Piano nobile - Simonetta Agnello Hornby - ebook

Piano nobile

Simonetta Agnello Hornby

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Feltrinelli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 706,96 KB
Pagine della versione a stampa: 352 p.
  • EAN: 9788858841280

23° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 20 liste dei desideri

€ 11,99

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Palermo, estate 1942. Nel suo letto di morte, il barone Enrico Sorci vede passare davanti agli occhi, come in un lucido delirio, la storia recente della sua famiglia. Vede la devozione della moglie, le figlie Maria Teresa, Anna e Lia, i figli Cola, Ludovico, Filippo e Andrea, ma vede anche i bastardi, e nel contempo il destino di una città che a cavallo del secolo splende di opportunità e nuova ricchezza, con i treni che arrivano carichi di merci. Poco prima di morire il barone ordina che la notizia del suo trapasso non venga annunciata subito e infatti, ignari, i parenti si radunano intorno alla grande tavola della sala da pranzo per un affollatissimo simposio che si tiene fra silenzi, ammicchi, tensioni, battibecchi, antichi veleni, nuove ambizioni. È come se il piano nobile di palazzo Sorci fosse il centro del mondo, del mondo che tramonta – fra i bombardamenti alleati e la ?ne del fascismo – e del mondo che sta arrivando, carico di speranze ma anche di una nuova e più aggressiva criminalità. Cola, per espressa volontà del padre, siede al posto del capofamiglia. E suo è lo sguardo con cui si aprono le nuove vicende. Dopo di lui prendono la parola tutti i personaggi che più da vicino sono coinvolti con il destino della famiglia. Uno dopo l’altro portano testimonianze, visioni, memorie che si avviluppano, come in una spirale di fatti e di passioni, intorno all’accadere che segna Palermo dal 1942 fino all’aprile del 1955. Offesa dalla guerra e dall’occupazione, la città si apre con sventato entusiasmo a una nuova ricchezza e a nuove alleanze con la politica e la malavita. Nelle pieghe della famiglia Sorci si consumano amori, fughe, passioni, ribellioni, rovine. E tutto fluisce, incessante. Agnello Hornby sgomitola storie che sono anche episodi della storia di tutto il Paese e dilatano quella capacità di allacciare la visione d’insieme e la potenza del dettaglio, che i lettori hanno già imparato a riconoscere in Caffè amaro.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,33
di 5
Totale 3
5
0
4
1
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Manuela

    18/11/2020 14:44:15

    L'autrice come sempre sa catturare con la sua penna l'attenzione e la curiosità del lettore, anche se inizialmente la presentazione dei molti personaggi rende a tratti un po' pesante la lettura. Man mano che si avanza però, la matassa si dipana divenendo una saga familiare coinvolgente ed intrigante. Consigliato!

  • User Icon

    Ciro D'Onofrio

    03/11/2020 16:26:01

    Piano Nobile è un libro strano, che nei suoi primi capitoli convince poco il lettore, spiazzando per la pletora di personaggi che lo affollano, per una storia che parte in salita e che si rivela poco convincente ed alquanto confusionaria. Poi però ha il grande merito di crescere, di decollare, di delineare bene e con efficacia i suoi protagonisti ordinandoli in una felice rete di relazioni, organizzandoli e spiegandoli in una storia corale che si carica di interesse. La scrittura raffinata della Agnello Horby regala una storia di speranza e di prepotenza, di maschilismo e solidarietà, specchio delle pervicaci contraddizioni e dell’atavico splendore della Sicilia, teatro di queste pagine dove andrà di scena la famiglia Sorci.

  • User Icon

    giorgio g

    23/10/2020 12:07:04

    Simonetta Agnello Hornby, scrittrice Italo-inglese, ci è ricaduta! Ora descrive la vita dei Sorci che possiedono “il castello di Sutera, la tenuta di Bruccoleri, il palazzotto di Camagni, e la casa avita di Palermo”. Un po’ troppo, ne convenite? La frase: “La moda è morte, passa, e quel che abbiamo portato scende a valle, si perde come un rigagnolo nel mare”. Il marchese De Nittis: “quello si porta via ciò che ha e ciò che non ha, e quel che ancora non ha si porterà via lui” e poi c’è un profluvio di personaggi - i sette fratelli Sorci con i rispettivi consorti e le Tre Sagge - dietro cui uno rischia di perdersi. Una lettura che è meglio evitare.

  • Simonetta Agnello Hornby Cover

    Vive dal 1972 a Londra, dove svolge la professione di avvocato ed è stata presidente per otto anni del Tribunale di Special Educational Needs and Disability. Il suo primo romanzo, La mennulara (la “raccoglitrice di mandorle”) - pubblicato da Feltrinelli nel 2002 e ripubblicato sempre da Feltrinelli nel 2019 -  è stato un vero e proprio caso letterario, è stato a lungo ai vertici delle classifiche ed è stato tradotto in molte lingue, ricevendo nel 2003 il Premio Letterario Forte Village. Nello stesso anno, ha vinto il Premio Stresa di Narrativa e il Premio Alassio 100 libri - Un autore per l'Europa, ed è stato finalista del Premio del Giovedì "Marisa Rusconi". Tra i suoi titoli più celebri ricordiamo: con Feltrinelli... Approfondisci
Note legali