Poirot a Styles Court

Agatha Christie

Traduttore: D. Fonticoli
Editore: Mondadori
Edizione: 3
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
In commercio dal: 01/02/2003
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788804508557

18° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Gialli, thriller, horror - Gialli - Gialli classici

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lady Hime

    18/04/2018 21:18:02

    Questo è il primo giallo di Agatha Christie, ed è il primo romanzo in cui compare Poirot; non leggendo io molti gialli, non sono riuscita a capire chi fosse l'assassino finché non è stato svelato nel libro, ma lo ho comunque trovato molto intrigante ed avvincente.

  • User Icon

    Pasquale

    17/04/2018 09:02:43

    Primo libro scritto dalla Christie dove compare il mitico Poirot. Come al solito la scrittrice ama lasciare sulla scena del crimine degli indizi che spingono il lettore ad avere un’idea chiarissima sull’assasinio ma come al solito il vero assassinio designitato dalla scrittrice si rivela differente. Sono state 200 pagine divorante in un boccone e pensare che all’inizio questo libro non era stato amato immediatamente dalla critica. N.b: non leggete la postfazione perché uno critico vi farà uno spoiler su un futuro romanzo della Christie!!!

  • User Icon

    n.d.

    02/02/2018 08:54:53

    LIBRO FAVOLOSOOOO! Fino all'ultima pagina non ti fa capire chi è l'assassino! E' il giallo per eccellenza! grandioso! lo consiglio!

  • User Icon

    Bookworm

    26/03/2016 19:24:49

    Ha già detto tutto francesco c. Mi limito quindi a dare il massimo dei voti alla Regina e ai suoi Poirot e Hastings.

  • User Icon

    emma

    18/06/2015 10:40:59

    Primo giallo della Christie, in cui dimostra già tutta la sua bravura e abilità. "Poirot a Styles Court" risulta molto coinvolgente e intrigante, con un buon finale: forse qualcuno, soprattutto se lettore esperto, potrebbe indovinare l'identità dell'assassino, ma l'autrice aggiunge comunque altri piccoli intrighi e "chicche" molto piacevoli. Insomma, nonostante non lo reputi ai livelli di "Assassinio sul Nilo" o "Un delitto avrà luogo", è un'opera fresca e geniale.

  • User Icon

    francesco c.

    28/09/2013 12:16:43

    Con questo libro, nel 1920, facevano il loro esordio due personaggi destinati ad entrare nel gotha della letteratura gialla; Agatha Christie ed Hercule Poirot. Per essere al debutto la Christie mostra già delle eccelse qualità di giallista, anche se l'ascendente di Conan Doyle è piuttosto forte in questa opera prima; l'Hastings della Christie è chiaramente il gemello del Watson di Sir Arthur e anche lo stesso Poirot,esageratamente istrionico e piuttosto presuntuoso, ha molti tratti in comune con Sherlock Holmes. Tuttavia i caratteri distintivi della Christie sono già presenti in tutta la loro forza; la sua capacità di seminare indizi depistando il lettore, le descrizioni minuziose dei fatti e degli orari, la maestria nel ribaltare tutte le convinzioni col prestigio finale. Uno dei migliori gialli finora letti, un esordio in grande stile per la regina del giallo....al prossimo episodio!

  • User Icon

    Holly-chan

    03/07/2013 02:33:17

    Villetta in campagna, parenti, anziana capofamiglia avvelenata..sembra una partita di Cluedo...e invece è Cluedo che deve la sua ambientazione ai romanzi di Agatha Christie, di cui questo è il primo esemplare, con i canoni più classici del buon giallo. Il primo e già uno dei migliori: dopo di lui il giallo è cambiato. Da leggere.

  • User Icon

    conteugolino

    29/08/2012 13:59:43

    dopo dieci piccoli indiani e assassinio sull'orient express il miglior romanzo della christie (pari solo all'assassinio di roger ackroyd)

  • User Icon

    Roberta

    27/08/2012 13:27:06

    Questo racconto, occupa un posto particolare nella produzione della Christie, perche' e' il primo libro scritto ed e' la prima opera con il personaggio di Hercule Poirot. Quello che diventera' uno dei piu' celebri detective della letteratura, si presenta come un'ometto non particolarmente credibile per via del suo aspetto bizzarro ma che diventera' nel corso delle indagini un solutore di enigmi, grazie alla sua intuizione e ai suoi lampi di genio. In questa storia dai tanti personaggi, troviamo un Poirot brillante e arguto.

  • User Icon

    mister x

    26/05/2012 15:41:22

    già dalla prima opera, la christie è magnifica. non c' è paragone con i suoi, accompagnatori nero wolfe e ellery queen,, e pensare che il suo primo libro. però quattro per tre motivi: per l' arroganza di poirot, che per fortuna nei prossimi libri, sparisce poirot sembra troppo sherlock homes perchè, a parer mio, l' idea dell' assasino....(non svelo qual'è per non rivelare il finale.) è stata riusata in tredici a tavola o se morisse mio marito, non sopporto chi riusa le idee, ma a lei faccio un' eccezione.

  • User Icon

    Manu

    12/04/2012 22:55:39

    Quando il buongiorno si vede dal mattino. E' chiaro fin da questa sua opera prima che Agatha sarebbe presto diventata la Regina del Giallo.

  • User Icon

    nadia

    04/04/2012 19:20:32

    Ennesimo, piccolo capolavoro della Christie. Che altro dire? Amo Poirot!

  • User Icon

    Francesco

    13/01/2010 18:28:42

    La nascita del più grande investigatore di tutti i tempi, nato dalla penna della più grande scrittrice di gialli di tutti i tempi.

  • User Icon

    Barby

    25/03/2009 16:21:25

    Per essere stata la prima opera della Christie tanto di cappello...un bell'intreccio che mostra tutta la sua straordinaria inventiva già esperta e sicura nonostante sia il suo primo giallo...

  • User Icon

    Ale

    04/03/2008 13:39:37

    E' veramente noioso. Secondo me la Christie quando lo ha scritto non aveva ancora la "mano" della scrittrice di romanzi gialli. Non lo consiglio a nessuno, veramente deludente come opera prima.

  • User Icon

    lafit

    11/09/2007 15:40:36

    Primo capolavoro della Christie. Leggete anche "L'assassinio di Roger Ackroyd", "Assasinio sull'Orient-Express", "Poirot sul Nilo" e "Dieci piccoli indiani".

  • User Icon

    Hercule Poirot

    31/08/2006 11:53:39

    Agatha Christie non si smentisce mai, e già da questo primo libro si capisce che è grande! Col tempo però è naturalmente migliorata...

  • User Icon

    devel

    12/05/2006 08:34:03

    capolavoro assoluto del giallo.ridefini,all epoca,il genere.stile praticamente perfetto,nonostante fosse il primo libro.

  • User Icon

    Fabrizio

    09/05/2005 10:38:19

    Il primo romanzo giallo di Agatha. All'epoca (1920) nessun editore voleva pubblicarglielo. Forse perchè qui Poirot è veramente troppo antipatico, ci insulta continuamente, ci prende in giro, abusa della nostra pazienza e alla fine ci umilia. Meglio Miss Marple, la sagace vecchietta, mai bacchettona e sempre rassicurante, comprensiva anche quando le nostre cellule celebrali non lavorano come le sue...

  • User Icon

    Vale'91

    29/08/2004 15:54:31

    Un libro appassionante in cui Poirot svolge la sua prima indagine.

Vedi tutte le 22 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione