Editore: Mondadori
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: 210 p.
  • EAN: 9788804509967

11° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Gialli classici

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    NikD.

    09/10/2017 09:20:32

    Certamente uno tra i romanzi migliori della Christie. La trama ci regala un grande colpo di scena e a fine lettura è difficile smettere di sorridere pensando a come, ancora una volta, l'autrice sia riuscita a sviarci. Poirot in grande forma (anche se lui sostiene il contrario). Libro assolutamente consigliato.

  • User Icon

    agatha christie fan

    24/08/2015 14:16:18

    Libro abbastanza carino, trama avvincente, piacevole da leggere. Sicuramente non sarà nella mia top 5 e nemmeno tra i primi 10 ma nel complesso un bel libro. Penso che sia uno di quei libri non troppo complicati e piacevoli da leggere o al mare o in un momento di tranquillità, non essendo complicato ed esageratamente intricato. Ribadisco, nel complesso libro carino ed entusiasmante.

  • User Icon

    francesco c.

    07/11/2013 14:30:29

    Il pericolo senza nome (1932) appartiene alla prima fase di produzione letteraria dell'autrice e ne viene considerato, a mio parere giustamente, uno dei più riusciti. Ancora una volta la Christie escogita un intreccio di fatti e misfatti capace di nascondere abilmente l'identità dell'assassino, senza tuttavia omettere indizi rivelatori. Come accade spesso, o meglio quasi sempre, ci si rende però conto di questi flebili indizi soltanto dopo che Poirot ha già risolto il caso. La coppia Poirot-Hastings è immutata rispetto alla loro prima collaborazione in Poirot a Styles Court del 1920, con il primo smisuratamente presuntuoso e pieno di se ed il secondo fedele spalla, spesso oggetto di ironia e scherno da parte dell'altro. La soluzione del caso non è affatto semplice e credo che molti dei futuri lettori dovranno riconoscere ancora una volta la superiorità del mitico detective Poirot....assolutamente consigliato!

  • User Icon

    Carlo Bazzani

    02/08/2013 06:27:54

    Devo dire che per la prima volta nella mia vita avevo individuato l'esatto colpevole di un giallo della mitica Agatha (pura fortuna ovviamente). Comunque giallo superbo, Agatha/Poirot danno il meglio di sé. ASSOLUTAMENTE da leggere.

  • User Icon

    nadia

    27/05/2013 19:09:27

    Concordo con le recensioni precedenti: lettura caldamente consigliata!

  • User Icon

    Antonio

    13/01/2009 09:35:51

    E' stato a ragione definito tra i cinquanta gialli più belli mai scritti. Ho letto diversi libri della Cristhie e devo confermare quanto scritto dal Time. Pertanto, sia per intreccio della storia, peraltro da me "capita" prima delle mitiche conclusioni di Poirot, sia per la presenza, dalla prima all'ultima pagina, di Poirot, è da leggere per non farsi mancare questa perla della Cristhie.

  • User Icon

    Silvia

    09/01/2008 13:33:20

    Do un voto alto per non rovinare la media a questa perla della Christie. Avevo indovinato qualcosa del finale ma, quando arrivi alle mitiche spiegazioni di Poirot, tutto in un lampo è chiaro e se anche qualcosa avevi previsto c'è molto altro da svelare. Una cosa però non mi è chiara..perchè cercare il testamento ovunque quando potevano benissimo chiedere alla signorina Nick chi avesse nominato suoi eredi? Se potete togliermi questo dubbio ve ne sarei grata.

  • User Icon

    VALERY

    03/03/2007 18:23:28

    QUESTO è IL TERZO CAPOLAVORO CHE LEGGO DELLA MITICA AGATHA..E PENSO PROPRIO CHE LI LEGGERò TUTTI! LA TRAMA è SCORREVOLE E SORPRENDENTE COME SEMPRE! MA COME HA FATTO A SCRIVERE DEI GIOIELLI COSì ABILMENTE INGARBUGLIATI? SEMPLICEMENTE GRANDE!

  • User Icon

    aure

    12/06/2006 20:18:46

    bellissimo libro con un finale a sorpresa, da rimanere col fiato sospeso fino all'ultima pagina

  • User Icon

    devel

    12/05/2006 08:39:58

    fantastico!!!!!!!libro da avere assolutamente.conferma che agatha e' la numero uno

  • User Icon

    Paola

    07/09/2005 21:16:51

    Il libro è ben caratterizzato e attualissimo Hastings poi è in grande forma .. in questo libro più tonno che mai... spassoso!!

  • User Icon

    sa

    03/07/2005 19:55:53

    Questo è uno dei due-tre migliori romanzi di zia agatha. Un gioiello che gli appassionati del genere non possono perdersi.

  • User Icon

    Vale '91

    21/06/2005 18:19:55

    Molto coinvolgente, da leggere tutto in un fiato.

  • User Icon

    ANDREA

    20/06/2005 11:20:13

    Una vacanza per Poirot ed Hastings si trasforma in una caccia ad un attentatore mistetioso, che vuole uccidere a tutti i costi la bella signorina Buckley.Ma quando la cugina della signorina Buckley viene uccissa con un colpo di arma da fuoco, si pensa che sia uno scamabio di persona, ma Poirot proverà un'altra verità. Appassionante e conivolgente libro, con tutto il gusto della detection classica, con splendide locations e personaggi perfetti.

  • User Icon

    Gaia

    18/07/2004 21:58:30

    Bellissimo e coinvolgente, è sicuramente uno dei gialli meglio congegnati dalla Christie.

  • User Icon

    Leus

    29/02/2004 14:41:10

    Sicuramente uno dei più bei libri della Christie. Perfetto,finale straordinario,tensione alta fino all'ultima riga del libro. Da leggere assolutamente!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    Aradia

    04/12/2003 10:19:37

    è il più bel libro della christie che ho letto. è coinvolgente e inaspettato. un susseguirsi di colpi di scena che tengono il lettore incollato alle pagine fino all'ultima sillaba. non potete fare a meno di leggerlo. compratelo subito!!!!

  • User Icon

    Michele

    25/09/2003 22:39:28

    Non mi sono mai piaciuti i gialli, fino a quando l'anno scorso decisi di provare a leggere "Dieci piccoli indiani". L'intreccio sconvolgente e l'abilità della Christie mi fecero cambiare rapidamente idea e questo è il quarto libro suo che leggo. "Il pericolo senza nome" è semplicemente sublime, con Poirot che fa per tutto il romanzo la parte dell'impotente e la Christie che si fa beffe del lettore, svelando nelle ultime pagine un colpevole... inaspettato. Ottimo libro che si legge d'un fiato. Unica pecca, come succede spesso, la traduzione: ho persino trovato un "gli" riferito a una "lei"!

Vedi tutte le 18 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione