La pattuglia dell'alba

Don Winslow

Traduttore: L. Conti
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2010
Pagine: 365 p., Brossura
  • EAN: 9788806200145
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,72

€ 18,50

Risparmi € 2,78 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gaetano

    16/02/2017 16:01:56

    Don Winslow non si smentisce mai, bel libro, ritmo incalzante e scorrevole......assolutamente consigliato......

  • User Icon

    stefano

    18/08/2016 13:37:23

    opera avvincente, che tiene incollati senza mai perdere interesse e ritmo. Ambientazione sublime a San Diego raccontata a fondo dalle onde e surf alle gang di malaffare. Personaggi azzeccati e finale per niente scontato... letto tutto d'un fiato! ora aspetto il seguito "L'ora dei gentiluomini"

  • User Icon

    Marcello

    06/02/2016 10:36:59

    Il miglior libro di Winslow letto : il confronto fra il mondo puro dei surfisti e la melma della malavita del sesso è affascinante e godibilissimo perché condotto in maniera veramente incalzante 4,5 perché non è letteratura è solo un poliziesco

  • User Icon

    Nicolo'

    29/04/2015 16:18:18

    Voto 3 più, quasi 4 ad essere buono. Un buon libro d'intrattenimento, scorrevole e avvincente. I difetti indicati nelle altre recensioni ci sono tutti: trama non così originale, parecchie parti che starebbe bene in una guida turistica, i "buoni" che o sono belli o sono bellissimi, e i cattivi che sono proprio brutti, sporchi e cattivi... Però mi ha preso, magari chiudendo un occhio e sognando di essere un membro della pattuglia...(e di saper surfare...!) o sentendosi nei bei posti così ben descritti... Lo stile di scrittura dell'autore è piacevole come sempre (e meno volgare del solito), ai personaggi ci si affeziona, c'è un buon intreccio, la storia della città e dei suoi luoghi e dei suoi miti è comunque interessante... morale lo promuovo (ma ci tengo a ribadire che è solo un romanzo d'intrattenimento e nulla più, neh !) Alla fine però mi rimane un dubbio: per il compleanno di Hang Twelve, sono andati al Silver Dan o no ??

  • User Icon

    vincenzo

    04/09/2012 07:49:35

    Letto dopo "L'inverno di Frankie Machine" e subito prima de "Il potere del cane". Il giudizio sul libro risente del confronto, e' meno sorprendente ed avvincente, ma comunque un buon libro da ombrellone, vista anche la centralita' del surf nel racconto.

  • User Icon

    simone

    25/09/2011 01:29:15

    Winslow ci ha abituato troppo bene, questo romanzo però è l'esempio classico che con un materiale decisamente modesto il buon Don è riuscito a costruire un romanzo per niente noioso, con personaggi unici e con una scrittura da strappa-applausi.....questa è classe ragazzi.

  • User Icon

    treze

    24/02/2011 13:36:51

    Premetto che ho letto "la pattuglia dell'alba" dopo aver letto "l'inverno di frankie machine" (voto 5/5) e "il potere del cane" (voto 4/5). La "pattuglia dell'alba" è un buon libro ma non è certo a livello dei due precedenti pertanto gli assegno un 3/5. Ha un buon ritmo, una trama interessante dove tutto ruota attorno al concetto di "onda" ma ho trovato la narrazione - ad eccezione del finale - un po' "leggera". Anche per chi - come me - non è certo un patito del surf leggendo queste pagine riesce ad appassionarsi allo stile di vita da "surfer". La costante è comunque che Winslow è un grande scrittore.

  • User Icon

    kine

    24/01/2011 19:08:08

    Un pò sotto il livello di la lingua del fuoco, insomma un thriller come se ne leggono molti. Diciamo che comprare un Winslow dopo il potere del cane è normale, ma ci si imbatte in libri di poco spessore ma dal prezzo imbarazzante. Tutto sommato aver letto il capolavoro citato prima vale il prezzo del biglietto leggere qualsiasi cosa scriva, perchè prima o poi capiterà un altro potere del cane.... o forse il mondo del surf non è il mio e quindi non mi è entraato allagrande, mah

  • User Icon

    Francesco

    16/11/2010 22:21:41

    Molto deludente. Dopo gli splendidi Frankie Machine e Il potere del cane un passo falso di Don Winslow.

  • User Icon

    Giorgio O.

    05/11/2010 10:50:27

    Libro godibile anche per chi non mastica surf ma ha visto i celebri film già citati. Alcuni luoghi comuni sul mondo del surf e personaggi un pò troppo "california girls" ma ben descritti dal punto di vista della personalità. Trama avvincente e voto piu che sufficiente. Piuttosto.... i commenti degli altri lettori mi hanno incuriosito sugli altri due libri dello stesso autore (che non avevo mai letto): "il potere del cane" e "L'inverno di Frankie Machine" saranno due libri che cercherò di leggere al più presto.

  • User Icon

    Paolo Storani

    04/10/2010 11:54:46

    Davvero molto bello. L’ho letto in pochi giorni perché ha un ritmo che, superate le pagine iniziali in cui sono presentati i luoghi e i molti personaggi cui devi prendere le misure, è molto coinvolgente. Ci ho trovato un po’ di Chandler e della letteratura hard boiled, ma anche molto rap, hip hop, gangsta, e anche un’eco della cultura hippy degli anni ’60. Quindi un “noir” aggiornato secondo il gusto narrativo e il ritmo contemporaneo, che deve molto a cinema; tant’è che si presterebbe senz’altro ad essere trasposto in film. I personaggi sono ben tratteggiati e con una grande umanità: non puoi non innamorati di loro e non commuoverti. E anche i luoghi sono narrati non tanto in modo descrittivo ma facendo entrare il lettore nel loro spirito più autentico, nel loro divenire storico e in ciò che rappresentano per chi ci vive, nel rapporto profondo tra la natura, la città e gli uomini. E quando lo spessore delle pagine che restano va assottigliandosi vorresti che la storia non finisse. Intendiamoci: non lo considero un capolavoro, ma senz’altro un libro ben scritto per una lettura godibilissima e appassionante.

