Categorie
Curatore: V. Gianolio
Editore: EDT
Anno edizione: 1991
Pagine: 256 p., ill.
  • EAN: 9788870631227
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 12,32

€ 14,50

Risparmi € 2,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello


scheda di Paglieri, M., L'Indice 1991, n.10

La collana "Viaggi e avventure" di Edt, diretta da Bruno Gambarotta, è stata inaugurata quest'anno da libri assai diversi tra loro, ma accomunati da una certa preziosità: come "El Yèmen*, descrizione del viaggio e del soggiorno a Sana'a compiuto a fine Ottocento da Renzo Manzoni, nipote di Alessandro, e "Breve viaggio in Francia" di Henry James, vademecum scritto nel l885 e tradotto per la prima volta in italiano. È ora uscito "I Pirenei", resoconto del viaggio intrapreso per motivi di salute da Victor Hugo nell'estate del 1843, in compagnia dell'amante Juliette Drouet. Le tappe dell'itinerario sono stabilite con l'aiuto della Guida Richard: dalla Turenna a Bayonne (dove Hugo, che vi aveva soggiornato bambino, viene riportato alle suggestioni dell'infanzia), quindi a San Sebastian, alle stazioni termali di Cauterets e Pau, a Gavarnie e, sulla via del ritorno, da Tarbes a La Rochelle. Ma nell'ultimo tratto del percorso Hugo, preavvertito da sinistre ammonizioni, apprende da un giornale che l'adorata figlia Léopoldine è morta tragicamente. Il racconto di momenti sereni si trasforma allora in drammatica testimonianza di una svolta nella vita del poeta: precipitato in una crisi mistica, egli non viaggerà più (il prossimo spostamento sarà, nel 1851, l'esilio). Il libro sui Pirenei (relazione, ma anche raccolta di annotazioni di vario genere, versi, disegni) non verrà più aperto e uscirà postumo nel 1890.