Le pietre della luna. Ediz. a caratteri grandi

Marco Buticchi

Editore: TEA
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 9 ottobre 2008
Pagine: 651 p., Brossura
  • EAN: 9788850215850
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,42

€ 13,90

Risparmi € 3,48 (25%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 7,50

€ 13,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    m. Gisella

    27/11/2012 04:32:35

    Allora, sono vivi? I nostri soccorritori arriveranno in tempo o il pianto liberartorio della nostra eroina è un abbandono all'inelluttabile? Ho 62 anni e leggo abbastanza. Visto che ho fatto una fatica bestiale a leggere fino a metà, ho deciso, evidenziatori alla mano, a segnare le vicende in ordine cronologico e la lettura si è fatta un po' più agevole: l"entrelacement" o la" paralletteratura" forse non è per tutti. Quando e se leggo un romanzo, nei rari momenti di relax, cerco l'avventura, la suspence, l'amore se c'è... ingredienti presenti nel libro e che comunque ti tengono incollata alla lettura anche senza i suddetti trucchi. Quante volte sono stata tentata di lanciare fuori dal finestrino il libro per lo stress che mi provocava nonostante la storia avvincente! Mi ha trattenuto lo spreco di 430 pagine di carta (riciclabile). Leggo Wilbur Smith e Clive Cussler: evitiamo commenti. Il titolo: sorvolando su PIETRE, il nostro amato protagonista Giunio era DELLA Luna? La copertina: la Lunigiana, all'epoca era cosparsa da CRATERI? L'ultima avventura... esagerata. E il finale, che ti lascia in bocca il gusto dello stecchino dopo aver mangiato il pinguino? Ci fosse stato almeno un "continua...."

  • User Icon

    marco77

    16/04/2012 20:10:49

    faccio fatica a dare un giudizio alto in quanto a mio avviso il romanzo tratta tante storie ed epoche che il lettore rischia di andare in confusione, il finale un po' lunghetto. comunque BUTICCHI rimane un grande scrittore

  • User Icon

    Simone

    09/04/2012 23:40:44

    E' il primo libro di Buticchi che leggo, e devo dire che mi ha ben impressionato, romanzo veloce e avvicente, intrigante e ben scritto, finale sorprendente. Non do il massimo dei voti perchè i salti temporali sono forse eccessivi. Da leggere.

  • User Icon

    Damiano

    23/02/2012 14:06:49

    E' stato il mio primo libro di Buticchi e mi ha lasciato una sensazione di occasione mancata, dovuta penso alla contrapposizione di due caratteristiche contrastanti. La prima riguarda i continui salti temporali che ho trovato originali ma fastidiosi. La seconda invece è lo stile dell'autore che trovo molto buono, vicino a un modello come Clive Cussler. Se ripenso al libro come a 3\4 storie divise non ho dubbi nell'affermare che si tratta di un ottimo libro, se invece lo considero nella sua interezza con le storie intervallate tra loro purtroppo lo considero appena sufficiente a causa dei continui salti. Spero proprio che Buticchi scriva un libro senza troppe storie parallele su epoche diverse allora penso che lo rivaluterò parecchio.

  • User Icon

    Cristina

    10/10/2011 22:07:27

    È il mio primo libro di Buticchi e non sarà sicuramente l'ultimo...mi è piaciuto tantissimo...trama avvincente, incalzante ed emozionate! Trovo che Buticchi scriva molto bene ed ho apprezzato il fatto che nonostante i numerosi cenni storici non sia mai calata la tensione e l'attenzione del lettore; quando alla fine di un libro mi rendo conto di essermi affezionata ai personaggi vuol dire che l'autore ha fatto centro e così è stato... mi è dispiaciuto tantissimo abbandonare soprattutto Giunio e Clelia!! Al prossimo libro di Marco Buticchi!!

  • User Icon

    gianluca

    05/02/2006 22:07:31

    Romanzo assolutamente interessante, trama avvincente con personaggi ben delineati. Unica nota negativa è il continuo spostarsi avanti e indietro nel tempo che rende difficoltosa la lettura.

  • User Icon

    MB

    12/01/2006 18:07:27

    MERAVIGLIOSO! Il solito intreccio buticchiano, tanti personaggi avvincenti, appassionanti, tante storie, un'unica storia. Bello davvero.

  • User Icon

    Ralph

    20/11/2005 14:43:56

    questo libro è stupendo..Appassiona e tiene attaccati per ore..Davvero perfetto..Unisce una narrazione storica ad una contemporanea:la lettura diventa piacevolissima!l'ho divorato in pochissimi giorni..GRANDE BUTICCHI!!!

