Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Poesie: Gitanjali-Il giardiniere - Rabindranath Tagore - copertina

Poesie: Gitanjali-Il giardiniere

Rabindranath Tagore

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Girolamo Mancuso
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 271 p., Brossura
  • EAN: 9788881833078

€ 6,40

Venduto e spedito da Libreria Bookweb

Solo una copia disponibile

+ 5,00 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gitanjali e Il Giardiniere raccolgono i versi con i quali Rabindranath Tagore scelse di farsi conoscere in Europa. Ricco di evocazioni e di affascinanti armonie, il linguaggio del poeta indiano giunge a noi occidentali come un'eco di situazioni profonde dell'anima. Prendono corpo in questi versi le immagini lontane d'una cultura antichissima, ora intrecciate ai motivi venuti dall'Occidente, ora immutate nella purezza della loro secolare e altera staticità. La tecnica sapiente e la raffinata cultura di cui i versi di Tagore sono il definitivo, elegante prodotto, hanno il potere di caricare ogni singolo elemento poetico di un particolarissimo alone di suggestione, di sottile e malioso incanto.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Rabindranath Tagore Cover

    Poeta, prosatore, drammaturgo e filosofo indiano di lingua bengalese.Tutto il lavoro poetico di Tagore fu volto a creare una "nuova India", più moderna e indipendente di quella che Gandhi - negli stessi anni - stava cercando di affrancare dagli inglesi.Tagore si proponeva di conciliare la cultura occidentale con quella orientale, e da profondo conoscitore della lingua inglese qual era, tradusse lui stesso le sue opere in inglese. Figlio di un ricco bramino, studiò nel Regno Unito. Nel corso di questo lungo soggiorno, decise di anglicizzare il proprio cognome (originariamente Thakhur).Tornato in patria, si dedicò all'amministrazione delle sue terre e a coltivare ogni forma d'arte.In liriche destinate al canto, che egli stesso musicò e tradusse in inglese (Offerta... Approfondisci
Note legali