima), doloroso ma allo stesso tempo catartico, perché se è vero che i dodici passi di Anna Siccardi ci rammentano la solitudine e l’indifferenza nella quale è calata la società di oggi, è vero anche che si tratta di una solitudine e di un’indifferenza che ci accomuna in una fratellanza che fa di ogni essere umano il membro di una collettività non più anonima.

  • User Icon

    Dantès

    08/05/2020 13:56:41

    Leggendo il libro mi sono venuti in mente altri due titoli di cui “La parola magica” è secondo me una conseguenza. Il primo è “Questo bacio vada al mondo intero” di Colum McCann, mentre l'altro è “Il tempo è un bastardo” di Jennifer Egan. In entrambi, la struttura del racconto si fonde con quella del romanzo attraverso una serie di particolari artifici che adesso sarebbe lungo raccontare. Pur avendo somiglianze con questi titoli, “La parola magica” fa la differenza mettendo in gioco la componente cronologica.L'altro dettaglio che spicca è la concatenazione tra i vari capitoli, che solo in apparenza sono racconti: quelli che sono protagonisti da una parte risultano di contorno in un altro passaggio o, sempre gli stessi, fanno da spalla in successivi frangenti. E' notevole come questi s'intreccino in modo quasi matematico nel profondo della trama e, azzardo, rendano molto bene ciò che nella realtà sono i famosi sei gradi di separazione.Parlando della scrittura, colpisce anch'essa perché, sebbene non sia caratterizzata da specifiche ricercatezze o da un particolare registro linguistico, risulta ricca nella sua immediatezza e nella sua semplicità.Cosa può significare #parola_magica? Possono essere i titoli di ogni capitolo, che risultano pieni di significato, a volte simbolici; possono essere le parole che affiorano dalle sensazioni provate pagina per pagina; possono essere le parole che derivano dalla sensibilità di ogni singolo lettore. Nel corso della storia è comunque ravvisabile un indizio da cui è possibile prendere spunto... Per concludere, potrei usare una metafora derivante dal pattinaggio artistico. Il libro potrebbe essere paragonato ad un triplo axel, eseguito con coraggio ed impegno da un'atleta (notare l'apostrofo, ndr) che accetta la sfida con se stessa, e completato con qualche imperfezione ma comunque con molta eleganza.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
Note legali