Poltergeist. Demoniache presenze

Poltergeist

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Poltergeist
Regia: Tobe Hooper
Paese: Stati Uniti
Anno: 1982
Supporto: Blu-ray
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 5,90

Venduto e spedito da Allstoreshop

+ 3,90 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un fantasma infesta la casa di una giovane famiglia. Inizialmente sembra una presenza amichevole, che sposta gli oggetti intorno alla casa, ma poi si trasforma in una forza terribile e rapisce il bambino più piccolo. Il film ha avuto vari seguiti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fabrizio

    11/03/2019 20:03:16

    Poltergeist vuole, fra le altre cose, essere un film di “critica sociale”, rifacendosi al filone detto “New horror” tanto in voga negli anni ’70, che vedeva fra le sua fila registi come John Carpenter, David Cronenberg e Gorge Romero. Il film è ben strutturato, soprattutto nella prima parte, e mantiene alta la tensione per tutta la sua durata, anche se verso la fine tende a scadere puntando esclusivamente sugli effetti speciali, ciò nonostante una solida sceneggiatura, effetti speciali spettacolari (realizzati niente di meno che dalla Industrial Light & Magic di Gorge Lucas e costati all’epoca qualcosa come cinque milioni di dollari su un budget complessivo di 10.700.000 $) e un regista esperto l’hanno reso uno dei classici dell’horror anni ’80, in un crescendo di tensione che non perde mordente neppure tanti anni dopo.

  • User Icon

    DocHorr

    02/03/2019 18:00:35

    Ennesimo storico gioiellino del maestro Tobe Hooper, film cult. Film horror all'acqua di rose paragonato al suo truce capolavoro "Non aprite quella porta" film completamente diverso ma assolutamente da vedere e collezionare. Storia inedita da cui sono stati fatti due seguiti, molto inferiori al primo, ed un remake, carino, con effetti speciali più raffinati ma film non al livello di questo. Consigliatissimo!

  • Produzione: Warner Home Video, 2008
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby True HD);Francese (Dolby Surround 2.0 - stereo);Tedesco (Dolby Surround 2.0 - stereo);Spagnolo (Dolby Surround 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Cinese; Coreano; Danese; Finlandese; Francese; Inglese; Inglese per non udenti; Italiano; Italiano per non udenti; Norvegese; Olandese; Spagnolo; Svedese; Tedesco
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • AreaB
  • Contenuti: speciale
  • Tobe Hooper Cover

    Regista statunitense. Autore di spot e documentari, inventa nel 1974 un'atroce storia, Non aprite quella porta, che oltre a dirigere, sceneggia e produce. Vi si narra di una famiglia di mostri che nel Texas più desolato massacra un gruppo di ragazzi ricorrendo a ogni sorta di truculenza, fra cui una ruggente motosega brandita da un ossesso con maschera di cuoio. Il film riesce a miscelare ironia e grottesco alzando la soglia dell'impatto orrorifico a un livello più coinvolgente rispetto agli standard dell'epoca. Amato da subito dai teenager e dal nutrito gruppo di fan adulti dell'horror, H. si specializza in una serie di varianti che vanno dal vampirismo di Le notti di Salem (1979), da S. King, agli incubi da luna park di Il tunnel dell'orrore (1981), fino alle demoniache presenze di Poltergeist... Approfondisci
  • JoBeth Williams Cover

    "Attrice statunitense. Già attiva in teatro e nelle soap opera televisive (Sentieri, 1977-81), esordisce in Kramer contro Kramer (1979) di R. Benton. Alterna a efficaci caratterizzazioni drammatiche (I mastini della guerra, 1980, di J. Irvin) robusti ruoli da protagonista nel fantastico (Poltergeist, 1982, di T. Hooper; Poltergeist II - L'altra dimensione, 1986, di B. Gibson) e nel dramma sociale (Teachers, 1984, di A. Hiller). L'affresco collettivo post-sessantotto (Il grande freddo, 1983, di L. Kasdan) e il ritratto della provincia americana in piena guerra fredda (Un fiore nel deserto, 1986, di E. Corr) la confermano interprete sagace della commedia venata di ironia amara e cinismo. Nel proliferare di film (Baby M, 1988, di J.S. Sadwith) e serial tv (Il cliente, 1995) restano poche ma brillanti... Approfondisci
Note legali