La politica economica della ricostruzione (1945-1949)

Camillo Daneo

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1975
Pagine: VIII-337 p.
  • EAN: 9788806438029
Usato su Libraccio.it - € 3,90

€ 3,90

€ 7,23

4 punti Premium

€ 6,15

€ 7,23

Risparmi € 1,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Il periodo cruciale che va dalla fine della guerra al nuovo ciclo espansivo del capitalismo italiano degli anni '50 è esaminato in questo libro sotto un'angolazione particolarmente stimolante. Come afferma l'autore, «è stato scelto un criterio che mette in primo piano la politica, economica perseguita dai vari gruppi politici e sociali con particolare riferimento alle funzioni svolte, positivamente - e negativamente, dalle sinistre e soprattutto dal PCI». Ciò che tuttavia distingue quest'opera è l'uso di un concetto di politica economica che - per dirla con l'autore - non prende in considerazione soltanto «le scelte tecniche di ordine strutturale, finanziario, monetario, ecc., ma altresì le «spinte di massa», i vincoli politico-ideologici dei vari gruppi sociali, le strategie esplicite e implicite delle rappresentanze politiche e sindacali che interagivano in quell'arco di tempo». Ne deriva un'opera fittamente documentata sulle pubblicazioni dell'epoca, da cui tuttavia traspaiono giudizi e valutazioni di viva attualità: valga l'esempio dei caratteri dell'inflazione del 1946-47 e della susseguente politica deflazionistica, viste attraverso le «risposte» del PCI e dell'organizzazione sindacale.