Il patto sporco. Il processo Stato-mafia nel racconto di un suo protagonista - Nino Di Matteo,Saverio Lodato - ebook

Il patto sporco. Il processo Stato-mafia nel racconto di un suo protagonista

Nino Di Matteo, Saverio Lodato

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Chiarelettere
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 412,21 KB
Pagine della versione a stampa: 208 p.
  • EAN: 9788832961270
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
Fai un regalo

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gli attentati a Lima, Falcone, Borsellino, le bombe a Milano, Firenze, Roma, gli omicidi di valorosi commissari di polizia e ufficiali dei carabinieri. Lo Stato in ginocchio, i suoi uomini migliori sacrificati. Ma mentre correva il sangue delle stragi c'era chi, proprio in nome dello Stato, dialogava e interagiva con il nemico. La sentenza di condanna di Palermo, contro l'opinione di molti "negazionisti", ha provato che la trattativa non solo ci fu ma non evitò altro sangue. Anzi, lo provocò. Come racconta il pm Di Matteo a Saverio Lodato in questa appassionata ricostruzione, per la prima volta una sentenza accosta il protagonismo della mafia alla politica, e per la prima volta carabinieri di alto rango sono ritenuti colpevoli di aver tradito le loro divise. Troppi i non ricordo e gli errori di politici e forze dell'ordine dietro vicende altrimenti inspiegabili come l'interminabile latitanza (43 anni!) di Provenzano, la cattura di Riina e la mancata perquisizione del suo covo, il siluramento del capo delle carceri, la sospensione del carcere duro per 334 boss mafiosi. Anni di silenzi, depistaggi, pressioni ai massimi livelli, qui documentati, finalizzati a intimidire e a bloccare le indagini. Ora, dopo questa prima sentenza che si può dire storica, le istituzioni appaiono più forti e possono spazzare via per sempre il tanfo maleodorante delle complicità e della convivenza segreta con la mafia.
4,92
di 5
Totale 13
5
12
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    nadia

    19/05/2019 17:46:45

    un libro di denuncia grande ma anche di informazione preziosa per chi soffre delle gravissime morti -troppe - per mano di mafiosi e di forze occulte che condividono intenti criminali e di sovversione L'altra mafia che striscia nell'ombra è stata individuata e aspettiamo che questo meravigliosi uomini ne scrivano. Da leggere anche IL RITORNO DEL PRINCIPE libro inquietante e illuminante GRAZIE DI ESISTERE GRAZIE!!

  • User Icon

    ezio

    02/02/2019 12:02:10

    Un libro che ci consente di aprire gli occhi su un aspetto, amaro, della nostra società con il grande merito di utilizzare riscontri obiettivi e circostanziati. Da leggere!

  • User Icon

    Maurizio Crispi

    15/01/2019 08:21:35

    In questo libro-intervista, Nino Di Matteo, sollecitato dalle domande di Saverio Lodato, illustra tutto l'arco dell'iter giudiziario che ha condotto, alla fine, ad una sentenza di condanna in cui in maniera incontrovertibile si afferma la verità giudiziaria che il patto scellerato tra Stato e Mafia ci fu, proprio al culmine degli anni delle stragi di mafia, ci racconta una storia esemplare. Quella di un giudice caparbio che vuole andare in fondo alla ricerca della verità, malgrado le intimidazioni, i depistaggi, i tentativi di insabbiamento, le menzogne e le omissioni, il tiepido appoggio di politici altolocati di destra e di sinistra, se non la loro aperta opposizione, le campagne di denigramento in cui si è cercato di farlo apparire come uno che andava alla ricerca di verità risibili. Gli anni dell'inchiesta ci sono tutti, quando alla fine si è andati a processo: un procedimento giudiziario in Corte d'Assise, lungo e accidentato, durato cinque anni e che ha infine portato ad una sentenza liberatoria per coloro che avevano credito a Di Matteo (e al gruppo di valorosi magistrati che si erano impegnati con lui per il trionfo della verità), una sentenza di condanna storica ed epocale, per le parti implicate, supportata da un dispositivo articolato in migliaia di pagine. Leggendo questo libro, ci si rende di quanto gli organi di stampa abbiano disinformato su questi temi o non abbiano voluto informare correttamente: e si possono collocare tutti i passaggi del percorso dell'inchiesta giudiziaria e del processo nella giusta prospettiva. Oltre alla parte dell'intervista in senso stretto, il volume è corredato da un commento di Nino di Matteo sui punti focali del dispositivo di sentenza e da una serie di articoli di Saverio Lodato, pubblicati nel corso degli anni su fonti di stampa alternative. Un libro che tutti dovrebbero leggere.

  • User Icon

    dany

    14/01/2019 08:28:54

    Parole pesanti. e poi ci si chiede perché mafia camorra e ndrangheta continuano ad esistere! bellissimi libro.

  • User Icon

    Rob

    06/01/2019 08:12:51

    Si legge tutto d'un fiato e si può apprezzare la trasparenza e l'obiettività di come viene affrontato l'argomento. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Massimo

    17/10/2018 14:07:13

    Non è finita la strategia della tensione se resta la mafia che fa comodo a molti e il cui contrasto è lasciato a pochi con pochi mezzi.La parte perbene dell'Italia lotta con abnegazione ma moltissimi cittadini(e quasi tutti i giornali)non se ne curano.Altro testo di educazione civica.

  • User Icon

    misselisabethbennet

    16/10/2018 18:35:40

    è un libro attuale, basato soprattutto sulla sentenza ( finalmente 'giusta') del processo terminato ad aprile 2018. Di Matteo chiarisce molto bene le dinamiche in cui si è svolto il teatarino meditico che ha cercato di far passare anche lui come uno 'specialista dell'antimafia' ( non me ne voglia sciascia ) visionario e attaccato solo alla gloria di processare uno stato che se ha trattato l'ha fatto solo a ' fin di bene'. Lodato, magistrale come sempre, ci apre la porta al vero giornalismo regalandoci sette articoli tratti da antimafia2000. Sublime. Grazie.

  • User Icon

    Stefano

    02/10/2018 12:14:01

    Ho letto tutti e tre i libri del dott. Di Matteo e ne ho sempre apprezzato l'obiettività nel ricostruire quanto accaduto negli anni post '90. Un grande italiano con la schiena dritta al quale guardare con rispetto, ammirazione e gratitudine!

  • User Icon

    Renato

    23/09/2018 18:59:13

    Se sei italiano, questo è un libro che devi assolutamente leggere, un must.

  • User Icon

    Edoardo

    23/09/2018 18:54:39

    Assolutamente da leggere, informativo su un problema che dovrebbero conoscere tutti

  • User Icon

    Gaia

    23/09/2018 09:17:10

    Ve lo consiglio

  • User Icon

    Rosy

    21/09/2018 12:35:47

    Un libro che affronta con molta onestà e verità il rapporto tra Stato e Mafia. Lo fa in modo elegante ricorrendo a molti documenti dell'epoca. L'autore non inventa nulla, è tutto attentamente documentato. Un grande esempio di ottimo giornalismo di inchiesta. Lo consiglio.

  • User Icon

    Daria

    20/09/2018 12:44:43

    Libro spettacolare, consigliatissimo, lettura molto scorrevole

Vedi tutte le 13 recensioni cliente
  • Saverio Lodato Cover

    Saverio Lodato è nato a Reggio Emilia da madre milanese e padre di Canicattì. I suoi genitori, che lavoravano nell’amministrazione dello Stato, subirono numerosi trasferimenti a causa della loro vicinanza politica al Pci. Saverio, dopo Reggio Emilia, Modena, Pisa e Livorno, arriva a Palermo a otto anni.La sua attività giornalistica inizia nel 1979 a «L’Ora». Nel 1980 passa a «l’Unità», quotidiano per il quale scrive ancora oggi. Nel 1988, per avere pubblicato i diari dell’ex sindaco di Palermo Giuseppe Insalaco e le confessioni del pentito Antonino Calderone, fu arrestato insieme ad Attilio Bolzoni. Ha scritto numerosi libri. Per Rizzoli: La linea della palma, in cui Andrea Camilleri racconta la sua vita (2002); Intoccabili,... Approfondisci
Note legali