The Poems of Sidney Lanier

The Poems of Sidney Lanier

Sidney Lanier

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,15 MB
  • EAN: 9788832502534
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 5,49

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The poems of Sidney Lanier continue to find an admiring audience more than a century after his death. Though his poetry evokes both the landscape and the romantic spirit of the Old South, his concerns for the natural world, spirituality, and the character of society offer universal appeal. This anthology includes Lanier's best-known and most celebrated works--"Sunrise," "The Song of the Chattahoochee," "A Song of Love," and "The Marshes of Glynn." These and the other poems presented in the collection reveal Lanier's interest in the welfare and preservation of nature and society and his opposition to southern industrialization. The memorial by William Hayes Ward and the afterword by John Hollander illumine Lanier's ideas for a new generation, offering glimpses into Lanier's life and introducing us to the soldier, lawyer, teacher, lecturer, talented musician, and amazingly gifted writer who captured the South's landscape and character through unforgettable poetry. 

 
  • Sidney Lanier Cover

    (Macon, Georgia, 1842 - Lynn, North Carolina, 1881) poeta statunitense. La sua breve vita d’artista romantico, minata dalla malattia, fu, nelle sue parole, la «più infuocata delle battaglie». Cresciuto nel Sud, fu travolto dall’esperienza della guerra civile, narrata nel romanzo Gigli tigrati (Tiger lilies, 1867), e della prigionia, durante la quale si ammalò di tubercolosi. Al ritorno a casa, assillato dalle difficoltà, esercitò vari mestieri. Le sue Poesie (Poems, 1877) documentano, da un lato, il tentativo di racchiudere in forme di raffinata musicalità, che riecheggiano Poe, i temi sociologici dell’epoca (il disfacimento politico ed economico del paese, le ambigue strategie della ricostruzione); dall’altro l’abbandono alla natura, che gli ispirò delicati paesaggi. Sull’identità poesia-musica... Approfondisci
Note legali