Piccoli bulli crescono. Come impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli - Anna Oliverio Ferraris - copertina
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Piccoli bulli crescono. Come impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli
17,50 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Piccoli bulli crescono. Come impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli Venditore: Libreria Internazionale Romagnosi snc + 7,60 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Internazionale Romagnosi snc
17,50 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Internazionale Romagnosi snc
17,50 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Nome prodotto
5,99 €
Chiudi
Piccoli bulli crescono. Come impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli - Anna Oliverio Ferraris - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

L'aggressività fa parte della natura umana, ma la violenza può essere tenuta sotto controllo fin dall'infanzia. È questa la tesi da cui parte Anna Oliverio Ferraris, psicologa e psicoterapeuta, per affrontare il tema del bullismo giovanile, un fenomeno tornato con prepotenza alla ribalta per la sua crescente diffusione. Che si tratti di ragazzini cresciuti in quartieri degradati, o in famiglie problematiche, o con difficoltà di apprendimento, la società intera non può ignorarli perché dietro la loro violenza c'è sempre un messaggio da decifrare. Agli adulti il compito di leggere e tradurre questi segnali "in codice". E, missione ancora più ardua, di trovare risposte e soluzioni. "Piccoli bulli crescono" offre ai genitori e agli insegnanti uno strumento in più per comprendere e intervenire. Una guida pratica che valorizza lo sport, la musica, l'arte, come risorse per stimolare nei bambini l'amore di sé, il piacere della sfida, il rispetto degli altri. Ma suggerisce anche un metodo per farsi ascoltare: punendo, quando è indispensabile, con autorevolezza, accettando la scommessa più importante che gli adulti sono chiamati ad affrontare. Dimostrare alle giovani generazioni che il mondo non appartiene ai violenti. È il solo modo per aiutare tutti quanti, vittime e bulli, a diventare cittadini del futuro, e per dare a questi bambini il regalo più prezioso che ci sia: un ideale di bellezza, di armonia e di giustizia in cui credere.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2007
204 p., Rilegato
9788817015301

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Carlo Vanelli
Recensioni: 4/5

Opera molto interessante; soprattutto per chi, come il sottoscritto, abbia figli in età scolare. L' autrice entra in profondità nel problema, proponendo anche delle metodologie pratiche per prevenire il problema e/o cercare di risolverlo. Consigliato sia al personale docente come ai genitori.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

La recensione di IBS

"L'aggressività è una forza, ma se esce dagli argini si trasforma in violenza. La violenza ci affascina perché ci fa sentire vivi." Questo nuovo saggio di Anna Oliverio Ferraris, dedicato al tema del bullismo giovanile, muove i primi passi dal fascino perverso che la violenza può esercitare sui giovani. Inizia con l'ampia gamma di episodi violenti, ripresa dalle cronache dell'anno scorso, che ha visto protagonisti ragazzi e ragazze giovani, adolescenti dai tredici anni in su, che i mass media etichettano genericamente come "bulli". La psicologa piemontese, che da anni si occupa delle giovani generazioni, espone in queste pagine i problemi dei ragazzi troppo aggressivi, quelli che picchiano, che accoltellano per un piccolo screzio, o che scatenano mega risse nelle discoteche per uno sguardo alla fidanzata dell'altro, tutte vittime della seduzione esercitata dalla violenza sul loro essere fragili e irresponsabili.
è un saggio ricco di testimonianze, interviste, fatti di cronaca, scritto con la saggezza e l'esperienza di una donna che vuole impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli. Che racconta tante esistenze smarrite, nelle quali il significato della violenza sta nascosto tra il visibile e l'invisibile, nell'incapacità di esprimere i propri sentimenti con le parole, nella depressione, o nel vero e proprio ritardo mentale. Il libro illustra alcuni fattori che possono causare l'esplosione della violenza, come ad esempio i traumi mai risolti per le percosse o per gli abusi subiti dai propri familiari nell'infanzia, oppure la perdita non elaborata di affetti e di figure di riferimento, o ancora l'influenza dell'ambiente malavitoso dove vigono le leggi del branco, del racket e dei "compari".
In questo scenario poco edificante, come salvare i bambini e i ragazzi, si chiede Anna Oliverio Ferraris, dal doppio ruolo di vittime e di aggressori? Molto si può fare con la prevenzione, scrive la psicoterapeuta, con l'educazione che inizia in famiglia, tra le mura di casa. Bisogna dare ai figli "un'alfabetizzazione emotiva": significa imparare a gestire la rabbia, insegnare l'autostima, così che siano poi in grado di reggere alle pressioni del gruppo e al "carisma dei prepotenti".
Il libro oltre che viaggio attraverso le storie della devianza giovanile, diviene così anche un'utile guida pratica per i genitori e per gli insegnanti, perché fa riscoprire il valore dello sport, della musica e dell'arte, come risorse per stimolare nei bambini l'amore di sé, il piacere della sfida e del rispetto dell'altro.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Anna Oliverio Ferraris è psicologa, psicoterapeuta e professore ordinario di Psicologia dello sviluppo all’Università della Sapienza di Roma. Dirige la rivista degli psicologi italiani «Psicologia Contemporanea» ed è autrice di saggi, articoli scientifici e testi scolastici. Collabora regolarmente da anni con le riviste: «Vita Scolastica», «La scuola dell’infanzia», «Vita dell’infanzia», «Prometeo». E’ stata collaboratore fisso per molti anni del «Corriere Salute» («Corriere della sera») e ora scrive saltuariamente su alcuni quotidiani e altre riviste. Tra le sue opere pubblicate per BUR: Dai figli non si divorzia, Pronti per il mondo, La sindrome Lolita, Le domande...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore