La politica economica della ricostruzione (1945-1949)

Camillo Daneo

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1975
In commercio dal: 01/01/1997
Pagine: VIII-337 p.
  • EAN: 9788806438029
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 6,15

€ 7,23

Risparmi € 1,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 

Il periodo cruciale che va dalla fine della guerra al nuovo ciclo espansivo del capitalismo italiano degli anni '50 è esaminato in questo libro sotto un'angolazione particolarmente stimolante. Come afferma l'autore, «è stato scelto un criterio che mette in primo piano la politica, economica perseguita dai vari gruppi politici e sociali con particolare riferimento alle funzioni svolte, positivamente - e negativamente, dalle sinistre e soprattutto dal PCI». Ciò che tuttavia distingue quest'opera è l'uso di un concetto di politica economica che - per dirla con l'autore - non prende in considerazione soltanto «le scelte tecniche di ordine strutturale, finanziario, monetario, ecc., ma altresì le «spinte di massa», i vincoli politico-ideologici dei vari gruppi sociali, le strategie esplicite e implicite delle rappresentanze politiche e sindacali che interagivano in quell'arco di tempo». Ne deriva un'opera fittamente documentata sulle pubblicazioni dell'epoca, da cui tuttavia traspaiono giudizi e valutazioni di viva attualità: valga l'esempio dei caratteri dell'inflazione del 1946-47 e della susseguente politica deflazionistica, viste attraverso le «risposte» del PCI e dell'organizzazione sindacale.