  • User Icon

    Steve

    22/07/2005 12:46:40

    L'ho letto quando è uscito parecchi anni fa, ma ogni tanto lo riprendo in mano e lo rileggo perché non mi stanca mai. Un Romanzo con la maiuscola, che ha proiettato Buticchi nell'olimpo dei narratori. Da leggere assolutamente.

  • User Icon

    blackbird

    08/06/2005 08:29:28

    Ho letto a suo tempo questo capolavoro di Buticchi, ma voglio darne ora la valutazione, sperando che presto torni a scrivere qualcosa...è ormai da alcuni anni fuori dalle scene.. L'originalità e il continuo passaggio dai tempi antichi al giorno d'oggi ne fanno un romanzo veramente imperdibile

  • User Icon

    dilaniato

    03/02/2005 01:32:40

    Sono orgoglioso che MARCO sia uno Scrittore italiano.

  • User Icon

    Francesca

    25/07/2004 19:21:45

    Libro fantastico! L'ho letto in una settimana, e mi ha tenuta letteralmente incollata alle pagine!Io che sono un'appassionata di romanzi d'avventura (ho letto tutti i libri di Wilbur Smith, e sto iniziando a leggere anche Clive Cussler),ho scoperto questo autore per caso, e devo dire che mi ha semplicemente stregata!Avventura, suspence, intrigo e mistero si susseguono e si mescolano in un crescendo di emozioni e colpi di scena!Ho già comprato gli altri libri di questo autore e sono sicura che non deluderanno le mie aspettative!Finalmente anche un italiano tra i "grandi maestri dell'avventura"!!Bravo Marco Buticchi!! (P.s. Americani megalomani e copioni,se non li avesse ispirati Buticchi, filmoni come Armageddon e Il Gladiatore non sarebbero mai esistiti!!!).

  • User Icon

    Aldo176

    30/01/2004 17:01:29

    Una considerazione su tutte: il solo fatto di aver centrato nella propria opera prima lo spunto narrativo che ha fornito il nucleo ad almeno due grandi successi cinematografici degli ultimi anni (ovvero «Il Gladiatore» ed «Armageddon») è un merito eccezionale per un autore italiano. La lettura si dipana molto piacevolmente in un caleidoscopio in cui si svolgono le "vite parallele" dei tanti protagonisti. Un affascinante affresco attraverso i secoli sull'immutabilità delle passioni umane, sia di quelle che innalzano l'Umanità (l'amore, mirabilmente raffigurato -in particolare- nella storia di Giunio e Clelia, bella e struggente; il coraggio che sfida la follia del fanatismo, mirabilmente reso nel "cammeo" dell'astronomo assassinato dall'Ufficiale delle SS; la lealtà verso gli amici, vedi la commovente vicenda di Marzio), sia di quelle che la fanno precipitare negli abissi dell'odio e dell'abiezione (la corruzione, il tradimento, la cupidigia, la brama del potere, "patrimonio" tanto del senatore Menenio quanto del legato papale nell'episodio del naufragio della Santa Esmeralda). Leggerò anche le altre opere di questo Autore, consiglio di farlo a tutti voi. Da non perdere!

  • User Icon

    Mic (net10biblio.splinder.it)

    11/01/2004 14:10:26

    Un libro avvincente, scorrevole. E` il primo libro di Buticchi che leggo e sono abbastanza soddisfatta!

  • User Icon

    antonio

    26/06/2002 12:54:21

    Storia avvincente, con qualche pausa di troppo (cfr. II parte), ma che non si può fare a meno di leggere tutta di un fiato. Finale che ti lascia malinconimanete nella più grande incertezza.

  • User Icon

    VINCENZO

    07/07/2001 11:00:53

    IL GRANDE MARCO BUTICCHI HA CONFEZIONATO UN LIBRO DI AVVENTURA AVVINCENTE E SPETTACOLARE. I GRANDI PRODUTTORI DI HOLLIWOOD HANNO COPIATO UNA PARTE DEL LIBRO PER REALIZZARE "IL GLADIATORE"

  • User Icon

    Alessandro Casali

    30/08/2000 13:58:03

    Un libro assolutamente travolgente che tiene incollato il lettore dall'inizio alla fine. Il continuo saltare di vicenda in vicenda, attraverso alcune tra le più appassionanti ere della nostra storia, rende questo libro assolutamente coinvolgente. L'unica pecca, se di pecca si può parlare, sta nel finale che non è così incisivo, come ci si potrebbe aspettare. Lo consiglio a tutti gli appassionati di romanzi di avventura e non... non è mai troppo tardi per avvicinarsi a questo genere letterario.

Vedi tutte le 17 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione