Per sempre insieme, amen

Guus Kuijer

Traduttore: V. Freschi
Illustratore: A. Hoogstad
Editore: Feltrinelli
Collana: Feltrinelli Kids
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 6 giugno 2012
Pagine: 92 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788807921834
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Polleke, undici anni, è fidanzata con Mimun, un compagno di classe di origine marocchina. Uno screzio tra i due innesca una reazione a catena a scuola e in famiglia: il maestro improvvisa una lezione contro il razzismo, la mamma di Polleke si arrabbia con il maestro che ha dato della razzista a sua figlia, e tra il maestro e la mamma scocca la scintilla. Naturalmente la cosa non piace per niente a Polleke, affezionatissima al padre, che ha abbandonato lei e la madre per sposare un'altra donna. Polleke lo adora e gli perdona tutto perché, come lei, Spik è un poeta. Quando però viene lasciato dalla nuova moglie e, di ritorno da un viaggio alla ricerca di se stesso, finisce sotto i ponti, Polleke capisce che deve intervenire. Età di lettura: da 9 anni.

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Melania

    16/02/2014 23:59:40

    Bello...semplice pur nella complessità delle tematiche affrontate. Direi che la lettura può essere a più livelli. Gli spunti per riflettere sono moltissimi: non solo l'integrazione, ma il bisogno di essere bambini senza dover sopperire alle immaturità degli adulti, senza doversi difendere dai loro egoismi. Bellissime le figure dei nonni e di Mimun. Un abbraccio alla piccola Polleke che c'è in ogni bambino.

  • User Icon

    SIMONA

    30/12/2013 15:44:05

    L'ho trovato positivamente innovativo rispetto al genere classicamente inteso di letteratura per l'infanzia. D'altro canto rispecchia evidentemente la cultura nordica dell'autore. Se in un primo momento può sembrare un po' troppo moderno e "avanzato" l'approccio alle varie tematiche trattate (separazione genitori, situazione precaria e dolorosa del padre, tema della droga, omosessualità sebbene appena accennata, razzismo...) per essere un libro per ragazzi, ad una lettura più attenta è invece assolutamente adatto, secondo me, ad una ragazzina o un ragazzino "mediterraneo". E' un libro che scatena diverse domande nel lettore giovanissimo, domande che dovrebbero trovare una opportuna attenzione e una risposta da parte del genitore. Molto ma molto bello, davvero, mi è piaciuto. L'aria che si respira durante la lettura, tragicomica, aiuta a dare anche il giusto peso alle problematiche presentate nel libro, considerata appunto l'utenza alla quale è rivolto.

Scrivi una recensione