  • User Icon

    Simone

    08/09/2010 16:01:28

    Concordo che 5/5 si da al Potere del Cane. Io 5/5 l'ho dato pure a Frankie the Machine e al suo movimentato "inverno". La Pattuglia dell'Alba cmq non merita meno di 4/5 e solo perché i precedenti sono inarrivabili. La forza del libro sta proprio nella contrapposizione tra la sensazione di "eterna vacanza" e la crudeltà della tratta di bambini, che sciocca e viene fuori prepotente in un continuo cambio di atmosfere e dialoghi. Super.

  • User Icon

    Standbyme

    02/09/2010 17:58:48

    Se vuoi andare in vacanza a San Diego, conoscere la storia della città, dei padri fondatori, dei dintorni più famosi, delle migliori spiagge dove praticare il surf, dei locali tipici e malfamati… allora non stare a pensare quale sia la guida turistica migliore! Leggiti le prime duecento pagine del deludente romanzo (per l’Italia) di Don Wislow. Come nelle più stereotipate scene cinematografiche dell’assolata California, qui i personaggi sono tutti belli, bravi, scanzonati, alcuni un po’ disonesti ma non così tanto da tradire gli amici della “Pattuglia”. Tutti con la stessa irrefrenabile passione: “cavalcare l’onda”. Per due terzi un romanzo leggero, inconsistente, dove neanche l’omicidio di una spogliarellista viene a scalfire questo clima di eterna vacanza. Poi, d’improvviso, con la rapidità di un onda del Pacifico, tutto cambia e ritorna, con la drammaticità della tratta delle bambine messicane che vengono ridotte a schiave e costrette alla prostituzione, il Don Winslow che abbiamo imparato a conoscere con “L’inverno di Frankie Machine” e con “Il potere del cane”. In questo squallido mondo spiccano, apparentemente in contrapposizione con i belli e gli spensierati membri della “Pattuglia”, un famoso chirurgo estetico accusato di pedofilia e una sfuggente e inaffidabile spogliarellista. Sono loro i veri protagonisti carichi di umanità e altruismo. Troppo tardi e troppo poche le pagine dell’ultimo terzo: non riescono, nonostante la loro intensità e forza, a riscattare i pessimi primi due terzi.

  • User Icon

    marco

    25/07/2010 10:18:00

    grande libro di winton: veloce, teso e a tratti molto divertente; inferiore forse al precedente ma coinvolgente e leggero. inoltre per gli amanti del surf (come me) una continua scoperta di citazioni e richiami alla vera filosofia di questo sport meraviglioso...che nn è solo uno sport ma un vero e proprio way of life

  • User Icon

    Andrea

    26/06/2010 17:31:57

    all'inzio mi sembrava un romanzetto per ragazzi con una trama banale. da metà in poi mi sono dovuto ricredere, grande romanzo con personaggi molto ben caratterizzati e un intreccio avvincente. non bello come il potere del cane (ma questo nn significa nulla) ma meglio di frankie machine (che cmq è molto bello).

  • User Icon

    Marco

    22/06/2010 09:18:56

    .....l'ambientazione non è la mia preferita ( il mondo del sulf ) ma il modo di scrivere di Winslow mi incolla ogni volta al libro. .....detto questo...i suoi primi due romanzi sono un'altra cosa....

  • User Icon

    Davide

    30/05/2010 23:24:05

    Noiosissimo, demotivato. E' forse impossibile ormai scrivere di surf dopo il mercoledì da leoni e soprattutto dopo Point break, ma mi aspettavo molto di più.

  • User Icon

    Leoci

    23/05/2010 19:29:41

    Delusione TOTALE. La lettura del prossimo Winslow andrà ben ponderata.

  • User Icon

    Luca Conti

    17/05/2010 18:33:54

    moltinik, per quanto riguarda il "labbro dell'onda" ho ovviamente chiesto a qualche esperto del settore - non essendo io un surfista - che mi ha assicurato trattarsi di un termine largamente utilizzato. Forse ho sbagliato esperto, può essere... ma è anche vero che, in fase di revisione, una ricerca su google mi ha fornito un enorme numero di occorrenze proprio in questo senso. Prendo comunque buona nota di quel che scrivi e chiederò a Einaudi di aggiungere una nota a piè di pagina in una prossima ristampa. Il fatto è che gerghi così localizzati in maniera regionale come quello del surf (alle Hawaii si usano certi termini, in California altri, in Australia altri ancora) impongono comunque al traduttore italiano di fare una scelta, e il rischio di adottare una terminologia troppo ibrida è sempre in agguato. Per quanto riguarda le altre cose che segnali, non dipendono ovviamente da me, come traduttore, né eventuali refusi né quanto riportato nelle fascette e in quarta di copertina. Grazie comunque dell'attenta lettura.

  • User Icon

    Andrea

    13/05/2010 09:49:03

    Non dò 5 solo perchè IL POTERE DEL CANE è stato il massimo e dare 5 anche a questo mi sembra troppo. Adoro winslow e dopo Frnkie Machine (bellissimo) e il potere del cane (a dir poco spettacolare), si conferma un grandissimo scrittore. Forse è un pò più lento degli altri, ma la storia è molto ben costruita, personaggi azzeccati e scrittura veloce e moderna. Da leggere!

Vedi tutte le 33 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione