Recensioni Perché l'Italia diventò fascista (e perché il fascismo non può tornare)

  • User Icon
    01/09/2020 08:35:35

    Uno dei migliori libri di Vespa. A prescindere dal suo pensiero, serve a conoscere bene la storia italiana.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    29/07/2020 08:07:00

    Benché affermatissimo e (anche) scrittore prolifico, è la prima volta che leggo uno scritto di Bruno Vespa. Il testo, a parte una pecca che a me lascia sconcertato, è di ottima fattura. Vespa sa scrivere e scrive usando sapientemente la punteggiatura. Quando leggi comprendi cosa c’è scritto.( Purtroppo questa qualità comincia a essere un pregio, mentre dovrebbe essere conditio sine qua non). Il libro è ben strutturato, e chi non ha idea di cosa accadesse in Italia tra il primo dopo guerra (1915-’18) e la presa di potere da parte del Fascismo, ne saprà bene quanto occorre per poter dire: comprendo! Inutile dire che questo eccellente riassunto lo si apprezza meglio se si conosce già la storia. Per contro, un ragazzo di 20 anni che lo leggesse, scoprirebbe uno iato sconcertante tra quanto ha studiato sui banchi di scuola e ciò che poi la storiografia appura (e che a scuola si vedono bene dal divulgare. Aggiungo che anche il testo di Antoni Scurati, M. Il figlio del secolo, è un eccellente faro che illumina chi ne sa poco di quel periodo, anzi, il testo di Vespa sostanzialmente si sovrappone a questo). L’unica pecca (e che di conseguenza, abbassa il numero di stelle che bisogna assegnare se si vuol pubblicare una recensione) è il giudizio finale dato sulla “marcia su Roma”, riportato a p. 151. Secondo l’Autore, se anche il Re avesse firmato lo stato d’assedio e sicuramente si sarebbe fermata la presa stessa dell’Italia in quel momento, questa sarebbe stata solo rimandata da parte dei fascisti. Prevedere ciò che sarebbe potuto accadere, è un esercizio a volte utile, spesso inutile o dannoso. Ma in quel contesto, penso che le conclusioni proposte siano inapplicabili. Va ricordato che lo stesso Vespa, definisce la milizia fascista che s’apprestava alla marcia «un’armata Brancaleone», p. 131. Disperdere quel popolo di assalitori, avrebbe significato aprire le strade ad altre soluzioni politiche (che non è detto che sarebbero state migliori)

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Gin
    17/05/2020 17:34:14

    Pieno di aneddoti e informazioni storiche. Mi ha fatto conoscere molti aspetti sul periodo pre fascista che non conoscevo. Ben scritto!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/05/2020 23:22:28

    Il consueto libro di Vespa di fine anno. Come in altri, è presente una prima parte di taglio storico molto interessante e fortemente incentrata sulle celebre pagine di De Felice. Nella seconda ci si richiama invece all'attualità politica dell'anno in corso con le valutazioni puntuali dell'autore e le interviste ai personaggi più influenti dell'anno.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    13/05/2020 19:10:57

    Libro sicuramente da leggere. È interessante vedere i parallelismi veri e presunti tra quanto successe dal biennio rosso al delitto Matteotti e quello che è successo con la fine del governo giallo verde e quello giallo fucsia.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/05/2020 00:38:48

    Libro molto interessante. Racconta tantissimi aneddoti e aspetti dell'epoca fascista (e non solo) che non si leggono sui libri di scuola. Merita leggerlo, per conoscere una parte della nostra storia non sempre approfondita e nonostante sia vicina, poco conosciuta. Libro scritto molto bene, si fa leggere tutto d'un fiato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/05/2020 18:47:18

    Il libro è molto utile a chi si interessa alla storia e all' approfondimento delle origini dello stato italiano, non per altro per un eccellente saggio, che occupa, le prime 213 pagine del libro in cui si riassume con gran chiarezza l' evolversi degli eventi dalle vicende dannunziane di Fiume all' omicidio Matteotti. Ho letto il libro per avere un' opinione in più su quegli anni e di ritorno ho avuto un ottimo resoconto e una eccellente bibliografia come strumento di approfondimento.Una voce autorevole dell' Italia adulta che ha capito negli ultimi tempi come le nuove generazioni desiderino conoscere esattamente come siano andate le cose.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    28/04/2020 09:55:16

    Un bellissimo saggio che racconta, anche con episodi curiosi e poco noti, il crogiolo di umori, tensioni e fatti storici da cui è sorto il fascismo. Non è assolutamente noioso e risulta scorrevole nella lettura. La seconda parte analizza invece la recente crisi di governo, raccontandola con i punti di vista dei protagonisti.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    27/04/2020 09:11:24

    Una buona lettura, ma niente di straordinario. Il libro fondamentalmente si articola in due parti, la prima che analizza le cause che hanno portato il fascismo al governo e la seconda che riassume quello che è successo a partire dalle elezioni politiche del 2018, fino alla nascita del governo M5S/PD.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/02/2020 10:01:31

    Narrazione di fatti storici scorrevole e piacevole

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    03/02/2020 15:33:26

    Un testo ricco di particolari interessanti nella ricostruzione dell'ascesa del fascismo, come l'autore ha abituato i suoi lettori, ma forse il perdersi nei particolari non permette di cogliere la globalità del fenomeno. L'autore quindi giunge alla conclusione che il fascismo non possa tornare, e se questo è vero che in quella forma e con quelle modalità della prima metà del novecento ciò non possa accadere, non si considerano le tendenze generali e il quadro d'insieme, rischiando quindi di non scorgere il rischio del ritorno dello stesso spirito sotto una diversa forma.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    23/01/2020 19:54:45

    E' stato un regalo molto apprezzato. Non avevo dubbi considerando l'autore. Il libro è arrivato velocemente ed integro, già confezionato in carta regalo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/01/2020 23:58:18

    Il testo analizza le motivazioni dell'ascesa del fascismo e le possibilità, giudicate remote, di una ascesa attuale. Analisi scevra da ogni pregiudizio e condotta con coerenza. Lettura consigliata.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/12/2019 22:51:59

    Libro molto interessante dal punto di vista storico. Con notizie particolareggiate che chiariscono molti aspetti del periodo trascorso nell'ascesa del fascismo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/12/2019 14:05:07

    Non male, un pò complesso a volte per chi non si mastica ogni giorno linguaggio politico , mi è stato molto utile (avendo 27 anni) conoscere bene la storia del nostro paese negli anni dalla fine della prima guerra mondiale fino al delitto Matteotti, e cioè all inizio della vera e propria dittatura; la seconda parte del libro non l'ho letta perchè seguo da piu di un anno approfonditamente la situazione politica , e quindi avrei preferito un continuo del racconto dello svolgimento del fascismo e della situazione Italiana fino alla fine della seconda guerra mondiale , piuttosto che un riassunto del Salvinismo che conosco a memoria .\nVoto 7/10

    Leggi di più Riduci