Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Per te ho ucciso (DVD)

Kiss the Blood off my Hands

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Kiss the Blood off my Hands
Regia: Norman Foster
Paese: Stati Uniti
Anno: 1948
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 11,90 €)

Un reduce di guerra uccide un uomo in una rissa e, nella fuga, conosce una ragazza di cui s'innamora. La giovane gli trova un lavoro perché possa rifarsi una vita, ma l'uomo cade nelle grinfie d'un ricattatore che lo vuole costringere a una serie di rapine. Sarà proprio la ragazza a salvare il suo uomo uccidendo il malvagio con un paio di forbici. I due innamorati si costituiranno insieme.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2017
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 101 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Contenuti: Accesso diretto alle scene; Contenuti extra
  • Norman Foster Cover

    Nome d'arte di N. Hoeffer, regista statunitense. Formatosi in teatro, debutta sugli schermi agli inizi degli anni '30 come attore e assistente regista. Nel 1937 la 20th Century Fox gli offre l'occasione di dirigere La tigre verde, prima di una serie di pellicole di grande successo (in tutto ne realizzerà sei fino al 1939) dedicate al detective giapponese Mr. Moto, nato dalla penna di J.-P. Marquand e interpretato da P. Lorre. Nel 1939 realizza anche due film sull'ispettore cinese Charlie Chan (Charlie Chan a Reno e Charlie Chan nell'isola del tesoro), poi nel 1942 la rko lo scrittura per terminare Terrore sul Mar Nero, thriller di spionaggio iniziato da O. Welles. Liberatosi finalmente dalle serie più commerciali, può dimostrare le sue qualità registiche e il suo solido mestiere in Per te... Approfondisci
  • Joan Fontaine Cover

    Nome d'arte di J. de Beauvoir De Havilland, attrice statunitense. Segue corsi di recitazione in California ed è scoperta dal produttore J. Lasky durante una rappresentazione teatrale al Capitol Theatre di Hollywood. Esordisce nel cinema con No More Ladies (Basta donne, 1935) di E.H. Griffith, ma gli inizi della sua carriera sono frustrati dai successi della sorella maggiore, Olivia De Havilland. Non si perde però d’animo ed è dapprima scritturata nella caustica commedia Donne (1939) di G. Cukor, poi scelta come protagonista di Rebecca, la prima moglie (1940) di A. Hitchcock, in cui impersona la fragile sposa di un ricco gentiluomo di campagna ossessionata dal ricordo della prima moglie scomparsa. L’anno dopo Hitchcock la vuole ancora protagonista nel suo nuovo thriller Il sospetto, e l’interpretazione... Approfondisci
  • Burt Lancaster Cover

    Attore statunitense. È uno dei «grandi di Hollywood» per la lunga e gloriosa carriera, quasi cento film, cominciata con ruoli d'azione e passata attraverso l'epica della frontiera, del gangster-movie e di alcuni fra i più celebri drammi di scuola statunitense fino alla profondità di un autore come L. Visconti. Acrobata e girovago per circhi assieme al fratello, forgia in gioventù una muscolatura possente e prende confidenza con la mimica e le posture sceniche prima di andare a combattere nella seconda guerra mondiale. Nel 1946 compare in I gangsters di R. Siodmak e già l'anno dopo giganteggia da protagonista in Forza bruta, capolavoro del film carcerario diretto da J. Dassin. I lavori seguenti sono praticamente tutti dei «classici» nei quali L. sfaccetta e sempre meglio padroneggia le intenzioni... Approfondisci
  • Robert Newton Cover

    "Attore inglese. Considerato uno dei più acclamati, e quindi meglio pagati attori inglesi; imponente e dalla carnagione scura, è solitamente associato a Long John Silver, protagonista di L'isola del tesoro (1950) e Il ciclone dei Caraibi (1954), entrambi di B. Haskin. La voce distinta e impeccabile gli permette di interpretare una grande varietà di ruoli – come quello del suo ultimo personaggio, l'ispettore Flix in Il giro del mondo in 80 giorni (1956) di M. Anderson – presentando essenzialmente due personalità: quella sensibile e sottile di La famiglia Gibson (1944) e quella spavalda di Le avventure di Oliver Twist (1948) entrambi di D. Lean." Approfondisci
Note legali